In una intervista tenuta col media The Toronto Sun, Austin Aries ha spiegato come sia la vita da wrestler indipendente e come ci si possa vivere, in una situazione di meno “privilegi” rispetto a quella interna alla WWE.

Un tempo era più complicato. La situazione economica non era così florida e c’erano maggiori paletti tra le compagnie. Ora puoi campare benissimo anche lottando solo nelle indipendenti ed essere comunque un pro wrestler. I vantaggi? PUoi sì viaggiare per il mondo, ma puoi prenderti anche del tempo libero quando vuoi, stare tre giorni in più in Australia se ti va. Davvero, è figo avere la libertà di controllare la tua vita e godere di quel che fai

VIA411Mania & ZonaWrestling.net
FONTEwrestlinginc & zonawrestling.net
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".