In un video pubblicato sul WWE Network, Bruce Pritchard ha discusso della carriera di AJ Styles in TNA, e di come l’atleta non volesse fare ciò che gli veniva chiesto per diventare una grossa superstar.

Non ho mai avuto occasione di lavorare con AJ oltre i suoi tryout per la WWE. Ma quando sono giunto in TNA ho sentito subito una certa negatività intorno a lui. In pratica l’opinione era che AJ volesse sono lottare i suoi match, fare i suoi spot senza ascoltare nessuno, o cambiare il suo modo di proporsi in tv. Insomma era un rompicoglioni.. non voleva diventare una superstar. Faccio un esempio: i dirigenti chiesero a AJ di tingersi di biondo come Ric Flair e vestirsi come lui. Non voleva farlo. AJ non si sentiva a proprio agio. Non voleva rimanere a parlare con altre donne essendo lui sposato e molto religioso. Non voleva dare una percezione sbagliata di sé“.

VIAWWE.com & ZonaWrestling.net
FONTE411Mania & ZonaWrestling.net
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".