Miei cari, benvenuti a questa novità del lunedì targata Zona Wrestling: “Botched! Quando le cose non vanno nel modo giusto”. Un riassunto del “meglio del peggio” della settimana. Questo è un editoriale diverso dai soliti che analizzano le storyline, diverso dagli show analysis e diverso da quel tizio che appare ogni inizio mese stilando una classifica di 10 match a casaccio. Perciò vediamo cosa è successo questa settimana.

Continua la trasformazione in Sister Abigail da parte di Bray Wyatt. Anzi in donna, nonostante abbia la voce da supercattivo proveniente da un cartone giapponese. Vedremo come a TLC come verrà conciato a T….. scusate, come verrà conciata a TLC. Peggio di Santina Marella non può essere.

Mentre Jimmy Jacobs è stato licenziato per aver pubblicato un selfie su Instagram assieme ai membri del Bullet Club che erano presenti qualche settimana fa all’esterno dell’arena dove si teneva la puntata di Raw. Licenziato per aver scattato una foto con dei vecchi amici è la causa più assurda che abbia mai visto.

E gli Young Bucks, dopo l’uscita di questa notizia, cercando di convincere Daniel Bryan…

A Hell in a Cell abbiamo visto il ritorno dei Breezango/Fashion Files dove hanno ricevuto una valigetta misteriosa che ha dato il via a un nuovo caso. Per la puntata post pay-per-view di Smackdown hanno annunciato un segmento denominato “Pulp Fashion”.

Interessante! Peccato che questo segmento non è andato in onda mercoledì durante la puntata di Smackdown. Tuttavia sono apparsi nel Fatal 4 Way per decretare i primi sfidanti ai titoli di coppia e sono stati mandati over dagli Usos e dal New Day.

Alexa Bliss difenderà il titolo femminile di Raw a TLC dall’assalto della veterana Mickie James. Nelle ultime settimane c’è stato l’inizio di questa rivalità e ora abbiamo il classico scambio di battute tra face e heel, con questi ultimi che si ritroveranno con un insulto da parte dei face e del pubblico. Mickie ha definito Alexa “Biscuit Butt”, come si vede in questo video al minuto 3:31.

Però “Biscuit Butt” non è proprio un insulto. Urban Dictionary lo definisce “un sedere piccolo, ma sollevato. Carino e in forma”. Non è un insulto, ma un complimento al sedere di Alexa. E sinceramente si merita tutti i complimenti di questo mondo.

Protagonista di questa settimana lo è stato Jim Cornette. Nel weekend ha avuto una discussione con Santino Marella, sfiorando una rissa. I due avevano avuto già un grosso problema nel 2005 quando entrambi facevano parte della OVW, problema che portò al licenziamento di Cornette. Ma Cornette non è stato protagonista solo di questo.

Durante il live show di Bruce Prtichard, Cornette ha deciso di mostrare il pene al pubblico. Si, lo stesso Cornette che ha sempre criticato aspramente Joey Ryan per l’utilizzo del suo pene durante i match di wrestling.

Protagonisti di questa settimana lo sono stati anche il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport, due quotidiani attivissimi a livello nazionale che hanno parlato dello spot eseguito da Shane McMahon durante Hell in a Cell. Ecco cosa ha scritto a riguardo il Corriere della Sera:

“L’avversario si sposta”. No in realtà è stato spostato da Sami Zayn. “Lo spettacolo è stato bloccato”. In realtà era il main event e Kevin Owens ha schienato Shane McMahon. “Gara del WWE”. Match, incontro, lotta sono parole così comuni che bisognava usare una parola originale? Io quando penso a gara di wrestling, penso a Shane e Owens che fanno dieci giri attorno alla gabbia, poi salgono su e il primo che atterra contro il tavolo vince. Le “gare di wrestling” le vedevamo nelle prime stagioni indecenti di NXT. E per fortuna hanno deciso di rivoluzionare il brand giallo.

La TNA/Impact Wrestling/GFW/Again Impact Wrestling ha lanciato un proprio Network denominandolo Global Wrestling Network. Per soli $7.99 è possibile assistere alle varie puntate di Impact Wrestling (puntate che sono disponibili anche gratis senza iscrizione), i pay-per-view storici della TNA e gli show delle federazioni indipendenti che collaborano con la compagnia della Anthem. Peccato che il sito viene contrassegnato non sicuro da WordPress e quest’ultimo potrebbe ritenere non sicuro il pagamento tramite carta di credito. Inoltre colui che ha sviluppato il sito è stato licenziato qualche settimana prima del lancio e la compagnia ha lanciato il sito senza correggere le varie bozze, tipo questa:

La WWE, in collaborazione con la Mattel, ha annunciato il lancio delle action figure con protagonisti i wrestler del roster britannico. Ecco il retro della confezione di Tyler Bate:

Avete notato l’errore? La confezione dice che Tyler Bate ha sconfitto in semifinale Trent Seven. Siamo veramente sicuri di ciò?

E ora eccovi una carrellata finale di errori, botch e curiosità:

-Flying Springboard Split Legged Whisper in the Wind?

-Cameraman di 205 Live che si ritrova involontariamente a eseguire un bump

-La caduta di Red Lightning durante una recente puntata di ICW Fight Club

-Combattere contro un Big Man è già complicato, figurati contro un panda gigante (GIF proveniente da uno show della BJW)

-L’arbitro che urla per due volte “Hard Cam” (telecamera principale) a Lio Rush durante il suo debutto in ring a NXT

-Eli Drake che assiste dal Giappone tramite iPad al match tra Johnny Impact e Garza Jr. per sapere chi affronterà a Bound for Glory. Eli Drake ha combattuto in Giappone il 1 Ottobre e la puntata di Impact è del 12 Ottobre. Geni.

-I cartelloni di Hell in a Cell, quelli belli

E con questo è tutto. L’appuntamento è rimandato a lunedì prossimo!

Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.