Big Cass, che ora utilizza il nome di Big C, ha partecipato ad un evento della Championship Wrestling League, durante il quale ha commentato il suo licenziamento con un promo un po’ emblematico:

Ho molto di cui parlare. Ho parecchi pesi da togliermi dallo stomaco. Tutti nel mondo vogliono sapere cosa sia successo. Perché è stato licenziato dal posto in cui lavorava prima? E sembra che ognuno abbia la risposta. Ho letto su internet, ho letto i dirt sheet, e so che ci sono persone al pc (fa finta di digitare, NdR), persone al telefono… E stanno tutte scrivendo, speculando su cosa sia davvero successo. E là fuori ci sono un sacco di storie, ed io vi dico questo: le ho lette tutte. Alcune sono vere, e sono abbastanza uomo da ammetterlo proprio qui, alcune sono vere. La maggior parte però è falsa. Quel giorno, c’erano soltanto tre persone in quella stanza. Ci sono solo tre persone al mondo che sanno che cosa è successo e di cosa si è parlato quel giorno. E io posso garantirvi che le altre due non vi diranno che cosa è realmente accaduto.

Continua dicendo che potrebbe dire al pubblico cos’è davvero successo, ma non lo farà perché nessuno di loro lo merita.

Insomma, la carriera di Big C non sembra andare verso le stelle.

Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.