Popolo di Zona Wrestling, ben tornati con un nuovo numero di “Botched! Quando le cose non vanno nel modo giusto”.

L’estate è finalmente arrivata: c’è chi ha terminato gli esami maturità, chi quelli universitari, chi è già in ferie e chi invece ci andrà a breve.

Invece il wrestling non va mai in ferie. E se non va il wrestling, non vanno nemmeno i botch.

In Giappone si sta svolgendo l’annuale G1 Climax della NJPW, ma torniamo indietro a due settimane quando c’è stato l’evento speciale negli Stati Uniti e abbiamo avuto l’ennesimo entusiasmante scontro tra Dragon Lee e Hiromu Takahashi. I due si sono letteralmente ammazzati e, nonostante la vittoria, Hiromu ha avuto la peggio.

A causa di questo Suplex eseguito malamente, Hiromu ha avuto problemi a tornare nel backstage e ha subito un brutto infortunio al collo. Per fortuna Hiromu sta meglio e non vediamo l’ora che torni sul ring il più presto possibile.

Nella puntata di Raw precedente a quella mediocrità di Extreme Rules c’è stato un match tra Bo Dallas e Matt Hardy. Classico match per dare più credibilità al B-Team e match dove Bo Dallas ha riscontrato un problema con le corde.

La dinamica di questo problema è simile a quello che è capitato a Enzo Amore nel 2016 durante il pay-per-view Payback. In quel caso ad Enzo le cose andarono peggio e il match fu addirittura sospeso.

Purtroppo questa rubrica è troppo giovane e quindi non ha potuto giovare dei botch del Sin Cara originale. Durante il kick-off di Extreme Rules però Hunico ha deciso di lasciarci questa chicca.

Hunico so che sei il re incontrastato delle risse nel backstage, ma per favore non farmi del male per aver pubblicato questo.

Andiamo in Messico, precisamente in uno show della MWE, dove un wrestler denominato Angel Azul esegue una mossa particolare: dà fuoco alla sua gamba e connette con un Leg Drop sull’avversario. Recentemente però le cose non sono andate bene e ha rischiato di brutto.

Lo stesso Angel ha rivelato che questa è una mossa che esegue da ben sei anni ed è la prima volta che ha riscontrato questo problema. Io trovo molto stupida questa mossa, lui che la esegue e chi appoggia questa malsana idea. Detto dalle mie parti, questo wrestler per me è un “trmon” (persona particolarmente stupida).

E ora passiamo alla classica C-O-M-P-I-L-A-T-I-O-N:

-La favolosa catapulta di Chavo Guerrero durante una puntata della Lucha Underground.

View post on imgur.com

-Errore della grafica della NJPW durante il G1 Special a San Francisco che scambia Minoru Suzuki con Zack Sabre Jr.

-Tavoli giapponesi maledetti.

View post on imgur.com

-Bump inesistente dell’arbitro durante uno show della Dojo Pro.

-I AM THE TABLE in uno show della FEST.

-I AM THE TABLE in uno show della AAW.

-Xander Sullivan colpisce in pieno un ventilatore durante uno show in Australia.

-Il ritorno dei botch di Pagano su questa rubrica.

-Manovra sbagliata da Jay White su Michal Elgin durante il G1 Climax.

-Questo bellissimo volo di Yuki Ueno durante uno show della DDT.

-Mossa di coppia eseguita malissimo durante uno show della CZW.

-Problemi col ring attire in Giappone durante uno show della ZERO1.

-La giraffa Geoffrey di Toys “R” Us domina in maniera incontrastata in Rumble Match, ma poi viene fatta fuori da un pacco di Amazon.

-Cancerbero mentre pesta il suo avversario e spintona il suo tag team partner durante uno show della CMLL.

-Nuovo modo di subire un Moonsault da parte di The O.J.M.O.

-RIP Mije durante uno show della CMLL.

-Caduta brutta di un arbitro.

-Luke Gallows e Karl Anderson entrano durante il live event a Taipei con la theme song di Lana.

E con questo è tutto, l’appuntamento è rimandato alla prossima. CIAO!

Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.