Abbiamo una nuova campionessa in quel di Raw, ma quanto durerà? Una impietosa statistica fa temere il peggio per Bayley e il suo regno.Dopo Charlotte e Sasha Banks abbiamo finalmente un volto nuovo con alla vita il Raw Women’s championship. La gestione di Bayley da sfidante non è stata sempre convincente, percepita costantemente da under dog sia per la gestione del personaggio che degli incontri stessi. Stephanie le ha sempre dato poca fiducia, l’ex campionessa Charlotte ha rimarcato il fatto che delle Four Horswomen sia stata l’ultima ad arrivare nel main roster. Nel recente incontro svoltosi alla Rumble la vittoria della figlia di Flair fu netta come raramente accade per i campioni heel. Insomma, per quanto fosse pronosticabile una vittoria del titolo di Bayley ora nonostante il titolo il suo status non sembra ancora all’altezza delle precedenti detentrici.

Non è un caso che nella puntata di questa settimana si sia giocato molto sull’idea di una campionessa che ha vinto per merito altrui e che le sia stato chiesto di restituire il titolo. Il siparietto con Stephanie ha mostrato che nonostante la cintura i due poli d’interesse della categoria a Raw rimangono Charlotte e Sasha. Ciononostante sono stato contento che non sia stato reso vacante il titolo, anche perché la motivazione sarebbe stata proprio stupida oltre a ridicolizzare l’apparente ingenuità di Bayley. Il segmento avrebbe avuto un minimo senso solo se nella sfida per il titolo non fosse intervenuta per prima Dana Brooke, in quest’ottica l’arrivo della Banks è stato solo un pareggiare i conti. A tutto questo poi si potrebbe aggiungere l’ovvia considerazione che nel wrestling vediamo incontri titolati vinti con scorrettezze ogni settimana e nonostante ciò tutto va avanti senza contestazioni (salvo episodi rari come il moviolone di Teddy Long che permise a Rey Mysterio di essere reinserito nel main event di Wrestlemania nel 2006. “Vogliamo la moviola sul ring!” semicit.).

Al di là di queste riflessioni sullo status di Bayley, come scrivevo a inizio editoriale ho molti dubbi che il suo regno possa durare a lungo. Charlotte infatti in ogni ppv in cui ha partecipato non ha mai perso un incontro in singolo, una streak da far invidia all’Undertaker. Le uniche sconfitte sono state in un incontro a tre a NXT Takeover Rival e una in un tag team match a Battleground dello scorso anno. I match in cui ha person il titolo sono tutti avvenuti in episodi settimanali di Raw, tre volte contro la Banks e una contro Bayley.

A mio parere questa streak sta diventando una pagliacciata. Una campionessa che se le prende a Raw e trionfa nei ppv è stucchevole, fa diventare tutto più prevedibile, oltre al fatto che in chiave mark scherzando potremmo pensare che la bionda si dopi pesantemente prima di ogni special event. Visto come stanno portando avanti questa striscia vincente non credo che la interromperanno in un ppv di transizione come Fastlane, ma piuttosto questo potrebbe avvenire in uno scenario ben più importante come Wrestlemania. Se queste mie parole si riveleranno esatte ci ritroveremo gli ennesimi cambi di cintura che tante critiche stanno attirando, con wrestler che di questo passo supereranno i sedici titoli di categoria nel giro di pochi anni.

Ahimè credo che lo scenario delineato sia molto probabile, ma la speranza è che dopo l’eventuale rottura della streak a Wrestlemania ne possano giovare le prossime sfide per il titolo femminile di Raw guadagnandone imprevedibilità. Via il dente, via il dolore.

Sergedge –  EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.