Intervistato di recente, il wrestler di NXT Austin Aries ha parlato della situazione della TNA, compagnia di cui è stato per qualche tempo anche il campione del mondo: “Alla fine tutto rimanda alla proprietà. Puoi cambiare allenatori, dirigenti e giocatori, ma se c’è qualcosa di intrinseco, qualcosa di sbagliato, allora devi guardare al comun denominatore e di solito questo è la proprietà, dato che tutto parte da lì”.

Il “più grande uomo mai vissuto” ha spiegato di aver comunque a cuore Impact Wrestling: “Tutto quello che posso dire è che spero che continuino a rimanrere una strada percorribile dove ragazzi e ragazze possono farsi una vita e far soldi. Il nostro settore ha bisogno di un prodotto in salute e di successo e più ne esistono, meglio è, perchè significa che ci sono più opportunità e lavori per chi ha deciso di fare questo lavoro per vivere”.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.