L’annata 2019-2020 targata WWE ha avuto ufficialmente inizio: infatti, dopo la fine dello Shake-up, sono stati delineati, anche se con qualche ripensamento, i roster che ci accompagneranno fino a Wrestlemania 36. Come spesso accade, per un atleta nuovo roster significa nuove opportunità, ma, soprattutto, nuove rivalità: per l’appunto, vedere i wrestler spostati da uno show all’altro è stato sempre un fattore capace di far volare con la fantasia i fan. Proprio per questo, oggi voglio provare a proporvi 5 rivalità inedite che vorrei vedere nei prossimi 12 mesi, tutto questo cercando di evitare accostamenti senza un minimo di fondamento. Senza indugiare oltre, possiamo iniziare.

Becky Lynch vs Bayley

Questa è sicuramente la rivalità più telefonata di tutte. Infatti, subito dopo il passaggio a Smackdown della ex campionessa di coppia, la WWE ha subito lasciato intendere che Bayley sarà una delle pretendenti più agguerrite per la cintura femminile dello show blu. Insomma, i presupposti per vedere questa rivalità ci sono. Inoltre, l’ipotetico feud potrebbe risultare come un punto di svolta per il personaggio della Hugger: basterebbe incentrare la faida su delle continue vittorie di The Man a discapito della ragazza di San Jose, così da poter mettere in mostra un lato del suo carattere più frustrato ed aggressivo e puntare magari su un turn heel. Già l’anno scorso abbiamo visto con l’attuale campionessa di Raw e Smackdown quanto un cambio di personaggio possa giovare alla carriera di un performer, per questo perché non provare la stessa formula pure con la Huggable One?

Seth Rollins vs Rey Mysterio

Seth Rollins si è appena laureato Universal Champion dopo il periodo di dominio e assenza di Brock Lesnar, per questo servirà un campione che possa contribuire a ricostruire la zona Main Event dello show rosso. Per questo, per iniziare, avrei puntato su una rivalità tra l’ex Shield e Rey Mysterio. Il performer di San Diego ha fatto capire che il momento del suo ritiro si sta avvicinando a grandi passi, per questo sarebbe più che giusto concedergli la possibilità di avere un’ultima chance ad un titolo mondiale, creando allo stesso tempo una rivalità inedita ed intrigante con The Beast Slayer. Capisco che una faida con il wrestler mascherato non abbia lo stesso appeal di una contesa tra The Architect ed AJ Styles, ma, dal mio punto di vista, preferirei vedere uno scontro tra Rollins ed il fenomenale a Wrestlemania, preferendo quindi per Money In The Bank una faida di parcheggio in grado di creare comunque interesse tra il WWE Universe.

Brock Lesnar vs Bobby Lashley

Andiamo, a chi non piacerebbe vedere questo incontro? Fin da quando Bobby Lashley ha compiuto il suo ritorno in WWE un anno fa, tutti i fan hanno decantato a gran voce un solo incontro: Lashley vs Lesnar. Questa rivalità sarebbe pure un ottimo modo per tenere impiegato The Beast senza doverlo per forza inserire in un match titolato: il sindaco di Suplex City ha già detto la sua per lo Universal Championship, per questo ora è giunto il momento di proporre questo performer in maniera diversa. Un’ottima idea sarebbe quella di inserirlo in delle rivalità di alto calibro ma senza niente in palio, proprio come in questo caso. In più, un’ipotetica vittoria del wrestler di colore sarebbe un buon espediente per lanciare definitivamente questo atleta dopo un anno di purgatorio, creando così un ottimo power house per la zona Main Event. E, chissà, magari non dovremo aspettare tanto per questo incontro: pensate che sia impossibile vederli opposti già nel prossimo evento in Arabia Saudita? Io no.

Finn Balor vs Aleister Black

Di punto in bianco, l’ex campione di NXT si è trovato senza un tag team partner: difatti, a causa di un cambio di roster supplementare, Aleister Black e Ricochet hanno dovuto interrompere sul più bello la loro alleanza. Probabilmente, Aleister potrebbe essere il membro della coppia che meno soffrirà la separazione, dato che a Smackdown avrà sicuramente modo di mettersi in luce. Ad esempio, io penso che possa essere un’ottima scelta renderlo il primo sfidante alla cintura intercontinentale di Finn Balor. A conti fatti, questa è una rivaità che si scrive da sola, dato che tutti e due i wrestler presi in questione hanno dei personaggi cupi. In più, oltre ad essere un match potenzialmente stellare, vedere Balor abdicare in favore dell’olandese potrebbe essere la scelta più giusta per entrambi, con quest’ultimo che avrebbe modo di mettersi in mostra con un regno titolato, mentre l’irlandese potrebbe così tornare a far parte stabilmente del Main Event dopo diverso tempo.

Andrade vs John Cena

Secondo quanto fatto trapelare da diverse fonti, FOX avrebbe voluto richiamare Andrade a Smackdown per potersi costruire in casa una nuova top star proveniente dall’America Latina. Detto questo, per poter ambire a questo progetto ambizioso, El Idolo avrà bisogno di mietere qualche vittima importante, e chi meglio di John Cena può ricoprire questo ruolo? Ad oggi, un ritorno dell’ex WWE Champion nello show del martedì sera non è così improbabile: infatti, pare che i dirigenti dell’emittente televisiva abbiano richiesto pure il ritorno del Leader della Cenation nel roster blu. Negli ultimi anni, poi, abbiamo già potuto constatare che Cena si esalta quando viene messo di fronte a nuove superstar, perciò credo proprio che questo ipotetico feud potrebbe soddisfare non poco il pubblico. È pure vero che il 16 volte campione del mondo ora è molto concentrato sulla sua carriera da attore, ma, allo stesso tempo, penso che sia giusto concludere la sua avventura in WWE con un’ultima rivalità di spessore, e questa potrebbe essere l’occasione giusta.

E voi, cosa ne pensate delle 5 rivalità da me proposte? Qual è quella che vi intriga di più di tutte? Che altre rivalità inedite vorreste vedere da qua a Wrestlemania 36? Fatemelo sapere nei commenti.

The Notorious

The Notorious
Ho 19 anni. Seguo il wrestling da quando sono bambino, ed è tutt'ora la mia passione. Mi autodefinisco un WWE guy, perchè mi interessa soprattutto la federazione di Stamford, ma allo stesso tempo, quando ne ho modo seguo anche le indipendenti. F**k The Mayweathers.