Belli e brutti di Zona Wrestling ben tornati con un nuovo pezzo di “Botched! Quando le cose non vanno nel modo giusto”.

E’ passato esattamente un mese dall’ultima edizione in quanto nelle ultime settimane il mercoledì pomeriggio era riservato alla Top 10 e alle analisi di Elimination Chamber e Fastlane. Penso che d’ora in poi Botched dovrebbe avere più spazio dato che il numero dei pay-per-view WWE è stato ridotto.

Nell’ultimo mese sono successe diverse cose e sarebbe difficile riepilogare il tutto perché non uscirebbe un editoriale, ma un capitolo di un libro. Perciò questo pezzo tratterà tutto ciò che è successo nell’ultima settimana, specialmente Fastlane. Se vi siete persi qualcosa riguardo Elimination Chamber vi consiglio di recuperare la Flop 10 di Celeste (dopo quasi tre anni non so ancora scrivere il tuo nome utente, quindi perdonami).

Quest’anno abbiamo avuto il miglior Fastlane di sempre; anche perché superare le orribili edizioni precedenti è come affrontare a FIFA la squadra più scarsa in modalità esordiente. Tuttavia rimarrà memorabile per le favolose inquadrature al sedere di Carmella (sorpresa piacevole durante il live event di Milano) e per due episodi avvenuti durante il match tra Charlotte Flair e Ruby Riott.

Il primo episodio riguardo il cameraman che si è beccato una manata da parte di Charlotte durante il suo classico giro attorno a lei durante la sua entrata. Mentre nel corso del match abbiamo visto Ruby Riott beccarsi un Invisible Flatliner.

Sempre durante Fastlane c’è stato un errore di citazione da parte di Corey Graves. “Come disse Joker, certi uomini vogliono solo veder bruciare il mondo”. Questa citazione è tratta dal film “Il Cavaliere Oscuro”, ma questa frase è stata pronunciata da Alfred Pennyworth, il maggiordomo di Batman, e non da Joker. Successivamente Corey si è scusato su Twitter in maniera stronza.

L’errore al tavolo di commento l’abbiamo avuto anche il giorno dopo durante la puntata di Raw. Questa volta la vittima è Jonathan Coachman che ha confuso Bo Dallas con Rhyno ed è stato corretto immediatamente da Michael Cole e Corey Graves (piccolo riscatto per lui visto l’errore precedente).

Ritorna il nostro match di merda ed è tratto dallo show N°8 della NJPW New Japan Cup dove c’è stato un Tag Team Match tra Toru Yano & Tomohiro Ishii vs. Taichi & Takashi Iizuka. Il match è terminato per squalifica dopo che Taichi ha attaccato l’arbitro e il match è stato la fiera del nosense e della noia. Tenendo conto poi che, escluso quel tenerone di Ishii, gli altri tre sono pessimi, il match di merda è servito. Vi lascio il match qui sotto.

E ora è il momento della compilation, offertavi gentilmente dai vari errori grammaticali degli account social della WWE:

-Lo stato delle corde durante uno show della WSW, federazione australiana.

-Il sosia di Brother Love appare durante la versione inglese di Take Me Out, un programma che viene trasmesso anche qui in versione italiana su Real Time.

-Il sito del WrestleCon ha alcuni problemi coi nomi. Inoltre Torrie Wilson diventa sempre più bella col passar del tempo.

-Shinsuke Nakamura ci fa notare la posizione del logo di Snickers sulla matchcard di Wrestlemania.

-E ora la serie degli errori grammaticali dei social WWE. Cominciamo con The Rock WWE Champion nel 2011, quando in realtà lo è stato nel 2013.

-Ronad Rousey.

-T-Merda.

-I AM PHEMOMENAL.

-Ronda Rousey era stata annunciata che doveva essere presente a ogni puntata di Raw nel corso della Road to Wrestlemania. Ma alla prima assenza è stato tolto l’annuncio.

E con questo è tutto, ci rivediamo la prossima settimana.

 

Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.