E’ l’ultimo PPV dell’anno. Questo 2015 tempestato da delusioni e malcontento. I fan della WWE hanno cominciato una guerra mediatica con la compagnia da subito, da quando Roman Reigns si è laureato Royal Rumble Winner. Riusciranno a Stamford con un colpo di coda finale a regalarci un PPV degno di nota? Al momento la costruzione, protagonisti discutibili a parte, non è stata cosi fallimentare. Incrociamo le dita e speriamo bene. GiovY2JPitz e Danilo “NM Punk” Corvietto, vi augurano una buona lettura.

 

TRIPLE THREAT TAG TEAM LADDER MATCH

The New Day (c) vs Lucha Dragons vs The Usos for the WWE Tag Team Championship

GiovY2JPitz: tutto è cominciato in maniera sfolgorante quando il New Day ha turnato Heel, diventando una delle attrazioni migliori di questo 2015. Dopo una parentesi Prime Time Players ancora loro. Adesso, contro due Tag Team che si, potrebbe essere dei buoni campioni, ma che non sono nemmeno lontanamente paragonabili al New Day, non si aggiungerebbe vuoto al nulla? Non credo che cambiare questa cintura adesso potrebbe servire a qualcosa, niente al New Day, che ok non andrebbe giù, ma sarebbe estromesso da un programma che merita, inoltre a discapito di due coppie che difficilmente dopo un grande regno bianco azzurro risulterebbero credibili. La WWE probabilmente la pensa in maniera diversa ed approfitterà della stipulazione per far perdere le cinture al New Day senza”perdere” davvero. I Lucha Dragons sono bravi, ma troppo soggetti a Botch e troppo discontinui, alla fine credo che il destino dei messicani sarà quello dello Split a favore del Push, o tentativo dello stesso, di Kalisto. Gli Usos, saranno loro secondo me, i nuovi campioni, a mio avviso troppo presto dopo il loro rientro. La qualità del Match sarà probabilmente molto buona, oltre la stipulazione i lottatori coinvolti hanno capacità e qualità notevoli dal punto di vista atletico, mi sbilancio: uno dei probabili incontri della serata. Winners and New WWE Tag Team Champions: The New Day.

NM Punk: i tre ragazzi del New Day continuano ad essere il flebile raggio di luce all’interno degli oscuri lunedì sera targati WWE. Sovraesposti sino all’inverosimile, i Campioni di Coppia continuano comunque ad escogitare modi creativi per mantenere una certa freschezza dei loro personaggi e della loro gimmick in generale. Il ritorno degli Usos è stato gestito in modo pessimo, e questo momentaneo push dei Dragons lascia assolutamente il tempo che trova. L’incontro di per se sarà buono, sperando in una calibrata volontà di stupire dei LD, che in genere hanno la tendenza ad esagerare un po’ “scollando” il ritmo complessivo del match. Comunque sia. Winner and Still WWE Tag Team Champions: The New Day.

 

ONE ON ONE MATCH

Ryback vs Rusev (w/Lana)

GiovY2JPitz: incontro riempitivo, sancito per per poter permettere ad entrambi di prendere parte al PPV senza restare fermi ai box, anche se francamente avrei preferito vedere Sasha Banks combattere. Immagino che la cosa non finisca qua, nel senso che prima della Royal Rumble vedremo qualche altro Match fra i due a Raw, poi entrambi entreranno nella rissa reale. Contesa che potrebbe essere anche divertente se tenuta in un minutaggio basso, ma che potrebbe, verosimilmente, anche essere un disastro. Vincerà Ryback questa volta, ma non sono sicuro che sia lui ad uscire dall’arena sulle sue gambe. Winner: Ryback.

NM Punk: incontro che serve soltanto a riempire la Card. Interesse zero, sia per la Storyline, inesistente, sia per il lottato, che rimane un’incognita. Winner: Ryback.

 

CHAIRS MATCH

Alberto Del Rio (c) vs Jack Swagger for the United States Championship

GiovY2JPitz: il regno di Alberto Del Rio seppur più breve, è l’esatto contrario del regno del New Day. Nato con una credibilità debole in partenza, dato che in un periodo fatto di internet e fan Smart tutti sapevano benissimo chi fosse, sconfiggere John Cena non era per niente nelle sue corde, almeno per lo stato delle cose passatoci sotto forma di vari messaggi dalla WWE stessa. E’ proseguito con una Storyline contraddittoria e destinata ad essere cestinata ben presto, come infatti è successo. Adesso ci troviamo di fronte ad un incontro che potrebbe liberarci da un male ma consegnarci ad un altro: Jack Swagger. Sia chiaro, Jack Swagger è un lottatore qualitativamente molto buono secondo me, ma non solo non è mai riuscito a spiccare davvero, nonostante diversi Push, ma viene da un periodo di nulla assoluto, cosa che potrebbe starci se solamente avesse fatto qualcosa di serio ed impattante per trovarsi in questa situazione. Insomma Match praticamente insalvabile, se non per il lottato. I due lottatori infatti, sono buoni, non si può dire il contrario, è se salissero sul Ring con la voglia di combattere davvero, allora non avrei dubbi che l’incontro sarebbe più che sufficiente, o magari anche di più. Siccome però l’approccio dei due è in pronosticabile mi tengo in una media di sufficienza. Winner and Still United States Champion: Alberto Del Rio.

NM Punk: Del Rio è stato pagato fior di quattrini, è stato inserito come sorpresa nella US Challenge sconfiggendo Cena pulito in meno di dieci minuti…per essere relegato a ruolo di comprimario in una stable di midcarder, ed essere inserito in una faida con Jack Swagger, per l’occasione ripreso dal terzo scaffale dello sgabuzzino della casa in campagna di Vince Mc Mahon. Comica anche la vignetta di questa settimana a Raw, dove Del Rio senza troppe motivazioni ha scaricato Zeb, la MexAmerica e tutte le cagate (sorry) annesse e connesse. Vince ADR, il Messico, la Democrazia e soprattutto la tristezza creativa. Winner and Still United States Champion: Alberto Del Rio.

 

TAG TEAM ELIMINATION TABLES MATCH

The Wyatt Family vs Dudley Boys & Tommy Dreamer & Rhyno

GiovY2JPitz: i Dudley Boys sono tornati nella WWE per aiutare i giovani e fare da guida, ormai è chiaro. La Wyatt Family ha perso, riperso, riperso ancora e stavolta non può. Sarebbe il colmo, vedere tutta questa costruzione, il ritorno di membri della ex ECW, gli aiuti insperati, i “vecchi” all’aiuto degli amici, tutti uniti contro la Wyatt Family, e poi vedere Bray e compagni mettere ancora le spalle al tappeto, o meglio sui tavoli. Questo Match la Family deve vincerlo. Stop. Nemmeno la WWE, per quanto sia pessima in molte decisioni, non può non saperlo. L’incontro sarà guardabile, ma non eccezionale. Sarà un mix di Spot pesanti, talvolta Stiff, che culmineranno ogni due, tre minuti in un tavolo che si rompe, con Brawn Strowman e Bray Wyatt che saranno gli unici sopravvissuti della contesa, se non Bray Wyatt da solo. Winners: The Wyatt Family.

NM Punk: tanto si potrebbe dire della gestione perfettibile di un tag team come I Dudley Boyz, così come troppo si potrebbe dire sulla mancata gestione di un heel potenzialmente eccelso come Bully Ray in un periodo in cui Sheamus gira con la cintura alla vita. La Family asfalterà senza troppi fronzoli gli ex ECW, riacquisendo la “forza” perduta contro i Brothers of Destruction. Straordinaria, in ogni caso, la capacità delle tre lettere estreme di poter ravvivare sempre e comunque il coefficiente nostalgico di qualsiasi esponente ad esse connesso. Vince la family, e per i Boyz si aprono (opportunamente) le porte per uno stint succulento ad NXT. Winners: The Wyatt Family.

 

ONE ON ONE MATCH

Charlotte (c) vs Paige for the Divas Championship

GiovY2JPitz: siamo praticamente di fronte ad un Heel contro Heel. La prima è Paige, la sfidante, Heel per decisione, perché la WWE ha deciso di turnarla dopo lo Split con le amiche del Team PCB. L’altra è Charlotte, Heel perché ci si è resi conto che davvero da Face era una cosa inguardabile. Secondo me questa è una buona cosa, Charlotte come “cattiva” funziona molto meglio, anche se deve migliorare di sicuro per non essere mangiata in certi confronti, per esempio come con The Miz a Raw. E’ vero, il Turn non è definitivo, ma mi sembra che la strada intrapresa sia quella di spostare Charlotte dalla parte della barricata nella quale potrà trovarsi di fronte Becky Lynch prima, ed una Sasha Banks turnata Face dopo. L’incontro di Survivor Series non era male, semplicemente il pubblico che lo ha visto non era adatto, fosse stato di fronte alla gente della Full Sail University la reazione sarebbe stata completamente diversa. Spero che anche stavolta mettano insieme una buona contesa, semplicemente un po’ meno confusionaria, nel senso, evitando qualche Spot ma aggiungendo una logica alla storia dell’incontro. Winner and Still Divas Champion: Charlotte.

NM Punk: Turn Heel di Charlotte? Turn face di Paige? Turn heel di Becky? Brie Bella è heel o face? Che fine ha fatto Carmen San Diego? Tutti questi interrogativi troveranno naturale risoluzione questa domenica. Scherzi a parte, storyline totalmente caotica con mille interrogativi nati da un’incoerenza nella gestione dei personaggi, e non da un naturale interesse verso gli stessi. Vado con una vittoria di Paige via DQ, dove Flair o Lynch avranno sicuramente modo di inserirsi all’interno del finale per allungare ulteriormente il brodo. I want Sasha, soprattutto dopo lunedì. Winner by DQ with Charlotte Still Divas Champion: Paige.

 

ONE ON ONE MATCH

Kevin Owens (c) vs Dean Ambrose for the Intercontinental Championship

GiovY2JPitz: altro potenziale Match della serata. Kevin Owens e Dean Ambrose dal punto di vista lottato possono mettere in piedi una di quelle contese non solo combattute bene, ma con il giusto mix di quelle componenti necessarie per fare un incontro difficilmente dimenticabile. Non mancano tecnica, preparazione atletica, inventiva ed esperienza, spero soltanto che abbiano il giusto minutaggio, ed quindi intendo non meno di 15 minuti. Il vincitore io penso sia Kevin Owens, anche se non sono per niente sicuro. Non fa infatti, almeno al momento, una grande differenza chi sia il campione intercontinentale, dato che stiamo andando verso un nuovo anno e verso una nuova Royal Rumble, nella quale sia Dean Ambrose che Kevin Owens saranno, spero, coinvolti. Poca differenza fa chi sarà il campione. Proprio per questo, nonostante l’incertezza, mi chiedo perché cambiare. Winner and Still Intercontinental Champion: Kevin Owens.

NM Punk: un incontro tra l’heel migliore dell’attuale WWE ed il babyface maggiormente amato dal pubblico. Sono molto incerto sull’esito finale, sarò sincero: da un certo punto di vista credo che a spuntarla possa essere Ambrose, complice il suo booking abbastanza forte da qualche tempo a questa parte e da un altro punto di vista penso che, tutto sommato, dopo la vittoria del Lunatic Fringe in quel delle Series a questo punto vi potrebbe essere un “pareggio di conti”, anche sporco, prima della risoluzione finale tra questi due ottimi performer. Vado per una vittoria di KO, ottenuta in modo sporco o comunque incerto…questo incontro è un gradino intermedio, e non un punto d’arrivo. Winner and Still Intercontinental Champion: Kevin Owens.

 

TLC MATCH

Sheamus (c) vs Roman Reigns for the WWE World Heavyweight Championship

GiovY2JPitz: sarebbe troppo facile impostare una Storyline per cercare di pilotare il tuo pupillo verso le grazie dei fan, pretendendo di avere già tutto pronto in nemmeno un mese. Roman Reigns è la vittima sacrificale di buonissima parte del Roster della WWE, l’uno contro tutti, o almeno molti, la cosa potrebbe funzionare ed elevarlo nel pensiero generale dei fan, ma non cosi presto. Ci vogliono almeno mesi, almeno un’uscita ingiusta dalla Rumble, almeno due tentativi, se non tre, falliti. Non sarà in questa occasione che il lottatore di origine samoana vincerà quella cintura. In un modo o nell’altro Sheamus conserverà, e la folla si arrabbierà sempre di più. Forse non sarà per le qualità da Heel di Sheamus, ma lui stesso sarà il capro espiatorio per andare contro la WWE e le sue decisioni: il risultato alla lunga, volente o nolente, sarà un “meglio Reigns che Sheamus”. L’incontro se fosse normale, a mio avviso sarebbe buono, combattuto bene, con un buon ritmo, niente di eccezionale ma buono. Il fatto che sia un TLC, paradossalmente, potrebbe spingerli a Spot ed azioni controproducenti per due lottatori non troppo affini a questo tipo di contese, almeno senza un avversario od un compagno che li aiuti e li sostenga. Speriamo nel meglio, è l’unica cosa che ci resta da fare. Winner and Still WWE World Heavyweight Champion: Sheamus.

NM Punk: la noia. Un segmento finale di raw inguardabile nella sua lunga inconcludenza, una gestione assolutamente stramba della League of foreign midcarders e mille tentativi falliti di rendere Sheamus una minaccia credibile per il predestinato, Roman Reigns. La cosa frustrante è che pare chiaro che i due ci stiano provando, sforzandosi all’inverosimile per trarre qualcosa di positivo da script ridicoli ed impegnandosi in ogni segmento televisivo…e questi sforzi rendono solo il tutto più triste. Vado con una vittoria di Sheamus complice la clausola di no-DQ dove ad intervenire ci saranno: Rusev, Del Rio, Barrett, Anarquia, Triple H, Hector Guerrero, il fantasma formaggino, Lino Banfi, il Teletubbie viola, Vladimir Luxuria, Denver, Jet McQuack, Splinter e Pistone dei Biker Mice…il giro Titolato di RR verrà naturalmente spostato alla Rumble in vista di Wrestlemania. Winner and Still WWE World Heavyweight Champion: Sheamus.

 

PPV

GiovY2JPitz: come detto in apertura, questa è l’ultima occasione che ha la WWE per dare un po’ più di valore ad una anno abbastanza scadente, NXT a parte, in modo da traghettarci tutti verso un 2016, che nascerebbe sotto un’altra stella, con nuove aspettative e nuovi obbiettivi. Le possibilità guardando la Card ci sono, se non per probabili colpi di scena, almeno per qualità.

NM Punk: le mie aspettative sono così basse che potrei essere solo piacevolmente sorpreso. Prevedo molto overbooking, tanta fuffa ed una fase inring mediocre, come spesso accade in questi PPV con prevalente componente Gimmick in quest’era PG. Fai qualcosa WWE, ne abbiamo bisogno.

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!