Buona Domenica a tutto lettori e lettrici di Zona Wrestling. E’ il 31 Luglio 2016 e come ogni sette giorni arriva puntuale il Chiedilo a Zona Wrestling. Come sempre tante domande e tante risposte. Da GiovY2JPitz, una buona lettura a tutti.

QUESTA E’ UNA RUBRICA DI DOMANDE E RISPOSTE CHE RIGUARDANO IL PRO WRESTLING. PER QUALSIASI ALTRA DOMANDA, RICHIESTA, LAMENTELA O DELUCIZDAZIONE SU DI ME, IL SITO, IL MODO DI CURARE LA RUBRICA, AVERE INFORMAZIONI PER ENTRARE NELLO STAFF DEL SITO, CURIOSITA’ SU STAFFER O VECCHI TALI, POTETE SCRIVERMI QUA: zwgiovy2jpitz@hotmail.com. IN QUESTO MODO LO SPAZIO DELLA RUBRICA SARA’ RISPARMIATO, SI PARLERA’ SOLO DI WRESTLING MA VOI ALLO STESSO TEMPO AVRETE LE VOSTRE RISPOSTE. GRAZIE ANCORA.

 

Da GDP:
Ciao Giovy, dopo aver visto Battleground, ho pensato a questa cosa: secondo me Sami Zayn al momento è il miglior Performer in WWE, il suo ultimo Match con Kevin Owens (nonostante il Botch dell”Asai Moonsault) è stato grandioso, quello con Shinsuke Nakamura ad NXT lo stesso, cosi come quelli con Samoa Joe e tutti quelli a Raw. Io penso che dal ritorno dall’infortunio ad oggi lo sia. Cosa ne pensi tu? E quale futuro prossimo pensi lo attenda? Grazie per la risposta, e complimenti per come tieni la rubrica e per la tua immensa conoscenza!
GiovY2JPitz:
Ciao. Effettivamente non ti si può dare torto, Sami Zayn è, se non il migliore, uno dei migliori Performer In Ring oggi in WWE, sicuramente fra i primi cinque, dei quali è difficilissimo fare una classifica per differenza di stili. Chiaramente quello che dici non è per niente illogico, anzi, e lo dimostra in ogni Match, nonostante qualche eccezione che confermi la regola, come quella manovra nel Match di Battleground, che però era uno Split Legged Moonsault, non un Asai. Grazie a te per i complimenti, alla prossima.


 

Da Pfxt94:
Ciao Giovanni, ho una semplice domanda da porti: a Takeover Brooklyn avremo Asuka vs Bayley, ma se quest’ultima, come è probabile perderà, contro chi andrà Asuka questo autunno dato che la divisione femminile è stata smembrata dal Draft?
GiovY2JPitz:
Ciao. Beh i  nomi ci sono, bisogna soltanto tirarli fuori. Da Billie Kay che abbiamo visto durante l’ultima puntata di NXT e che ha anche già debuttato a Smackdown, seppur senza annunci né grandi spinte, le già esperte Nicole Glengross ed Ember Moon, passando magari per Payton Royce e Liv Morgan, già viste in TV ad NXT. I nomi ci sono, magari usciranno fuori alla grande, prima di veder crescere Sasha Banks e Becky Lynch non sapevi che avessero quel talento.  C’è solo da aspettare.


 

Da Matteo:
Ciao Giovy ecco le mie domande e ringrazio in anticipo.
GiovY2JPitz:
Ciao a te.
1) Tu come lo vedi il WWE Universal Champion? Per me è un po’ bambinesco.
1) Sai ho pensato diverso tempo a quale nome sarebbe stato buono per un nuovo titolo, naturalmente escludendo “World Heavyweight Title”, e non è per niente facile trovare qualcosa che sia convincente. Alla fine la sua gestione gli darà la credibilità di cui necessita. Francamente credo sia un riferimento al WWE Universe, che in una condizione come questa non è nemmeno tanto sbagliato. Chiaro suona un po’ “intergalattico”, quasi fosse uscito da un manga, però può starci dai, speriamo nella giusta gestione.
2) Meglio il WWE Universal o il caro e vecchio World Heavywegith Championship?
2) beh non saprei, lo Universal Title non l’ho nemmeno visto ancora. Come nome il secondo, ma anche molto più frequente e scontato e credo che la WWE lo abbia evitato di proposito.
3) Non credi che Dolph Ziggler come sfidante al titolo WWE ne riduce il prestigio?
3) No, semplicemente Dolph Ziggler al momento non ha nessuna credibilità, perderà. Certo, se i prossimi sfidanti saranno tutti della sua caratura, allora si, ma era un rischio naturale, che per mesi, dopo l’annuncio del Draft, ho previsto e dal quale ho avvertito tutti i sostenitori della divisione dei titoli. Oggi Ziggler, anche se vincesse, non varrebbe come un vero campione.
4) Come giudichi il fatto che Dolph Ziggler che era nei Kick Off nella Low-Mid-Card sia stato scelto per andare contro Dean Ambrose per il WWE Title a Summerslam senza nessuna storia ben precisa a parte una banale e al quanto stupida Royal Rumble vinta a SD?
4) Era un Six Man Challenge, non una Royal Rumble. La storia non è il problema, doveva essere scelto un primo sfidante ed hanno usato quel metodo, è una cosa che c’è sempre stata, anche se da un po’ di tempo a questa parte tutti vogliono sempre un senso a tutto in un mondo dove di sensato c’è sempre stata solo la metà, comunque. Il problema è Dolph Ziggler, lui è il problema. Non è credibile.
5) Io avrei fatto un Triple Treath per il WWE Title a SummerSlam: Dean Ambrose vs John Cena vs AJ Styles che te ne pare?
5) Io no. Io John Cena ed AJ Styles li avrei lasciati nelloro ruolo, come fatto dalla WWE, ed avrei semplicemente scelto un altro sfidante: Bray Wyatt.
6) Secondo me durerà poco questa Brand Extension qualche mese concordi?
6) No, ormai c’è ed andrà avanti almeno un anno e mezzo senza interferenze grossolane tra un Roster e l’altro, poi, forse, si ricominceranno a mischiare le carte, ma non credo riuniranno i Roster e i titoli prima di tre anni, e sarebbe comunque un fallimento.
7) La WWE voleva Undertaker a Summerslam ma lui non ha voluto, sai per quale motivo?
7) Perché Undertaker fa qualcosa quando ne ha voglia e si sente bene, evidentemente non è cosi stavolta. E’ anni che la situazione è questa.
8) Sai (Rumors….) se la WWE verrà in Italia nel 2017?
8) Al momento nulla, ma credo che torneranno ad Aprile. Vedremo.

Ciao grazie mille del tempo dedicato. – Ciao e grazie a te.


 

Da Andrea:
Ciao e complimenti come sempre!
GiovY2JPitz:
Ciao e grazie.
1) La mia prima domanda riguarda la tua opinione su SmackDown. Molti si sono lamentati dell’assenza di Mid Carder, ma a mio avviso ce ne sono tantissimi. Tolti i 4-5 Main Eventer che a mio avviso sono Dean Ambrose, AJ Styles, John Cena, Randy Orton e Bray Wyatt (qui ti metto una domanda nella domanda, per me Bray sarà il prossimo WWE Champion, cosa ne pensi?) abbiamo Apollo Crews, Baron Corbin, Dolph Ziggler, Alberto Del Rio, Rhyno, Shelton Benjamin, Kalisto, The Miz, Erik Rowan (spero si tolga quella maschera e finisca la story della family) e volendo pure Mojo Rawley e Zack Ryder (Hype Bros permettendo), secondo me c’è materiale per costruire buone Storyline, cosa ne pensi?
1) Penso che Smackdown non abbia Midcarding. Il problema di non avere Midcarding non significa tanto non avere nomi, ma averli già spremuti, già conosciuti, che non possono avvicinarsi in tempi brevi e soprattutto in maniera credibile al Main Eventing. Apollo Crews, ha bisogno di tantissimo lavoro; Baron Corbin, anche; Dolph Ziggler e Alberto del Rio più che Midcarder sono falliti Main Eventer, e non è la stessa cosa; Rhyno e Shelton Benjamin, o anche Kane, sono rinforzi nemmeno tanto buoni e comunque servono solo a lanciare i giovani, che però non ci sono, o sono troppo indietro; Mojo Rawley e Zack Ryder stanno già facendo coppia, guarda Main Event. Mancano quegli anelli che uniscono la zona media alla zona alta, l’Uppercard insomma. Guarda Raw invece: Kevin Owens, Sami Zayn, Cesaro,  Chris Jericho, probabilmente di Summerslam Finn Balor, Rusev. E poi ci sono i vari Sheamus, Big Show, ecc per aiutare i giovani.
2) Mi sai dire se il Cruiserweight Classic ha portato nuovi talenti in WWE? E se si, chi?
2) Per il momento a parte quelli che già facevano parte del Roster di NXT, nessuno ha firmato ufficialmente.
3) Rivedremo mai Drew Galloway e Jeff Hardy in WWE?
3) Mai dire mai. Non è assolutamente da escludere.
4) Secondo te è giusto il debutto di Finn Balor? Considerando anche che il Match sarà contro Seth Rollins e che quindi al 90% sarà sconfitto.
4) Si, non sarebbe giusto dargli la cintura per fargliela perdere dopo un mese, ma lanciarlo in situazioni importanti non può che fargli bene, e poi cosa doveva fare ancora ad NXT? Io sono del parere che un lottatore se non si può trattare bene è meglio non promuoverlo, ma trattare bene non significa per forza dargli il titolo del mondo, significa utilizzarlo, fargli fare esperienza nel Roster, dargli faide importanti, quindi si, perché no. Potrei sembrare un po’ stron*o, ma mi bullo di ciò che ho sempre detto di Dean Ambrose, e guardalo adesso.
5) Ora la domanda più articolata. Io seguivo il wrestling nei primi anni 2000, e, leggendo vari articoli e commenti su questo sito mi è venuta questa domanda: secondo te, esistono ancora i Face e gli Heel? Secondo me no, e ti spiego perché: nella nuova edizione della Coppa dei Campioni, si parlava di JBL, bhè lui per me era un Heel perfetto, era odiato da tutti, benché in realtà fosse amato; mi spiego: quando entrava nei palazzetti, si sentivano i fischi e non gli applausi, quindi significava che stava facendo un buon lavoro; prendiamo Seth Rollins invece, lui dovrebbe essere forse il Top Heel ed invece è più acclamato dei Face. Cosa ne pensi?
5) E’ una domanda molto interessante ed intelligente. Non è cambiato il modo di fare gli Heel o i Face, è cambiato il pubblico. Di conseguenza la risposta sarebbe no, non esistono più, perché la folla non reagisce a seconda dei loro comportamenti. Ma la risposta in realtà è si, esistono, e ti spiego perché: in tutte le cose della vita, l’attenzione sale a seconda della conoscenza, oggi il pubblico del Wrestling è un conoscitore molto più esperto di prima, quindi tende a valorizzare i lottatori in base alle loro qualità e non alle loro attitudini, ma i lottatori devono, a loro volta, affinare le la loro capacità di farsi odiare e di farsi amare, perché su questo si basano le storie raccontate dai Pro Wrestler. Ed i Booker devono a loro volta trovare il modo di ficcare quegli elementi che fanno la differenza nelle Storyline. Guarda l’Era Attitude, era Over chiunque, non esistevano più Heel e Face? Si, esistevano, e la storia poi ha raccontato di un graduale ritorno alla normalità, cosa che credo succederà, prima o poi, anche nella nostra epoca.

Ti ringrazio tantissimo della tua disponibilità e complimenti ancora alla tua conoscenza e alla rubrica. – Grazie a te per i complimenti, ciao.


 

Da Maestro di Kebab:
Ciao Giov, è la prima volta che ti scrivo nonostante stia seguendo il sito e con esso la tua rubrica da circa un anno, sappi che tu e i tuoi colleghi mi avete aperto un mondo.
GiovY2JPitz:
Cia a te e benvenuto, felice di esserti stato d’aiuto.
1) In WWE dopo il Draft il titolo femminile è finito a Raw, ciò significa che a Smackdown le ragazze combattono per cosa? Forse a Summerslam riescono a fare un Triple Treath tra la campionessa e due sfidanti rispettivamente da Raw e SD (anche se mi pare molto difficile).
1) Come già detto alcune volte anche durante il ZW radio Show, io credo che la WWE abbia fatto questa divisione perché non sa ancora con esattezza ciò che succederà ai titoli, e quello femminile non fa eccezione. Ha mandato qualche buon nome a Smackdown (Becky Lynch e Natalya) in modo da non dover draftare dopo in massa tutte nel caso decidesse di spostare il titolo a Smackdown, o decidesse di inserire un’altra cintura. Chiaramente adesso combattono per nulla, certo. Il Triple Threat a Summerslam non è da escludere, soprattutto se si decida di spostare la cintura o di utilizzarla per entrambi i Roster, ma non ne sarei cosi sicuro. Vedremo.
2) Cesaro dopo il Draft ha espresso il suo disappunto per quanto riguarda l’essere stato draftato a Raw, nella Preview di Raw si vociferava che avrebbero trattato quest’argomento, ma per quel che ho visto io, non si è approfondito nulla. È stato alzato un polverone per nulla o potrebbe avere dei fini tutto ciò?
2) Potrebbe avere un fine certo, al momento non si sa molto, ma potrebbe.
3) La vittoria di Dolph Ziggler non è un po’ forzata? Ammettiamolo, è passato da prendere legnate da Baron Corbin a diventare #1 contender. Capisco che Smackdown sarà lo Show delle superstar, ma proporre il primo sfidante così rapidamente senza nessuna Storyline sinceramente spezza un po’ la magia che si sarebbe potuta creare mostrando al pubblico prima le qualità dei propri Wrestler rispetto a quelli di Raw (è su questo no che si basa il nuovo Smackdown) e poi proporre il #1 contender.
3) Non sono d’accordo sulla metodologia della scelta, come già scritto prima, non c’era tempo, il Match a sei andava benissimo, d’altronde nemmeno a Raw c’è stato uno straccio di Storyline, il problema è la scelta, Dolph Ziggler come ben dici è forzato. Anche se sarà lo Show del Wrestling Smackdown, comunque ci deve essere una costruzione dietro, e portare Bray Wyatt a diventare primo sfidante anziché Dolph Ziggler in questa prima occasione, non avrebbe cambiato nulla da qual punto di vista. Dolph Ziggler non è credibile dopo i suoi recenti risultati.
4) Ultima domanda: il personaggio di Dean Ambrose a me non piace proprio. Mi spiego meglio: perché un personaggio dichiarato come folle, lunatico, schizofrenico, e altro ancora, dovrebbe diventare un campione che nonostante tutto gioca sempre pulito? Non è contraddittorio? Io mi aspetterei che da un momento all’altro mettesse in campo una Open Challenge, così, perché è matto. Oppure che iniziasse ad insultare/provocare Shane McMahon, nonostante lo supporti, perché è fatto così. O ancora che durante un Match prenda una sedia e la lanci ai commentatori perché hanno detto qualcosa di brutto su una sua mossa uscita male. E non passerebbe come Heel, perché il personaggio sarebbe davvero matto; sempre Face, ma matto. Io ora come ora di matto in Dean Ambrose sinceramente non ci vedo più nulla da un po’ di tempo. Credi che sia solamente perché ora deve portare la cintura e quindi deve comportarsi più da campione, oppure è perché sarebbe troppo rischioso avere un personaggio del genere ora?
4) Molto più semplice: perché essere matto nel Pro Wrestling non significa essere matto da legare, Dean Ambrose è un lunatico, un menefreghista, uno che se ha un obbiettivo fa di tutto per arrivarci, uno che non ha paura di niente (caratteristica essenziale per essere un “malato di mente” nel Wrestling). Da Heel si comporta come un Heel, ma da Face si comporta come Face. Il fatto è che ci si attacca troppo alle Gimmick, non dimentichiamoci che stiamo parlando di personaggi che però rimangono sempre uomini, e la WWE non è tanto stupida da volerci far credere che ogni caratteristica che affibbiano ai loro personaggi sia davvero cosi estrema.

Grazie in anticipo delle risposte e buona domenica. – Grazie a te, ciao.


 

Da Maik:
Ciao Gio, complimenti sempre per il gran lavoro che fai. Volevo semplicemente chiederti come vedi il futuro, nel giro di un anno, del WWE Championship e dello Universal Championhip. Per me, per quanto riguarda il primo, lo farei difendere ad Dean Ambrose almeno fino al PPV di Ottobre/Novembre, dove poi verrà passato nelle mani di Bray Wyatt che, a mio modo di vedere, potrà tranquillamente portarlo fino a Wrestlemania dove poi verrà consacrato campione un AJ Styles Face. Nel dopo Wrestlemania farei draftare Shinsuke Nakamura a Smackdown, per far si che entro Summerslam si possa affrontare contro AJ per il titolo, (un classico per gli amanti della NJPW) dove per l’appunto verrà premiato il nipponico. Per quanto riguarda il titolo di Raw, credo che sarebbe meglio consacrare campione a Summerslam Finn Balor, semplicemente per consacrarlo definitivamente come Main Eventer e soprattutto per tenere, almeno per un po’ di tempo, fuori dalla zona titolata Seth Rollins e Roman Reigns, permettendo ad altri talenti di emergere in quel ruolo. Poi credo che a SS Balor avrà il Body Paint, e non credo lo facciano perdere alla prima apparizione in questa versione. Dopo di che farei tenere il titolo a Balor almeno fino a Dicembre, per poi farlo vincere a Kevin Owens, che porterà il titolo fino a WM, dove affronterà Sami Zayn vincitore della Royal Rumble, e perderà proprio in favore di quest’ultimo, con magari un abbraccio finale tra i due. Sera dopo Owens  draftato a SD, così almeno li puoi tenere separati per un po’ di tempo. Entro Summerslam manderei  per il titolo detenuto da Zayn, Seth Rollins, che nel frattempo, nel corso dell’anno avrà disputato un intenso Feud con Roman Reigns, culminato con la vittoria a WM di Seth turnato Face. In questo modo intorno al titolo potranno girare nomi freschi e nel mentre si potranno affermare grandi campioni. Che ne pensi di questa mia idea? Hai qualche altre soluzioni in merito?
GiovY2JPitz:
Ciao. Grazie per i complimenti. Troppi cambi di titolo e troppi campioni nello stesso anno. Far vincere tutti questi giovani per poi lasciarli almeno un anno fuori dalla scena titolata rischia di essere controproducente, bisogna avere chiare le idee, e se si consacra qualcuno bisogna farlo con la consapevolezza che poi consacrato lo sarà davvero, altrimenti lo bruci. Finn Balor, non ha alcun bisogno di essere consacrato come Main Eventer, è appena arrivato, il Main Event di Summerslam è tantissimo per lui, può tranquillamente perdere e fare altro, fino a che non potrà avere un regno decente, di tre o quattro mesi. Sami Zayn. Ok, lo faccio diventare campione a Wrestlemania l’anno prossimo, dove sconfigge un Seth Rollins che arriva con la cintura vinta a Summerslam. Kevin Owens al limite lo inserisco a Summerslam dell’anno prossimo. Dean Ambrose campione fino a Backlash, dove vince Bray Wyatt. Wyatt fino alla Royal Rumble, dove però il titolo non lo do ad AJ Styles, ma di nuovo ad Ambrose, che poi lo perde a Wrestlemania contro AJ Styles, lui si, vincitore della Royal Rumble. In pratica cambio un campione a Raw da qui a Wrestlemania, e due a Smackdown. E’ sufficiente, troppi cambi ridicolizzano la cintura, oltre che rischiano di bruciare i giovani.

 

 

 

 

 

1.Le domande che verranno prese in considerazione saranno quelle giunte entro le 12.00 di ogni Sabato. Le domande che arriveranno dopo quell’ora, saranno prese in considerazione per la Domenica successiva, a meno che non si tratti di domande scadute (che riguardavano show che si sono svolti durante quella settimana).

2.Più che una regola questo è un favore: nel momento in cui dovessi trovarmi a dover scegliere a chi rispondere perché la quantità delle domande è eccessiva, escluderò coloro che non mostreranno rispetto nei confronti di noi che lavoriamo per voi, fregandosene altamente di ogni regola grammaticale (sono ammessi errori di ignoranza, battitura o sviste), con nessuna lettera maiuscola (ragazzi almeno nei nomi propri di persone e città e all’inizio della frase), apostrofi, accenti ecc. Inoltre, cose del tipo “X” per scrivere “per”, o punti di sospensione dietro ogni frase.

3.Infine: mi sembra una cosa più ordinata e meno infinita inserire in ogni mail che mi mandate non più di 8 domande, cosi da darmi la possibilità di rispondervi a tutti. 8 mi sembra un numero ragionevole per voi e per me. PS Non fate i furbi però, 8 domande non significa 8 numeri accanto alla domanda, significa 8 domande effettive. Esempio: se scrivete 3 e poi fate tre o quattro domande, non vale.

 

So che siete persone intelligenti e capirete che cosi tutto andrà meglio per tutti, voi e me. Queste semplici postille servono a migliorare la qualità del mio lavoro e quindi a vedere pubblicate ogni Domenica tutte le vostre domande. Grazie.

 

 

GiovY2JPitz – ZWGiovY2JPitz@hotmail.com

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!