Immaginare che uno show del genere, qualche anno fa, riuscisse a raggiungere il clamore e il successo di prevendite di questo ALL IN sarebbe stato folle; invece per una serie di fattori tra cui il sapiente utilizzo dei mezzi che internet mette a disposizione, i buoni rapporti tra Bucks/Cody e le più grandi promotion al mondo (escludendo la WWE) e una idea geniale di voler trovare un punto di congiunzione tra il mondo Indy e quello più main stream, ci portano oggi a commentare questa card che potrebbe riservare molte sorprese e lottatori non annunciati. Se quest’anno c’è da supportare anche economicamente uno show, è proprio questo, anche per poter dire “io c’ero”. Iniziamo.

ALL IN: Zero Hour Pre-Show

The Briscoe Brothers (Jay Briscoe and Mark Briscoe) vs. SoCal Uncensored (Frankie Kazarian and Scorpio Sky)
Per scaldare un pubblico che sarà già caldissimo, un classico della Ring of Honor degli ultimi anni, sono quattro atleti che si conoscono benissimo e che sapranno esattamente cosa fare per settare immediatamente lo standard di quello che ci aspetta. Questo pre-show dovrà essere l’anticipazione per gli indecisi ad acquistare l’evento, come tanti anni fa nelle major. Non c’è niente in palio ma considerando il video dell’allenamento degli SCU, mi aspetto un bell’incontro. Possiamo considerare un buon 15-20 minuti di contesa per veder vincere Kazarian e Scorpio Sky.
Winners: SCU

Over Budget Battle Royale
Quindici partecipanti per una shot al titolo ROH durante l’evento, al momento in cui scrivo sono stati annunciati dieci nomi decisamente famosi tra gli appassionati, tra Impact, NJPW, ROH e altro. Molto star power e perfetta occasione per metterci dentro Flip Gordon, farlo vincere e renderlo il babyface dello show a mani basse. È tecnicamente un’esibizione e come un’esibizione dev’essere c’è dentro il talento poco sconosciuto, la vecchia gloria e l’idolo di casa. Non escudo altri nomi sorprendenti.
Winner: Flip Gordon


ALL IN: Main Show
Joey Janela (with Penelope Ford) vs. Hangman Page
Ottimo match questo, tra il prospetto del Bullet Club e quel “pazzo” di Janela, uno dei nomi più caldi tra le compagnie indipendenti degli Stati Uniti. Non mi aspetto niente di meno che un match estremamente spettacolare, condito da uno o due bump di grande impatto. Page ha dimostrato di essere capace di lottare in maniera compassata in NJPW e allo stesso tempo essere un ottimo intrattenitore. Qui ci sarà Joey Ryan che tornerà e si prenderà la sua rivincita dopo essere stato “ucciso” in Being the Elite. Angle al limite del comedy costruito con sapienza, che ci dice perché molti ringraziano i Bucks di aver reso il wrestling divertente.
Winner: Joey Janela (with Penelope Ford)

Madison Rayne vs. Britt Baker vs. Chelsea Green vs. Tessa Blanchard
Il match che è orfano di Deonna Purrazzo, passata recentemente in WWE, ha comunque il potenziale per dimostrare che il buon wrestling femminile negli Stati Uniti esiste anche nei circuiti indipendenti. Abbiamo quattro nomi di lottatrici con tutte un passato più o meno importante tra Impact e WWE, ma con il desiderio di trovare una dimensione indipendente. Il pronostico qui potrebbe essere equilibrato tra tutte e quattro con Madison Rayne in filo indietro. Se c’è un match che guarderanno con attenzione da Stamford è questo, l’ultima Tessa Blanchard ha avuto notevoli miglioramenti e ha dimostrato attaccamento al progetto ALL IN sin da subito.
Winner: Tessa Blanchard

Christopher Daniels vs. Stephen Amell
Ho letto in giro di persone scontente del mal utilizzo di Daniels contro una celebrità, non comprendendo l’importanza di un match come questo. Non è questione di una celebrità che porta interesse e vendite, possiamo stimare qualche centinaio di fissati con Amell che possono fare questo, ma quanto questo match sia organico all’interno di una card che rischia di essere sovrabbondante di qualità e che può, per assurdo, non essere facile da seguire con lo stesso livello di attenzione. Ci sarà overbooking, ci saranno momenti divertenti e probabilmente qualche interferenza. La scelta di affiancare ad un non wrestler uno dei migliori worker in giro nel mondo, compenserà i danni collaterali.
Winner: Stephen Amell

Kazuchika Okada vs. Marty Scurll
Iniziamo con i match pesanti. Okada vs Scurll è una piacevole incognita; non mi nascondo dietro un dito, stiamo parlando del lottatore che ha detenuto il titolo Heavyweight IWGP per un tempo record, tra i migliori wrestler del pianeta e Marty Scurll che è tra i migliori Jr. Heavyweight e sopraffino intrattenitore. Avremo entrate spettacolari e un minutaggio che renda merito a questi due campioni. Dato che il match è stato programmato anche per il supershow NJPW-ROH al Madison Square Garden nel 2019, questo potrebbe essere l’inizio di qualcosa che potrebbe permettere di svilupparsi sottotraccia nei prossimi mesi. Seppur amatissimo Scurll, vedo favorito Okada.
Winner: Kazuchika Okada

Jay Lethal (c) vs. Over Budget Battle Royale winner
Mi tengo stretto il mio rischioso pronostico del vincitore della Battle Royale di Flip Gordon vs Lethal per il titolo assoluto ROH. Sarebbe decisamente strano vedere passare di vita il titolo in un evento non Ring of Honor, ma un evento di questo livello non c’è mai stato e non conosciamo fino in fondo che accordi ci sono tra Bucks/Cody e ROH. Al netto di questo penso che Jay Lethal manterrà il titolo dopo un match agonico e sofferto, che lascerà l’onore delle armi a Flip, con un lungo applauso da parte del Sears Centre.
Winner: Jay Lethal

Kenny Omega vs. Pentagón Jr.
Match atteso da molti, che racchiude lo spirito più puro di questo evento, offrendo ai fan l’occasione di assistere ad un dream match tra due wrestler amatissimi. Kenny Omega è a mio personale parere il miglior wrestler del mondo in questo momento, capace di non sbagliare neanche un colpo, legato al progetto ALL IN innanzitutto come sodale dei Bucks e Cody e poi come talent. Il messicano è tra i migliori wrestler emersi negli ultimi anni negli Stati Uniti tra Lucha Underground e Impact. Dove ci sono questi due raramente ci si annoia, lo spirito del match esibizione potrebbe smorzare l’intensità, ma sono certo lo spettacolo sarà eccellente. Immagino che la NJPW abbia ceduto il suo campione non certo per perdere.
Winner: Kenny Omega

Nick Aldis (c) vs. Cody Rhodes (with Brandi Rhodes)
Probabilmente il match dal potenziale lottato più basso, ma da quello emotivo più elevato. C’è in palio il titolo NWA, c’è un Rhodes come number one contender e c’è la voglia del pubblico di vedere incoronato Cody con il titolo che suo padre ha reso grande negli anni ottanta. Penso non ci sia da aggiungere altro per presentare il match. Nessuno pensava ad un accordo con la morente NWA in fase di annuncio di ALL IN, con poche mosse intelligenti, è stata aggiunta alla card un elemento che potenzialmente avrebbe potuto renderla monca e che solo un passaggio di titolo mondiale avrebbe potuto regalare. Se non si vuole giocare l’effetto sorpresa Cody vincerà.
Winner: Cody Rhodes

Rey Mysterio, Fénix, and Bandido vs. The Golden Elite (Matt Jackson, Nick Jackson, and Kota Ibushi)
Il main event sarà straordinariamente ben lottato, con performer che sono top star mondiali. Mysterio aggiungerà quel tocco di star power e nostalgia e verrà protetto da due meravigliosi lottatori come Fénix e Bandido, dall’altra parte secondo voi quanto ci terranno i Bucks a fare benissimo nel loro show? Risposta scontata. Si da senso a Kota Ibushi nella Golden Elite e a potenziali incroci tra questi sei durante il match.
Il match sarà lungo e se ci devono essere interferenze, solo se veramente importanti. E per veramente importanti intendo solo un nome per far venir giù l’arena: CM Punk.
Winner: The Golden Elite


PPV
È l’evento che può fare la storia recente del Pro Wrestling mondiale, tutto il mondo dovrebbe vederlo, per capire che non si tratta più solamente di qualche t-shirt del Bullet Club che si vede in giro negli show della concorrenza se diecimila biglietti sono stati venduti. C’è il desiderio di riaffermare ciò che ci ha fatto innamorare del wrestling e un evento come questo è motivo di orgoglio e regala ai fan un senso di appartenenza impagabile. Lo show sarà bellissimo, ma, per assurdo, sarà ciò che conterà meno.

Luca Grandi
In allenamento per diventare un cattivo dei Cavalieri dello Zodiaco. Cerco di non perdere la salute tifando Arsenal. Tengo un occhio aperto sui fumetti e le serie tv come Tetsuya Naito.