Benvenuti amici e amiche appassionati di Wrestling a questo nuovo appuntamento con lo show dei pesi leggeri.

Elimination Chamber è alle porte, come si staranno preparando il campione e il suo sfidante, il nipponico Tozawa ? Come dice una canzone “lo scopriremo solo vivendo” !

Io sono pronta, quindi andiamo a vedere quanto successo in questo nuovo episodio.. Come d’abitudine, ci accoglie il buon Maverick che ci ricorda i match della serata: il caro Gentleman se la vedrà contro la lince dorata, mentre il piatto forte sarà un DQ Match tra Nese e Dar, di cui rivediamo tutta la storyline che ci ha portati fino a questo incontro.

Per oggi ho già “parlato” abbastanza, diamo spazio al ring !

LUCHA! LUCHA ! LUCHA! Indovinate voi chi sta entrando….

“The Gentleman” Jack Gallagher (w/Drew Gulak) vs Lince Dorado (w/Gran Metalik & Kalisto) 3 out of 5 stars (3 / 5)

I tre luchador sono armati di microfono e Kalisto ci dà il benvenuto alla puntata. Dopo qualche considerazione sul tempo freddo (addirittura la Lince fa vedere che trema) affermando che a loro non importa perchè la festa è dentro, dicono poi che sono scontenti perchè non hanno finito il loro duetto con Elias lunedì a Raw, quindi, Metalik prende il microfono, si schiarisce la voce e….. sul più bello suona la musica del Gentleman !

Gulak si avvia vicino ai commentatori, mentre il suo “pupillo” arriva sul quadrato. Al suono della campanella segue la classica fase di studio tra i due rivali,  il luchador sfruttando la sua agilità e destrezza per prendersi un minimo di vantaggio nei confronti del Gentleman, il quale cerca di rispondere “colpo su colpo”, riuscendo anche a fare pressione sul portoricano con una headlock.

Mentre Gallagher continua a fare pressione al rivale, la lince dorata lo neutralizza spostando la battaglia a suo favore usando la sua abilità e velocità

Dopo aver conferito con Gulak circa il modo di rallentare il suo avversario, Gallagher focalizza i suoi attacchi sul tronco di Dorado e mentre quest’ultimo tenta una hurricanrana posizionando l’inglese in cima, Gallagher lo sorprende con un roll up 1.. 2.. 3!!!

WINNER: “THE GENTLEMAN” JACK GALLAGHER

Dietro le quinte, Dasha Fuentes dice che Noam Dar e Tony Nese sono stati messi in spogliatoi separati. Mentre sta parlando, esce dallo spogliatoio Humberto Carrillo, l’intervistatrice gli chiede cosa ne pensa del “corteggiamento” di Gulak e Co. Il neo arrivato risponde dicendo che la Lucha Libre l’ha portato qui e continuerà ad utilizzarla andando avanti, affermando anche di esserne orgoglioso ma se due dei migliori wrestler vogliono allenarlo, deve almeno ascoltarli.

Promo di Ariya Daivari.. Dice che non è venuto a 205 per essere il “ragazzo” di nessuno. Conclude il segmento dicendo:

“Diventerò il campione cruiserweight … e quando lo farò … porterai un pò di rispetto ai miei assegni”. 

Ancora promo, questa volta di Mike e Maria Kanellis . I due ci mettono a conoscenza che ci sono voluti 16 anni per arrivare alla WWE e non hanno lavorato per così tanto tempo per perdere contro Kalisto o Brian Kendrick o per essere visti come uno scherzo. Maria dice che ogni volta che perde, vincono, imparano qualcosa ed è un passo avanti verso il successo. Non è una partita che crea una leggenda, le leggende sono fatte da “THE match”, e quando la resa dei conti arriverà, tutti ricorderanno il nome del marito.

Ma ora, siamo giunti al secondo match della serata.

Noam Dar vs Tony Nese 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

La Supernova scozzese si prende il primo vantaggio, spingendo la lotta verso l’esterno e saltando giù dai gradini d’acciaio per far cadere Nese fuori dalla barricata e usare il palo come leva per attaccare le braccia dello statunitense.

Nonostante il potere di Nese e gli implacabili attacchi con una sedia d’acciaio, la furia che Dar prova verso il suo avversario lo tiene in battaglia nonostante le difficoltà; con grande plebiscito del pubblico, lo scozzese estrae un tavolo anche se poi decide di far cadere Nese su una pila di sedie d’acciaio. I due hanno continuato a colpirsi l’uno sull’altro fuori dal ring, con Dar che finisce contro i gradoni d’acciaio di fronte al tavolo degli annunci. Quando poi tenta una presa di sottomissione, Nese lo getta attraverso il tavolo degli annunci. Lo copre 1.. 2.. NO!!! Incredibilmente non è ancora abbastanza per assicurarsi la vittoria!

La supernova tenta di reagire, approfittando anche di un errore dello statunitense. L’azione si sposta ancora una volta all’esterno dove il Premier Athlete colpisce il ginocchio dello scozzese con una sedia d’acciaio. Ancora lo statunitense che esegue la sua ginocchiata rotante con la quale sia lui che Dar finiscono contro la balaustra.

Con lo scozzese KO, Nese ha radunato l’energia per riportare il suo nemico sul ring e assicurarsi la vittoria.

WINNER: TONY NESE

Ci viene mostrato il video di come Tozawa si è guadagnato la sua title shot.  Dopodichè ritroviamo lui, il campione Murphy nell’ufficio di Maverick per la firma del contratto. Il nipponico firma per primo mentre il campione,  prima di firmare, sottolinea che ha già battuto Tozawa e dichiara di essere il miglior cruiserweight. Tozawa risponde:

“Pensi di essere inarrestabile … così come ha fatto il re dei pesi leggeri (Neville) … ma ho preso il suo titolo.”

E così finisce questa puntata, scusatemi del ritardo. 🙂

Alla prossima !

Desil
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6,5
Desil
Ho 24 anni e seguo il wrestling da tanti anni (anche se con qualche interruzione). Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV cercando anche nel frattempo di svolgere un lavoro semi serio come consulente Chogan; scrivere report di 205 Live ed NXT UK ha acceso in me una vera e propria passione per la scrittura, della quale non so più farne a meno. Attualmente seguo poco il wrestling ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW