Durante l’ultima puntata del suo Radio Show, Bret Hart ha parlato così della gestione di Curtis Axel in WWE:

“Mi piacerebbe che la WWE facesse qualcosa di più con Axel, il figlio di Curt Hennig. E’ un peccato. Non ho mai capito la sua gestione fin dagli inizi, con tanto di quel cognome McGillicutty. Era impossibile trasformare una storyline come quella in un successo. Che cosa potevano farci? Per me non aveva senso. Axel è un talento sprecato. Dal punto di vista atletico e come performer, mi ricorda molto il padre. Ho sempre pensato che sia lui e sia Cody Rhodes, non siano mai stati bookati in modo da poter dimostrare il loro talento e diventare due stelle.”

FONTEWrestlingNewsSource & Zona Wrestling
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.