Intervistato di recente da Justin Barrasso per Sport Illustrated, l’ex campione WWE Alberto Del Rio (conosciuto anche con il Ring-name di Alberto El Patron), ha parlato della situazione attuale in quel di NXT e di come i nuovi talenti vengano sottopagati per il lavoro svolto all’interno della compagnia:

“E’ una cosa orribile per il business, ma di certo non puoi incolpare la compagnia. La WWE sta facendo quello che dovrebbe fare, monopolizzare l’industria, prendere i migliori talenti e provare a distruggere la competizione. Sono bravi in questo, non puoi negarlo. Il problema é con la gestione del talento. Ti mettono sotto contratto promettendoti un posto sotto le telecamere, ma in realtà non ti pagano neanche bene. Questo non è fare business. Tutti noi wrestler dobbiamo ricordarci che il wrestling é prima di tutto un business. Abbiamo iniziato a lavorare in questo mondo perchè ci piaceva e continuiamo a lavorarci perchè è la nostra passione, ma ognuno ha bisogno di essere remunerato per il proprio lavoro. Quando ero in WWE vedevo i nuovi talenti affermarsi come ‘Top Heel o Top Face’ ad NXT , ma nonostante questo non venivano realmente pagati per i loro match. I talenti che arrivano a NXT sono sottopagati, e ad NXT spesso ci sono tagli salariari che possono arrivare a ridurre i salari anche dell’80%. C’è bisogno che ognuno venga pagato per il lavoro che offre all’interno di un business.”, queste le parole dell’atleta messicano.

FONTEwrestlingnewssource.com
Francesco Zel Celotto
The Phenomenal ZelOne. Studente universitario, appassionato musicista, amante del Wrestling sin dalla sua infanzia, con il culto per Star Wars e i supereroi. Combatte nella vita di tutti i giorni per difendere la propria fede bianconera in quel di Napoli. I suoi wrestler preferiti sono Seth Rollins, AJ Styles, Sami Zayn e Rob Van Dam.