Vi ricordate della Super 8 Cup? Il torneo di wrestling internazionale promosso dalla ASCA svoltosi a dicembre nei pressi di Pescara? Ecco, ho avuto il piacere di vedere di anteprima il formato video dello show, in modo da poterlo recensire per voi. Benvenuti quindi alla review della Super 8 Cup!

 

Super 8 Cup Tournament 1° Quarterfinal: Tommy End vs Jack Gallagher 7+

Lo show si apre con quello che, sulla carta, è il match che promette sicuramente meglio in tutta la card, viste le abilità di entrambi i wrestler. Contesa molto tecnica che ho appezzato molto nella prima parte, soprattutto grazie a Gallagher che prova in tutti i modi di portare la lotta al tappeto, riuscendoci svariate volte. Seconda parte però ancora meglio, con End che porta il tutto su binari a lui più consoni, sfoderano dei calcioni mica da ridere. Match che nel complesso ho apprezzato parecchio, ma questi due avrebbero potuto fare anche di meglio. Avrebbero…ma consideriamo anche il fatto che End in seguito avrebbe dovuto combattere altri due incontri, mentre Gallagher nel pomeriggio aveva tenuto un allenamento con diversi ragazzi. Ottimo modo per aprire lo show, con la vittoria che va a Tommy dopo un Diving Foot Stomp.

Vincitore e primo semifinalista: Tommy End

 

Super 8 Cup Tournament 2° Quarterfinal: Flavio “Iceman” Pantaleo vs Mark Fit 6+

E’ già tempo del secondo match della serata, che vede di fronte il vincitore dell’ultima Super 8 Cup Flavio Pantaleo e il giovane talento della ICW Mark Fit. Incontro che ho apprezzato meno dell’altro, ma comunque più che sufficiente. Fit inizialmente prende in giro il pubblico e cerca in tutti i modi di evitare il contatto con il suo avversario; sicuramente questo suo atteggiamento ha fatto si che l’incontro non decollasse inizialmente, il che è un peccato considerando che potenzialmente i due avrebbero saputo regalarci un incontro di qualità superiore. Buona prova da parte di entrambi e giusta vittoria di Flavio, dopo un devastante Lariat su Fit che gli è valso il conto di tre.

Vincitore e secondo semifinalista: Flavio “Iceman” Pantaleo

 

Super 8 Cup Tournament 3° Quarterfinal: MK McKinnan vs Trent Seven 7/8

Terzo quarto di finale e seconda sfida completamente internazionale della serata. Di fronte abbiamo MK e Seven, due wrestler che fanno dei colpi stiff la loro arma principale ed in questo incontro si è visibilmente notata questa loro abilità. Circa tredici minuti di match molto intensi e godibili da guardare, con i due che fin dall’inizio non si risparmiano per niente. Finale, duole dirlo, davvero brutto da vedere, con MK che ottiene la vittoria tramite uno schienamento repentino, ma molto confusionario e poco comprensibile a primo impatto, dato che non si capisce se è tutto frutto di un errore oppure no. Finale comunque utile a proteggere la credibilità di Seven, dato che più avanti avrebbe dovuto affrontare il campione ICW Charlie Kid. Sono sicuro che con un minutaggio superiore l’incontro sarebbe stato eccellente, ma è un torneo e quindi è normale che gli incontri non durino troppo. Match della serata!

Vincitore e terzo semifinalista: MK McKinnan

 

Super 8 Cup Tournament 4° Quarterfinal: Kyo Kazama vs Great Requiem 5/6

Incontro tutto italiano questo, tra Kyo Kazama e Great Requiem. Requiem entra indossando la sua abituale maschera, ma prima dell’inizio dell’incontro se la toglie, tra lo stupore mio ed anche del pubblico presente. Scelta sbagliata a mio parere, ma pensiamo al match. Prima fase completamente di studio, ma comunque gradevole. In seguito l’intensità dell’incontro aumenta, con dei buoni scambi di colpi, ma sicuramente troppo morbidi e poco credibili. In generale l’incontro è sufficiente, ma ho preferito abbassare la valutazione per via di certi errori tecnici visibilmente brutti da vedere. Inoltre, due, da quanto mi hanno riferito, ottimi spot eseguiti fuori dal quadrato non stati visibili a causa del posizionamento della videocamera. Vittoria che va a Kyo grazie ad ad una potente ginocchiata in testa, eseguita su un Requiem inginocchiato.

Vincitore e quarto semifinalista: Kyo Kazama

 

Super 8 Cup Tournament 1° Semifinal: MK McKinnan vs Tommy End 6+

Prima semifinale, tra i due wrestler probabilmente più conosciuti di tutto il torneo, ed a mio parere anche migliori. Una sola parola mi viene da dire su questo match: peccato. Peccato perché i due possono fare di più ed in quel poco tempo che hanno avuto lo hanno dimostrato ampiamente. Un misto tra tecnica e colpi stiff, il match è stato questo. Incontro più che sufficiente, ma finito troppo presto. E’ un torneo ed è difficile gestire i minutaggi, ma almeno un incontro superiore ai quindici minuti ci deve essere. Anche il finale non mi è piaciuto. Non ci sono stati errori, ma è solo una preferenza personale. Vince End, sottomettendo MK con una Dragon Sleeper.

Vincitore e primo finalista: Tommy End

 

Super 8 Cup Tournament 2° Semifinal: Kyo Kazama vs Flavio “Iceman” Pantaleo 7.5

Seconda semifinale, che assicura un posto all’Italia nella finale di questa Super 8 Cup. Avevo sentito parlare un gran bene di questo incontro da coloro che hanno assistito allo show live e di certo non sono rimasto deluso. I due ci hanno messo proprio l’anima, scambiandosi a vicenda dei colpi molto forti e dal grande impatto visivo; inoltre a differenza di prima i calci di Kyo mi sono parsi tutt’altro che morbidi. L’incontro mi è piaciuto molto e soggettivamente l’ho preferito anche ad MK McKinnan vs Trent Seven, nonostante quest’ultimo sia stato leggermente superiore. Minutaggio in questo caso adatto ad un match del genere. La vittoria va a Flavio Pantaleo dopo aver connesso con un Tiger Suplex ai danni di Kyo, che gli è valso il conto di tre e l’accesso alla finale.

Vincitore e secondo finalista: Flavio “Iceman” Pantaleo

 

ICW Title match: Charlie Kid (c) vs Trent Seven 6.5

Primo ed unico match extra-torneo della serata, che vede Charlie Kid mettere in palio il titolo ICW , conquistato tra l’altro la sera prima ai danni di Lupo, contro chiunque voglia farsi avanti. Ad affrontarlo è l’ormai eliminato Trent Seven. I due partono subito con delle prove di forza e resistenza fisica, per poi passare all’attacco con delle chop devastanti; chop talmente forti che a Charlie sanguinava anche il petto. Molto duro e ben gestito come incontro ed è stato un vero peccato che sia durato così poco ( circa 7 minuti). A mio parere Kid ha dimostrato di non avere nulla da invidiare a molti wrestler europei più popolari e considerati di lui; proprio per questo spero che in futuro anche lui possa riuscire ad avere successo in paesi come l’Inghilterra o la Germania. Come prevedibile a vincere è stato Charlie Kid, dopo aver messo a segno la sua Caduta dal Gran Canyon che gli è valsa il conto di tre.

Vincitore e ancora campione ICW: Charlie Kid

 

Super 8 Cup Tournament Final: Tommy End vs Flavio “Iceman” Pantaleo 7+

E’ tutto pronto per la finale che vede di fronte il campione wXw Tommy End e l’ultimo vincitore della Super 8 Cup Flavio “Iceman” Pantaleo. Non c’è tempo da perdere, ed infatti il match parte subito con ritmi alti, con addirittura Flavio vicino alla vittoria dopo pochi secondi grazie ad un German Suplex. Mi ha fatto davvero una bella impressione vedere un top wrestler europeo, ma anche mondiale, stare sullo stesso ring con un wrestler italiano. Il match mi è piaciuto, soprattutto grazie al ritmo su cui si è mantenuto per praticamente tutto lo svolgimento e per le belle manovre che si sono potute vedere, da parte di entrambi. La vittoria va a Tommy End, sottomettendo Iceman con la sua Dragon Sleeper. Solo una cosa: avrei preferito che la vittoria di End fosse meno netta. E’ vero che Flavio è resistito a parecchi mosse caratteristiche dell’avversario, ma è anche vero che nelle sequenze finali non ha mai davvero messo in difficoltà l’avversario.

Vincitore: Tommy End

 

Considerazioni generali sullo show: Nel complesso è stato uno show che ho apprezzato molto, dato che ogni match mi è parso interessante da vedere. La qualità c’è stata ed anche sui risultati non ho nulla da obiettare. L’unica vera pecca sono stati i minutaggi; match in certi casi troppo corti anche per essere di un torneo. Un difetto minore sono state le riprese, di qualità altissima, ma purtroppo la videocamera era localizzata in un posto sbagliatissimo, che non ha permesso di vedere completamente certe azioni. Era comunque solo il primo show della ASCA in collaborazione con la ICW ed un gruppo di ragazzi, che hanno investito soldi e tempo in questo progetto.

 

Voto: 7.5

 

Tra non molto uscirà il digital download dello show, che sarà acquistabile ad un prezzo molto basso. Consiglio a tutti l’acquisto, sia per potersi godere uno show di wrestling italiano e sia per finanziare il progetto, dato che questo era solo l’inizio di una lunga serie di eventi. Ovviamente però se il pubblico non risponde, non si può pensare in grande. Volete che l’Italia diventi come l’Inghilterra, gli Stati Uniti e via dicendo? Volete vedere i grandi nomi del wrestling indipendente qui da noi? Bene, acquistate il digital download e darete un piccolo vostro contributo, date soldi a chi davvero può cambiare qualcosa nel wrestling italiano e non ve ne pentirete.

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.