Come rivelato da alcuni siti del settore, Patricia Anne Crowe, donna di 59 anni, è stata arrestata per aver puntato una pistola nei confronti del wrestler Paul Lee durante un evento della AWF a Ringgold, GA.

Durante il suo match, Lee aveva bloccato il suo avversario fra le corde e lo ha colpito con una sediata quando ad un tratto la donna è salita sul ring, armata di un coltello, per liberare il wrestler. Lee ha invitato la donna a mal parole a tornare al suo posto, ma la Crowe ha estratto una pistola puntandola in direzione di Lee ed il suo manager.

Fortunamente, Lee è riuscito a portar via la pistola alla donna e bloccarla fino all’arrivo della polizia. La donna è stata arrestata e liberata dopo aver pagato una cauzione di 4000 dollari.

La donna è stata bandita da tutti i futuri show della federazione, che ha deciso di aumentare in futuro la security presenta agli eventi ed introdurre un metal detector per impedire una situazione del genere in futuro.

FONTEWrestlingInc & Zona Wrestling
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.