Benvenuti amici e amiche a questa nuova scoppiettante puntata di 205 Live che precede di qualche giorno la disputa di Super Show Down in Australia, dove saranno protagonisti anche i pesi leggeri.

Ma torniamo alla puntata odierna, ci troviamo al  Moda Center di Portland (Oregon) e, come di consueto, il GM Maverick ci annuncia i due match della serata: Akira Tozawa vs Jack Gallagher e Kalisto vs TJP.

Direi che è tutto pronto per iniziare!

Akira Tozawa vs “The Gentleman” Jack Gallagher (w/The Brian Kendrick & Drew Gulak)

(3,5 / 5)

Tozawa è già sul ring quando suona la theme song del Gentleman accompagnato dai suoi compari e con una strana maglietta stile campagna elettorale “Drew Gulak for a better 205 Live”. Ma bando alle ciance, il match può iniziare ufficialmente. 

Fase iniziale di studio tra i due fino a che “The Gentleman” non prova una Figure Four ai danni del giapponese salvo poi cambiare idea in fretta ed applicare una comunissima headlock dalla quale Tozawa si libera abbastanza in fretta. A seguire vari tentativi di coperture inutili tra i due wrestler; ad avere ragione dell’avversario è, però, il giapponese che continua la sua offensiva con colpi rapidi che vanno a bersaglio; Gallagher, furbescamente, rotola fuori  dal ring, Tozawa è pronto a partire per un tuffo suicida tra le corde ma viene distratto da Kendrick, tenta ancora di partire ma questa volta viene bloccato da Gulak; grazie ai suoi compagni, “il Gentleman” riesce a prendere il sopravvento sul giapponese tentando anche una copertura; ci troviamo, dunque, in una fase di predominanza fisica dell’inglese con varie prese di sottomissione dolorose e colpi ben assestati; il giapponese, dopo aver tanto subito, tenta una timida difesa tentando una senton bomb dalla terza corda ma Gallagher ruzzola fuori prima di essere raggiunto da un suicide dive, dopodichè viene riportato sul quadrato e subisce un dropkick dalla terza corda, Tozawa lo copre 1.. 2.. NO!! I due rivali si alternano in varie mosse di sottomissione, senza però, che nessuna porti alla vittoria.  L’inglese posiziona il rivale sulla cima della corda ma Tozawa è ancora lucido e riesce, quindi,  a far cadere l’inglese a terra. Lo colpisce con una senton bomb, lo copre 1..2..3!! 

WINNER: AKIRA TOZAWA

Dopo il match, Gulak prende il microfono in mano. È giunto alla conclusione che la loro squadra non sta vivendo al massimo delle sue potenzialità, quindi dirige i suoi partner e le “persone semplici nell’arena” in un suo vecchio strumento didattico: c’è il ritorno della Powerpoint Presentation! Parte una slide in cui è raffigurato Kendrick in versione cartone con la scritta “No Mercy”; Gulak aggiunge che il loro team non è fatto per le persone sentimentali e della necessità di eliminare i legami deboli che hanno perso il loro vantaggio definendo l’amico come un “peso morto”. Kendrick non ce la fa più e attacca entrambi i suoi ex compagni di squadra fino a che Gulak lo chiude nella sua Gu-Lock, salvo poi continuare ad attaccarlo pesantemente lasciandolo esanime al suolo mentre si allontana dal ring insieme all’inglese.

Vediamo un video riguardante la sfida titolata che avrà luogo questo sabato tra il campione Cedric Alexander che dovrà difendersi dall’assalto di Buddy Murphy, vengono poi mostrati nuovi promo di di Cedric e un’altro di Murphy che si allena al Performance Center. Entrambi giurano che usciranno vincitori a Melbourne.

Kayla Braxton intervista DM THE GM sulla fine del match tra Itami e Ali la scorsa settimana. Lui risponde che ha dato a entrambi gli uomini la settimana libera per riprendersi, ma sa che le cose tra i due non sono finite e che la prossima volta che i due si affronteranno, sarà un match che nessuno dei due vorrà perdere.

– La prossima settimana, Lio Rush terrà una sfida aperta

Ed ora, è già tempo di main event!

Kalisto vs TJP

(3,5 / 5)

TJP indossa una maglia dei Luchador House Party e la strappa mentre promette di togliere la maschera a Kalisto.  

 I due ex campioni cruiserweight hanno iniziato con un pò di wrestling tecnico, ma non c’è voluto molto prima che il match prendesse il giusto ritmo. TJP ha strappato la coda alla maschera di Kalisto dopo aver preso il controllo, ma il luchador è riuscito a tenere la faccia coperta, a differenza di Lince Dorado la scorsa settimana. Dopo ulteriori “punizioni”, il portoricano si allontana dalle corde, ma TJP lo colpisce con una butterfly submission e un suplex. Il lottatore dalle origini filippine sale sulla corda più alta e inizia a prendere in giro l’avversario, tenta uno splash ma nulla di fatto, il luchador si è già spostato. Kalisto continua la sua offensiva con una hurricanrana e con un calcio alla testa mentre l’avversario è sulla cima della corda e da quell’altezza esegue una powerbomb, tenta la copertura ma il conto del Cruisergreat si ferma a due! Il luchador tenta la salida del sol ma viene bloccato, ancora TJP che cerca di strappare la maschera al portoricano. Lince Dorado corre giù per fermarlo,questo dà a Kalisto il tempo di recuperare e tirare giù Perkins per il tre finale.

WINNER: KALISTO

Dopo la campana, però, TJP attacca Kalisto e gli squarcia la maschera! Il luchador si copre la testa mentre Dorado e Gran Metalik vengono in suo aiuto. TJP scivola tra la folla, sorridendo e mostrando il suo ultimo trofeo. 

 

Come sempre, qui è tutto. Alla prossima 🙂  

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità del lottato
7
Qualità dei promo
6,5
Evoluzione delle storyline
7
Desil
Ho 23 anni, seguo il wrestling da talmente tanti anni che non ricordo nemmeno quando ho iniziato. Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV; sarò realizzata se di questa passione potrò farne un vero e proprio lavoro, nel frattempo che questo accada, scrivo su ZonaWrestling report di 205 Live e di NXT UK. Dopo anni di interruzione dal wrestling, nel novembre del 2014 sono rimasta incantata dalla " scheggia impazzita" Dean Ambrose e da allora sono sua fan; dopo qualche anno mi sono appassionata a Seth Rollins.. senza dimenticare i miei wrestler preferiti di tutti i tempi: Eddie Guerrero e The Undertaker. Altri lottatori per me interessanti sono: Finn Balor, Drew McIntyre, Aj Styles e Mustafa Ali.