Domani, Domenica 20 Dicembre, ci sarà l’ultima edizione del Chiedilo a Zona Wrestling prima di una pausa di una settimana. Pausa che lascerà spazio agli annuali Award di Zona Wrestling. Gli Award copriranno le prossime due settimane della categoria “editoriali” del sito, con un intermezzo Domenica 27 Dicembre, giorno nel quale ed essere presi in considerazione saranno gli Award “Indy”. In tutto questo, sono state prese all’interno della redazione delle decisioni. La più discussa è stata sicuramente quella che riguardava NXT: è NXT parte della WWE e per questo i suoi Wrestler devono essere considerati per decretare i migliori dell’anno insieme ai Wrestler del Main Roster? Se è cosi, è giusto considerare dei Rookie i lottatori che hanno debuttato nel 2015 nel Main Roster? Per quanto mi riguarda mi sono adeguato alla decisione presa dalla maggioranza, questo però, non mi ha impedito, seppur attenendomi alle regole decise, di non considerare NXT per gli Award del Main Roster. Dopo però, mi sono fatto una domanda: se NXT non può essere considerato insieme al Main Roster e nemmeno può essere considerato una compagnia indipendente, perché chiaramente non lo è, che collocazione devono avere i suoi atleti per poter essere giudicati in questo 2015? Ecco la risposta, gli Award di NXT. Coinvolgendo il miei amici e compagni Simone Saleri, aka Marsiupilami, e Simo Spada, aka Corey, ho deciso di stilare la lista dei premi per il 2015 considerando solo ed unicamente gli atleti del Roster secondario della WWE. Da GiovY2JPitz, buona lettura.

 

TAG TEAM OF THE YEAR: ENZO AMORE & BIG CASS

Marsiupilami: annata molto particolare per i tag team ad NXT perché abbiamo avuto tanti team che hanno fatto bene e messo in mostra degli aspetti interessanti, ma nessuno di loro forse ha fatto quel qualcosa in più. Infatti abbiamo avuto team che hanno preso fuoco solo negli ultimi mesi(Dash & Dawson, Gable & Jordan), altri che hanno avuto un regno titolato ma a cui è mancato il vero salto di qualità sul ring e come personalità( Blake & Murphy) e altri che sono sempre rimasti over ma a cui è mancata la definitiva consacrazione come Enzo & Colin. La scelta quindi rimane tra i Lucha Dragons e i Vaudevillains e, per quanto i primi abbiano fatto sempre bene, preferisco dare un riconoscimento a Gotch e English che si son dimostrati costanti sul ring e efficaci sia da heel(le vignette mute erano spassose) sia da face con la partnership con Blue Pants e quindi riferimento di una categoria che ha tanto potenziale ma si spera che nel 2016 possa esserci, come prevedibile, qualche team che spicchi in maniera più decisa sugli altri: The Vaudevillans.

GiovY2JPitz: Enzo Amore & Big Cass

Corey: Enzo Amore & Big Cass

 

FEMALE WRESTLER OF THE YEAR: SASHA BANKS

Marsiupilami: nell’anno delle Divas, è quasi impossibile per me scegliere quale sia stata, tra le 4 cavaliere, quella che ha fatto quel qualcosa in più,perchè ognuna di loro ha dato un contributo importante a render la divisione femminile quello che ora è, ovvero non solo un riempitivo per gli occhi ma una parte dello show che ha assolutamente la stessa dignità di tutte le altre. Ho deciso quindi di fare uno strappo alla regola e, come fatto dalla NBA l’anno scorso che premiò una intera squadra, ovvero gli Atlanta Hawks come miglior giocatore del mese, mi sembra giusto ripetere la cosa e dare il premio a tutte e quattro le ragazze contemporaneamente: Four Horsewomen

GiovY2JPitz: Sasha Banks

Corey: Sasha Banks

 

CHARACTER OF THE YEAR: CHAD GABLE/SASHA BANKS/FINN BALOR

GiovY2JPitz: sono stati diversi i Character che in questa annata di NXT hanno messo in luce qualità e virtù dei lottatori. Dalle attitudine eccellenti delle donne, come Sasha Banks e Bayley, alle sorprese impreviste degli uomini, come Chad Gable e Jason Jordan. C’è un uomo però, che in questo 2015 ha consacrato il suo Status, riuscendo a restare perfettamente in equilibrio fra il misterioso ed il credibile, interpretando in maniera perfetta un personaggio che richiama le nostre menti all’oscurità ma si illumina sul quadrato. il mio nome: Finna Balor.

Marsiupilami: Sasha Banks

Corey: Chad Gable

 

MOST SHOCKING MOMENT OF THE YEAR: SAMOA JOE DEBUT

Marsiupilami: anche qui decido di premiare un momento che potrà non esser cosi scioccante, ma ha un suo significato più profondo. Fino ad ora, infatti, ad NXT avevamo visto l’arrivo di diversi lottatori delle indies ma che non avevano ancora avuto una vera esposizione di tipo nazionale continuativa. L’arrivo di Samoa Joe invece spariglia le carte, in quanto definisce il roster nerogiallo come meta non solo per i giovani lottatori ma anche per i lottatori già affermati che vogliono rilanciarsi in un ambiente nuovo come NXT: Samoa Joe Debut

GiovY2JPitz: Samoa Joe Debut

Corey: Bayley Wins the Divas Title

 

STORYLINE OF THE YEAR: SASHA BANKS VS BAYLEY

GiovY2JPitz: nonostante le Storyline di NXT non siano state per niente brutte in questo 2015, almeno se si parla di cose importanti, ce n’è una che ha spiccato particolarmente per la bravura delle sue protagoniste, In Ring e non solo. Sasha Banks e Bayley hanno messo insieme non solo una serie di Match rivoluzionari per quanto riguarda il Wrestling femminile targato WWE e non, ma hanno anche costruito quell’atmosfera che ha portato un’attesa incredibile sfociata in un Climax molto avvincente ed eccitante. Bayley, grande Face. Sasha Banks, grande Heel. Tutto condito alla perfezione dall’abbraccio delle quattro Four Horsewomen, che ha integrato nella Storyline la componente umana: Sasha Banks vs Bayley.

Marsiupilami: Sasha Banks vs Bayley

Corey: Sasha Banks vs Bayley

 

MATCH OF THE YEAR: SASHA BANKS VS BAYLEY – IRON WOMAN MATCH, TAKEOVER:RESPECT

GiovY2JPitz: ancora loro. Sasha Banks e Bayley. Stiamo parlando del primo Iron Man Match al femminile della storia della WWE, il primo Iron Woman Match. Si è tanto parlato di Divas Revolution nel Main Roster, ma gli alti dirigenti non hanno capito che si stavano buttando la zappa ai piedi, non rendendosi conto che questa Storyline e nella fattispecie questo Match, era quanto di più rivoluzionario potesse vivere la categoria femminile nella compagnia. Grandissimo Wrestling, psicologia di altissima scuola, ritmi eccellenti, coinvolgimento del pubblico perfetto. Nessun uomo quest’ anno ha fatto un Match più avvincento e bello di loro nel “Roster Giallo”: Sasha Banks vs Bayley – Iron Woman Match, Takover: Respect

Marsiupilami: Sasha Banks vs Bayley – Iron Woman Match, Takeover:Respect

Corey: Sasha Banks vs Bayley – Iron Woman Match, Takeover: Respect

 

SPECIAL EVENT OF THE YEAR: TAKEOVER: BROOKLYN

Marsiupilami: Gli show live di NXT sono stati tutti di ottima qualità, dando sempre vita a 2 ore di show interessanti e con ottimi match. Tuttavia ritengo sia opportuno premiare lo show che ha rappresentato la definitiva consacrazione del brand come realtà a sè stante, capace di attirare pubblico non solo in Florida ma ovunque venga proposto e, dopo la prova generale di San Diego, lo Show di Brooklyn davanti a una arena colma di tifosi partecipi ed appassionati è stata la dimostrazione di come NXT sia a tutti gli effetti un brand che può dare una alternativa a chi cerca uno show diverso da quanto proposto a volte in modo stantio nello show principale: Takeover: Brooklyn

GiovY2JPitz: Takeover: Brooklyn

Corey: Takeover: Rival

 

ROOKIE OF THE YEAR: APOLLO CREWS

Marsiupilami: anche qui scelta combattuta in quanto abbiamo visto un Chad Gable assolutamente ottimo, dato che in lui tanti hanno visto sprazzi dei grandi lottatori tecnici del passato. Decido invece di premiare Asuka per due motivi: il primo è il fatto che, come in parte già Itami, ha portato finalmente in scena un personaggio asiatico che esce dai soliti stereotipi proposti fino ad ora, usando gli elementi classici ma rendendoli credibili e non solo elementi macchiettistici. Il secondo, e questo me lo aspettavo meno, è la incredibile adattabilità che la ragazza ha dimostrato nell’entrare da subito nel mondo WWE, mantenendo certo le sue caratteristiche peculiari ma allo stesso tempo rendendole adatte a quanto viene richiesto a Stanford. I suoi due match nei live show sono stati molto interessanti, portando Dana a fare un match decente, e credo sia assolutamente meritevole del premio e non vedo l’ora di cosa possa far nel nuovo anno: Asuka.

GiovY2JPitz: Apollo Crews

Corey: Apollo Crews

 

MOST IMPROVED WRESTLER OF THE YEAR: BAYLEY/JASON JORDAN

GiovY2JPitz: devo essere sincero, mi sono trovato abbastanza indeciso nel decidere chi fosse il lottatore maggiormente migliorato ad NXT. In primis, perché i lottatori eccellenti del Roster non credo che abbiano migliorato più di tanto, semplicemente perché erano già prima molto bravi. Secondo, perché non credo che nessun lottatore che era un pò claudicante nel 2014 abbia fatto passi da gigante. Alla fine però, non è stato cosi difficile per uno che come me segue le compagnie di sviluppo da anni, dalla OVW alla FCW fino ad NXT oggi. In tutti questi anni infatti, Jason Jordan è sempre stato zoppicante, non trovava mai una giusta collocazione, si vedeva il suo talento, ma non riusciva mai ad esplodere, vuoi per qualche infortunio, vuoi perché la compagnia non era convinta, vuoi per sfortuna. In questo 2015 però, grazie anche all’approdo al suo fianco di Chad Gable, Jordan ha finalmente messo in luce tutte le sue ottime qualità, sia sul Ring che dal punto di vista dell’intrattenimento. Reputo lui, quindi, il lottatore maggiormente migliorato in questo anno solare: Jason Jordan.

Marsiupilami: Bayley

Corey: /

 

FACE OF THE YEAR: FINN BALOR

Marsiupilami: scelta difficile, in quanto anche Bayley ha fatto un lavoro clamoroso come babyface classica che riesce dopo tanto tempo ad ottenere il successo. Tuttavia, penso che questo riconoscimento sia da dare a Finn Balor che ha dato una interpretazione moderna del face a capo della compagnia, non sempre vincente ma con anche delle debolezze. La sua resa poi della doppia personalità con il demone è poi una delle maggiori attrattive dello show e ha sempre dato dello ottime prestazioni sul ring. E’vero che gli manca la vera rivalità che gli dia la definitiva consacrazione ma penso che nel 2016 avrà anche questa ciliegina sulla torta: Finn Balor

GiovY2JPitz: Sami Zayn

Corey: Finn Balor

 

HEEL OF THE YEAR: KEVIN OWENS

GiovY2JPitz: nonostante il suo anno ad NXT non sia stato pieno, mi sento di dare questo Award a quello che oggi è uno dei migliori Heel anche nel Main Roster, ovvero Kevin Owens. Owens ha portato ad NXT un nuovo modo di fare l’Heel, congiungendo perfettamente lo stile da Major a quello da Indy, adattandosi in maniera pressoché indiscutibilmente positiva allo stile ed all’ambiente della compagnia più grande del mondo, portando un valore aggiunto, quello della sua esperienza in giro per il mondo. Poco altro da dire, eccezionale: Kevin Owens

Marsiupilami: Sasha Banks

Corey: Kevin Owens

 

WRESTLER OF THE YEAR: FINN BALOR

GiovY2JPitz: dopo il suo arrivo nel 2014 in molti avevano dubbi su come la WWE l’avrebbe potuto utilizzare. Per il momento la WWE, almeno ad NXT, non avrebbe potuto usarlo meglio, e francamente non vedo nessuno in grado di togliergli questo Award. Forse Kevin Owens, che però a metà anno ha lasciato il Roster secondario della federazione di Stamford per accasarsi nel Main Roster, cosa che toglie ogni dubbio sull’attuale campione NXT. Un Wrestler che dimostra giorno dopo giorno di poter meritare qualsiasi palcoscenico in qualsiasi parte del mondo, anche a Raw, un domani non troppo lontano. Sicuramente, e a quanto vedo all’unanimità, il Wrestler dell’anno di NXT: Finn Balor

Marsiupilami: Finn Balor

Corey: Finn Balor

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!