Cari amici affezionati di Impact Wrestling, ben ritrovati per il racconto di una nuova puntata! Prosegue il torneo che assegnerà i titoli Tag Team della divisione Knockout, e ci sarà il ritorno di Jazz sul ring! Inoltre c’è aria di mistero, sul titolo di Deonna Purrazzo, che è andata a chiedere aiuto nientemeno che a Father Mitchell. Tante altre cose ad attenderci, ma cominciamo subito con una delle più gradite: torna sul ring Alex Shelley, ed insieme al fedele Chris Sabin, cercherà vendetta contro i XXXL!

Motor City Machine Guns vs. XXXL 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match buono per evidenti meriti degli ex campioni di coppia, dato che come accade spesso quando sono coinvolti i due mastodontici XXXL, il match risulta pesante (chiedo venia per la battuta). Il tempo non sembra esser passato per i Machine Guns, Sabin dimentica presto James Storm e riabbraccia Shelley, festeggiando con una vittoria scontata il ritorno sul ring.

Vincitori: Motor City Machine Guns

Parcheggio: Sami Callihan e Ken Shamrock vengono accolti da Scott D’Amore, che è davvero arrabbiato per quanto successo la settimana scorsa. Se può soprassedere sull’attacco ad Edwards, non può passar sopra l’aggressione di Shamrock a D’Lo Brown, ergo, 30 giorni di sospensione per l’Hall of Famer, che promette vendetta.

Backstage: Bravo è incavolato nero con Larry D per avergli sparato, arriva Dreamer che seda la rissa, ergendosi a poliziotto tutore dell’ordine. Tommy minaccia di arrestare tutti, e dopo aver elencato professioni che non gli appartengono ed aver tirato fuori un distintivo che non esiste, paternamente, si offre di accompagnare Larry D dalla vera polizia. L’attentatore di Bravo, contrito e pentito, sembra accettare, ma poi abbatte Dreamer con un potente cazzotto in faccia. Arriva Bravo a chiamare aiuto, esibendosi in un “nooooooo” da Oscar.

Knockouts Tag Team Title Tournament Match: Renee Michelle & Killer Kelly vs. Jordynne Grace & Jazz 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match buono anche questo, che lascia maggiormente spazio a Jordynne e Kelly, che tra le quattro atlete presenti risaltano, offrendo un’ottima chimica. Soprattutto Killer Kelly mi ha dato l’impressione di poter far bene ad Impact. Il ritorno di Jazz lascia un po’ di perplessità a causa del fiatone di fine match, dato che la veterana ha messo piede in ring il minimo indispensabile, ma è lei a portare a casa la vittoria.

Vincitrici: Jordynne Grace & Jazz

Backstage: Ethan Page è in preda ad un delirio sia complottista che autocelebrativo, e mentre urla alla telecamera implorando Anderson di dargli un match valido per una title shot, il povero Alexander guarda imbarazzato il compagno.

Alisha Edwards incontra Kaleb (con la K) e Tenille, ma sembra distratta, infatti nel corridoio passa Sami Callihan, e lo attacca, imbestialita per ciò che ha fatto al marito. L’attacco, per quanto innocuo per Callihan, viene sedato dalla security.

Johnny Swinger vs. Cody Deaner (w/Cousin Jake) (sv)

Arrivano Eric Young e Joe Doering.

Vincitore: No Contest

I due violenti assalitori fanno piazza pulita in ring, EY annuncia che tutto questo finirà solo quando tutti apriranno gli occhi. Questo mondo non appartiene a nessuno, se non a loro due.

Backstage: Deonna Purrazzo e Kimber Lee si recano al capezzale di Father James Mitchell, chiedendogli perché non abbia già provveduto a far ritornare Su Yung la mansueta Susie. Il satanico padre risponde deridendo le ragazze, ree di non avere idea di come funzioni questo lungo processo. La campionessa allora risponde che velocizzerà la cosa chiamando sul ring Su Yung.

I Deaner sono avvelenati per quanto successo poco prima, EY dovrà pagare per averli trattati come fossero nessuno. Jake da sostegno al cugino, che lo ringrazia, ma gli dice che tutto ciò è personale. Young era più che un amico, era parte della sua famiglia, e ora promette vendetta nei confronti di quell’amico che amico non è più, che lo ha attaccato senza pietà, e che lo ha trattato come fosse nessuno. La settimana prossima, dimostrerà a EY che nessuno non è.

Ring: Deonna Purrazzo arriva sul ring, accompagnata dalla fedelissima Kimber Lee, ed invita Su Yung a palesarsi, se è così desiderosa di un rematch. La Undead Bride non tarda ad arrivare, ma una volta salita sul quadrato arriva anche  Father Mitchell, che dopo aver amabilmente salutato Su, le dice senza troppi giri di parole che per lui è sempre stata una spina nel fianco, e stasera la pagherà. Dopo una mefistofelica risata, Mitchell chiama in causa le Brides Mades, che vanno verso il ring e favoriscono l’attacco a sorpresa della Virtuosa, che coadiuvata da Kimber riesce ad intercettare la Red Mist di Su, che viene tramortita e portata via dal codazzo di tetre damigelle d’onore.  

Backstage: Bey saluta Moose, credendo che voglia aiutarlo nel suo match per poi garantirsi una title shot. Moose non è per quello, ma per avvisarlo che queste chance si guadagnano, e non importa chi vincerà tra Bey e Swann, comunque sarà lui ad avere l’ultima parola. Dopo un sentito augurio di buona fortuna, Moose lascia Bey basito.

Anderson è intervistato da Gia, ed accetta il match contro Page, accusandolo di essere impazzito.

X-Division Championship Match: Crazzy Steve vs. Rohit Raju 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match discreto tra i due, occasione buona per Crazzy Steve per rilanciare la sua carriera, e per Rohit per portare a casa un’altra difesa titolata. Vittoria sporca del campione, che dopo aver rischiato di perdere, chiude Steve in una culla appoggiandosi sulle corde.

Vincitore e ancora Campione: Rohit Raju

Backstage: Kiera Hogan e Tasha Steelz sono entusiaste di essere nelle semifinali del torneo. Tasha dice che ancor meglio che vincere i titoli è avere i soldi di Hernandez. Le due fantasticano sugli acquisti da fare, quando un Fallah Bahh selvatico si avvicina, e accusa le ragazze di avergli rubato i soldi. Kiera, ormai alle strette dato che Bahh le ha beccate su twitter, gli dice che restituiranno i soldi la prossima settimana. Andato via Bahh, si avvicina Swinger, che chiede alle ragazze se hanno mai sentito parlare dello speciale Swingman, e Tasha e Kiera lo deridono meritatamente facendo un sacco di battute a tema anni ’80, cosa che mi piace e mi farà tifare per loro vita natural durante. Swinger rimane lì affranto.

Crazzy Steve si sfoga con la sua scimmia per il deludente esito del suo match titolato. Arriva TJP a consolarlo, ma arriva anche Brian Myers che comincia a prenderli in giro. Ne nasce una sfida, quindi la settimana prossima avremo un interessante TJP vs. Brian Myers!

Willie Mack vs. Chris Bey 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bisogna attendere il main event per avere un match sopra la sufficienza. Diciamo che quando c’è Willie Mack, anche se non sono un suo grandissimo fan, difficilmente si avrà una delusione, ma a risaltare è Chris Bey, autore di un’ottima performance, figlia anche della luce che gli sta dando la Super-J Cup, o la Super Bey Cup, come giustamente dice Madison in telecronaca. Dal match non potevamo chiedere di più, dato che in dieci minuti scarsi i due danno vita ad una contesa ben combattuta e ben recitata.

Vincitore: Willie Mack

Neanche il tempo di alzar le mani in segno di vittoria, che Moose spazza via Mack con la sua spear, ma a sua volta viene malmenato da Rich Swann, che alla fine viene però atterrato da Chris Bey, che zitto zitto, chiude la puntata con la cintura di Impact in mano.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Andrea Di Noi
Fumettista & Illustratore della provincia di Roma, seguo la WWE da sempre, tanto da non ricordare come ho iniziato! Cresciuto col mito dei mostri sacri, oggi come oggi idolatro Adam Cole e la UE tutta, ancora sogno un push in singolo per Cesaro, e mi sciolgo ad ogni "Mamma mia" del Ranallone nazionale.