Buongiorno amici e buon sabato mattina a tutti! Alla fine di questa settimana di wrestling bella intensa ci aspetta, come al solito, lo show viola dei pesi leggeri e qui con voi c’è la vostra Desil pronta a farvi compagnia per questo breve lasso di tempo.

1) Drake Maverick vs Leon Ruff 2.7 out of 5 stars (2,7 / 5)

L’ex GM dopo aver vagato un pò torna in quello che era il suo show per il match di debutto di Ruff; quest’ultimo parte molto bene ma Maverick dopo la firma del contratto è ‘in palla’ e con una sequenza di senton, sunset flip (con la quale spedisce il neo arrivato verso le corde) e con una gomitata direttamente dalla terza corda va a vincere il match

WINNER: DRAKE MAVERICK

Dopo questa vittoria, Drake giura di diventare il prossimo campione dei pesi leggeri

2) Oney Lorcan, Danny Burch e Mansoor vs Ever Rise e Tehuti Miles 2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

Due team interessanti che durante tutto l’incontro trovano il loro equilibrio.

Fase iniziale molto ritmata e veloce con rapidi cambi da parte di entrambi i tag team fino a che Miles, con la complicità dei suoi alleati, riesce ad isolare Lorcan e i tre lo pestano in lungo e in largo..

Fino a quando Oney con l’ultimo grammo di forza che ha si avvicina al suo angolo amico e al suo posto entra Burch, che parte subito in quarta: con un dropkick fa fuori i due Ever Rise e poi, visto che non c’è due senza tre, colpisce anche Miles con un german suplex

Minuti finali in cui entrambe le squadre, dopo una lotta a sei al centro del ring, si avvicinano alla vittoria. Il più veloce però è Mansoor che porta alla vittoria il suo team

WINNER: MANSOOR

Finisce così questa puntata dello show viola, alla prossima 🙂

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
4,5
Evoluzione delle storyline
5,5
Desil
Ho 25 anni e seguo il wrestling da tanti anni. Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV cercando nel frattempo di svolgere anche un lavoro semi serio come consulente Chogan; scrivere report di 205 Live e di NXT UK ha acceso in me una vera e propria passione per la scrittura, della quale non so più farne a meno. Attualmente seguo poco il wrestling ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW