Nella sua esperienza in WWE, Miro (che nella federazione di Stamford aveva il ring-name di Rusev) ha sconfitto innumerevoli superstar grazie al suo marchio di fabbrica: la ‘Accolade’. La mossa di sottomissione applicata dal Bulgaro in WWE è stata replicata anche in AEW, la sua nuova federazione di appartenenza, ma con un nuovo nome.

Una sottomissione da ‘Game Over’

Come ben sappiamo, dopo essere stato licenziato dalla compagnia di Vince McMahon, Miro ha iniziato la sua carriera da streamer, aprendo il suo canale Twitch. Questa sua passione si è riversata anche nella sua professione, infatti ha deciso di chiamare la sua ‘Accolade’ con un nome che ricorda tantissimo i videogiochi con cui si diletta: ‘Game Over‘. Sicuramente un nome di impatto, per una mossa che ha fatto cedere e che molto probabilmente farà cedere tantissime altri wrestler.