Benvenuti a tutti amici di Zona Wrestling in questa domenica 27 Maggio 2018. Nel bel mezzo di uno dei più importanti tornei della New Japan Pro Wrestling e a poche settimane da Money in the Bank, il Chiedilo a Zona Wrestling non può mancare. Edizione numero 407 e come sempre Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, vi augura una buona lettura a tutti.

 

QUESTA E’ UNA RUBRICA DI DOMANDE E RISPOSTE CHE RIGUARDANO IL PRO WRESTLING. PER QUALSIASI ALTRA DOMANDA, RICHIESTA, LAMENTELA O DELUCIZDAZIONE SU DI ME, IL SITO, IL MODO DI CURARE LA RUBRICA, AVERE INFORMAZIONI PER ENTRARE NELLO STAFF DEL SITO, CURIOSITA’ SU STAFFER O VECCHI TALI, POTETE SCRIVERMI QUA: zwgiovy2jpitz@hotmail.com. IN QUESTO MODO LO SPAZIO DELLA RUBRICA SARA’ RISPARMIATO, SI PARLERA’ SOLO DI WRESTLING MA VOI ALLO STESSO TEMPO AVRETE LE VOSTRE RISPOSTE. GRAZIE ANCORA.

 

Da Riccardo:
Ciao Giovanni torno a scriverti dopo un bel po’.
GiovY2JPitz:
Ciao, bentornato.
1) Pensi che l’era “PG” avrà ancora vita lunga?
1) L’Era PG è finita da tempo. La definizione di un Era non viene dal Rating televisivo che ha, bensì dal modo nel quale viene proposto il prodotto e da tutto ciò che gira intorno alla compagnia in quel momento. L’Era PG è stata definita tale perché il prodotto era molto infantile e perché si veniva da un cambio drastico. Ma non è mica questo l’unico periodo nel quale la WWE è in PG. Anche in passato, prima dell’Era Attitude, la WWE proponeva i suoi programmi in PG, ma quell’Era non era definita PG, bensì era Gimmick, o New Generation. Quindi non dobbiamo chiederci quando l’Era PG finirà, bensì quando il Rating televisivo cambierà, che è diverso. Comunque posso assicurarti che non è quello il problema, certe cose, molte cose, posso farsi anche in PG. Il vero problema sono gli sponsor che vogliono un prodotto principalmente adeguato alle famiglie, magari non proprio per bambini, perché ora non è cosi come qualche hanno fa, ma che non disturbi certe sensibilità, questo si.
2) Cesaro avrà mai un Push importante da singolo?
2) Mai dire mai, ma non sembra che per il momento ne abbiano l’intenzione.
3) Chi pensi sia la “diretta concorrente” della WWE?
3) Nessuno è diretto concorrente della WWE per il momento, troppo ricca e potente per chiunque.
4) Come vedi No Way Josè? E Baron Corbin?
4) No Way José lo vedo abbastanza male, un Jobber, assunto per fare il Jobber e far divertire ogni tanto. Baron Corbin ha subito un leggero arretramento da quando ha perso l’incasso del Money in the Bank e francamente non lo vedo pronto per niente di importante, anche se sembra la WWE veda qualcosa in lui e se le cose cambiano nel suo rapporto col Ring e col pubblico, qualcosa di buono potrebbe ottenerlo. A me certe cose piacciono, altre no.
5) Elias può puntare ad un titolo massimo?
5) Direi di no, almeno per il momento. Poi ripeto, mai dire mai.
6) Non pensi che ormai ci sono fin troppi Match femminili?
6) Sono Match, donne o uomini se è buon Wrestling sono sempre accetti.
7) Come mai la TNA non è mai riuscita ad impensierire la WWE? Pensi potrà mai farlo?
7) Perché non ne ha mai avuto le capacità né economiche né creative. Di nuovo, mai dire mai (la parola mai nel mondo del Wrestling dovrebbe essere usata con molta più parsimonia), ma al momento le probabilità sono dello 0,0000001 % che in un futuro la TNA, anzi la fu TNA, possa impensierire la WWE.
8) Credi che William Regal abbia raccolto meno di quanto meritava?
8) Molto probabilmente si, anche se non credo meritasse di arrivare chissà dove. Sfortunatamente per lui quando il grande palcoscenico sembrava arrivare, si è fatto male con le sue stesse mani, facendosi sospendere per la seconda volta al Wellness Program.

Scusami se sono stato lungo! Ti ringrazio anticipatamente! – Ciao, grazie a te.


 

Da Luca G:
Ciao, ritorno dopo un po’ di tempo a farti delle domande per questa fantastica rubrica, complimenti.
GiovY2JPitz:
Ciao, bentornato e grazie mille.
1) Come mai arriva Money in the Bank e Lana diventa tutta una volta una Wrestler spendibile per match “importanti” ? l’anno scorso posso capirlo, 6 donne nel Ladder Match quindi Lana era l’unica a disposizione, ma quest’anno c’erano alternative.
1) Quando si fanno questi ragionamenti bisogna guardare il quadro generale per capire (quando è possibile capire). Io credo che la WWE non volesse inserire nel Money in the Bank soltanto una delle Iiconics, ma non c’era spazio per entrambe. Escluse loro e le tre lottatrici già qualificate e esclusa Asuka che combatterà per il titolo contro Carmella, rimangono Mandy Rose e Sonya Deville, per le quali però possiamo fare lo stesso discorso delle Iiconics. Lana era la lottatrice singola disponibile e entrerà nel Match. Con questa situazione si approfitterà anche per portare avanti la Storyline del Rusev Day. Lana chiaramente non vincerà. Se poi mi sbaglio e Lana diventerà Miss Money in the Bank dimentica questo discorso, ma francamente credo sia Becky Lynch la destinata alla conquista della valigetta.
2) Se Peyton Royce e Billie Kay interferissero nel Match Carmella vs Asuka, aiutando Carmella a mantenere il titolo, si può dire che il regno di Carmella può essere definito con una parola, cioè “IICONICS” ?
2) Direi di si, visto che grazie a loro Carmella incassò il contratto. Potrebbe succedere, ma Asuka potrebbe anche vincere il titolo. Vediamo, francamente il Match è abbastanza aperto a entrambi i risultati.
3) Pensi che ci potrebbero essere interferenze da parte di Wrestler non inclusi nei due Ladder Match?
3) Se devo essere sincero no, non credo. L’unico dubbio me lo lascia Elias, che potrebbe intervenire a sfavore di Bobby Roode, ma non credo.
4) Tanto di cappello per tutti i partecipanti del Ladder Match maschile, ma, io penso che la vittoria debba andare o a Finn Bálor per consacrarlo una volta per tutte o a The Miz, visto l’ottimo lavoro soprattutto nel Ring. Il match di qualificazione contro Jeff Hardy è da almeno 8 in pagella, tu cosa pensi, verrà consacrato/portato in alto un Wrestler, o ci sarà una conferma di un Wrestler già nella zona altissima (Braun Strowman, Kevin Owens).
4) La vittoria del Money in the Bank non è una consacrazione, chiedi a Baron Corbin. Io credo che la vittoria andrà o a Finn Balor o a Kevin Owens, con qualche dubbio nel caso entrasse Samoa Joe. Finn Balor, comunque, ha vinto un titolo universale come Kevin Owens, quindi mi andrebbero bene entrambi. Escluderei Braun Strowman, non certo il tipo adatto per portare avanti una Storyline come Mr Money in the Bank, per lo meno per lo spreco che sarebbe dare la valigetta a uno come lui, che, in teoria, dovrebbe avere le capacità per vincere il titolo in maniera regolare.
5-6) Vedendo le qualificate al Ladder Match, io spero che sia Becky Lynch a vincere la valigetta, ma ho molta paura, visto la piega che potrebbe prendere Becky (anche se quella attuale non è delle più rosee) se non vince, perché potrebbe vincere Charlotte Flair, e lei non ha bisogno della valigetta. Tu cosa pensi, se Becky non vince la valigetta, chi la vincerà? Cosa potrebbe accadere a Becky dopo l’ennesima delusione? Il Turn per me è scontato e un po’ inutile.
5-6) Becky Lynch secondo me vincerà il Money in the Bank. Se non dovesse vincere allora in futuro ci sarà un altro modo per tirarla su. Francamente non credo che in questa categoria femminile sia cosi difficile pushare un’atleta, soprattutto se brava e stimata come Becky Lynch. Una cosa però la voglio precisare: il Turn Heel non sarebbe affatto scontato, sarebbe fisiologico, come lo è sempre per tutti, prima o poi (qualche raro caso a parte).

Grazie in anticipo e alla prossima. – Grazie a te, ciao.


 

Da Igor:
1) John Cena è andato a nascondersi? Quanto tornerà riaffronterà l’Udertaker?
1) Si sta nascondendo guadagnando una trentina di milioni di dollari all’anno facendo lavori extra WWE. Quando tornerà potrebbe affrontare Undertaker, ma anche no, non dipende solo da lui.
2) Dato che lo Status di Brock Lesnar ormai è divino  è meglio fargli perdere la cintura in un incontro a quattro  senza schienarlo?
2) Probabilmente sarebbe l’idea migliore, ma ci sono anche altri modi per bookare un Match in maniera credibile e fare perdere Brock Lesnar in un One on One.


 

Da Jeff Hardy:
Ciao Giovanni, torno a scriverti dopo molto. Rinnovo ancora i complimenti per l’estrema attenzione che dai a questa rubrica.
GiovY2JPitz:
Ciao e bentornato. Grazie per i complimenti.
1) Da tempo, e come hai detto tu nei radio show, NXT è Triple H e il resto è Vince McMahon. Quindi i vari Finn Balor, Revival, Sami Zayn e Ascension non sono stati mai costruiti bene perché Vince non ci punta. La domanda è: ma Vince non ha mai seguito NXT o informatosi su questi talenti? Perché a parer mio basta poco per capire che possono dare tanto.
1) Vince McMahon certamente mette la giusta attenzione su NXT, il problema è che le due realtà sono viste in maniera completamente diversa. Probabilmente anche Vince McMahon al posto di Triple H tratterebbe NXT esattamente allo stesso modo, ma è convinto, evidentemente, che per il Main Roster e per il pubblico generalista dello stesso, certi Character non siano adatti. In certi casi ha avuto ragione, in altri probabilmente no, ma questa è la sua visione. Non escludo nemmeno il fatto che lo stesso Triple H, al posto di Vince McMahon nel Main Roster, farebbe lo stesso. NXT è la concorrenza del mondo Indy per la WWE, il Main Roster per loro è un’altra cosa.
2) Volevo sapere se anche te avessi il mio stesso parere su una questione: dall’estate scorsa ho iniziato a seguire con frequenza elevata le principali federazioni indipendenti e mi ricavo qualche Match dalle minori. Io sono arrivato al punto di sperare che certi atleti non vadano più in WWE o che almeno vadano ad NXT e che ci rimangano. Volevo sapere se anche te hai iniziato a pensare a questo e se effettivamente potrebbe essere un inizio di qualcosa di brutto per la WWE che, chiariamoci, per Storyline e scena è ancora la prima della classe.
2) Come ho detto l’altro giorno durante il Live: la WWE vale 4 miliardi di dollari. 2 miliardi in più dell’anno scorso. Non è mai stata cosi ricca, non ha mai guadagnato cosi tanto. Tutto quello che succede nelle Indy non intacca minimamente la WWE, che quando sente odore di pericolo (sia chiaro, pericolo lontano anni luce) corre ai ripari immediatamente, e lo farà anche con All In, ne sono sicuro, purtroppo. Io non ho mai sperato che certi Wrestler non andassero in WWE, a parte qualche raro caso, come non ho mai sperato che certi Wrestler ci restino per forza. Ogni Wrestler fa la sua carriera e io lo seguo dove combatte. Fortunatamente ci sono un sacco di realtà che cambiano da anno in anno e con loro cambia il loro Roster, rigenerandosi sempre. Chi sta bene in WWE che stia, chi no che vada, come ha fatto Austin Aries.
3) Secondo te la WWE “non è più capace” a scrivere Storyline nel Main Roster a lungo termine? Su tre che sta provando a scrivere, Bayley e Sasha Banks, Roman Reigns e Brock Lesnar e AJ Styles e Shinsuke Nakamura, solo con Styles e Nakamura stanno facendo un buon lavoro, e sarebbe impossibile non farlo data la qualità dei due. Sulle altre io davvero non vedo progressi.
3) Il problema non è che non sono capaci, il problema è che non vogliono. La WWE sta bene cosi, andando avanti con tranquillità, senza correre troppi rischi e senza perdere sponsor. Il fatto che non sia mai stata un’azienda cosi sana, purtroppo, li invita a continuare a non correre rischi e la mancanza di concorrenza non è di certo un deterrente.
4) Pensi che la WWE nel breve periodo possa iniziare a proporre video su YouTube per mandare avanti alcune Storyline? Chiaramente faccio riferimento a Being The Elite. Penso che stiano facendo un lavoro formidabile, davvero. Se la WWE provasse questo concentrandosi su poche rivalità, magari anche solo una alla volta, potrebbe uscire una grande sorpresa.
4) Non credo sia una possibilità che porti vantaggi alla WWE. Being the Elite è uno spazio creato da chi spazio non ne ha, per portare avanti certe cose. La WWE non ha bisogno di questo e anche facendolo non aggiungerebbe probabilmente niente al suo prodotto.

Ti ringrazio in anticipo. – Grazie a te.


 

Da Dovemont:
Ciao ecco le mie domande.
GiovY2JPitz:
Ciao, bentornato, grazie per la fedeltà.
1) Quali Record (o presunti tali come per CM Punk) sono davvero importanti e difficili da “concedere” a un atleta per la WWE oltre ai 16 titoli mondiali di Ric Flair?
1) I sedici titoli mondiali di Ric Flair sono stati eguagliati da John Cena, anche se Flair, in realtà, ne ha vinti molti di più. Il Record di Bruno Sammartino, ma anche di certi che vengono dopo di lui, come Bob Backlund. Il due King of the Ring vinti da Bret Hart, addirittura di seguito. Il regno di campione intercontinentale di 454 giorni di Honky Tonk Man. I 14 anni da “non-schienato di André the Giant” (molto improbabili in realtà). Il Dr Steve Williams è ha vinto ogni Match per 15 anni. Il regno di Fabulous Moolah. Chiaramente, poi, la Streak di Undertaker. Il resto dei Record è battibile. Charlotte Flair per esempio in questo 2018 potrebbe raggiungere i sette regni di Trish Startus.
2) Spesso affermi (giustamente) che il pubblico guarda i campioni Heel per vederli perdere e credo questo sia il motivo del fatto che nel Pro Wrestling non sempre possono vincere i “buoni” e che dunque ogni regno di un Heel sia in funzione di colpì che lo spodesterà. Negli ultimi anni col pubblico sempre più Smart  questo è un discorso che invece resta limitato agli Heel bravi a farsi odiare (come The Miz o Kevin Owens) o soprattutto a quelli ritenuti incapaci dal pubblico. Per quanto riguarda quest’ultima categoria di Wrestler, seguendo questo ragionamento, non c’è il rischio di altri Jinder Mahal e Carmella i cui regni sono giustificati dalla frase “la gente li guarda per vederli perdere”?
2) Assolutamente. Questo è il rischio e non solo, questa secondo me è la nuova tipologia di Heel che la WWE sta creando per sopperire alla mancanza di odio verso i veri Heel, quelli bravi, che in questa era Smart, come tu l’hai definita giustamente, non riescono a mandare Over i Face e a farsi calpestare dei boo della folla.
3) A questo punto come e quando Brock Lesnar dovrebbe perdere il titolo in modo giusto e coerente? Incasso in un momento di difficoltà, schienamento non subito da lui in un Match a più uomini, un avversario credibile tipo Braun Strowmam o Roman Reigns in modo dubbio o perché no, pulito?
3) Tutte le possibilità sono credibili e verosimili. Per quanto mi riguarda darei questo premio a Braun Strowman, magari a Summerslam, ma anche le altre alternative non sono da scartare. Per quanto mi riguarda la situazione non mi sta togliendo niente di particolare, ma sicuramente è interessante capire chi riuscirà a spodestare Brock Lesnar e quando. Vedremo.
4) Il titolo universale anche per il colore della cintura credi resterà sempre a Raw?
4) Io ho come l’impressione che il titolo universale non avrà una vita abbastanza lunga da poter cambiare Roster, qualcosa mi dice che potrebbe essere unificato al WWE Title. Comunque il colore non sarebbe un problema, se vogliono riportare il titolo WWE a Raw, non modo per mandare il titolo universale a Smackdown, uguale o di colore blu, si trova.
5) Tre Turn Heel improbabili: John Cena, Roman Reigns e Daniel Bryan. Quale avrebbe più senso per come ragionano in WWE e come far proseguire questo Turn?
5) Quello di Daniel Bryan. Bryan per quanto è Over e per ciò che ha passato nella sua carriera non ha vinto tanto, anzi alcune sue vittorie importanti sono arrivate proprio da Heel. Quindi potrebbero girarlo impostando proprio il discorso in questa maniera: Bryan è stanco di fare il bravo e prenderla in quel posto. Con John Cena avrebbe senso fino a un certo punto, perché Cena ha sempre vinto tantissimo e sempre da Face. Roman Reigns avrebbe anche senso, ma sarebbe anche molto più scontato.
6) Cosa pensi di questi Face alla Braun Strowman, Nia Jax, Asuka, Bray Wyatt, Usos?
6) Gli Usos sono più Cool Heel che altro, non è cambiato il loro modo di comportarsi, semplicemente sono stati trasportati al Turn dall’essere Over. Nia Jax è utilizzata male secondo me, dovrebbe parlare meno e menare più le mani. Braun Strowman è al momento uno degli uomini più Over della compagnia e ha cambiato nettamente atteggiamento verso i comportamenti scorretti, quindi è un Face normale, direi. Asuka si adegua all’avversario, non la definirei Cool Heel perché non è scorretta, ma quasi. Bray Wyatt è un Face a tutti gli effetti.
7) Quando si parla dei più tecnici di sempre si parla dei soliti Bret Hart, Chris Benoit, Kurt Angle, Daniel Bryan. Secondo te in questa elite ci possono stare Eddie Guerrero e Chris Jericho? Se si, perché? Se no, cosa manca?
7) Eddie Guerrero e Chris Jericho senza dubbio, e anche Dean Malenko. La lista sarebbe molto più lunga, e se contassimo anche i Wrestler giapponesi allora ancora di più. Jericho ed Eddie sono due lottatori molto tecnici, con una pulizia di esecuzione eccezionale. Probabilmente Chris Jericho è più bravo al tappeto e nel corpo a corpo perché viene dalla scuola canadese, ma Eddie era formidabile a livello di coordinazione e di pulizia di movimento ed esecuzione.
8) Il trattamento riservato a CM Punk rispetto ad altri Wrestler del suo livello che vediamo oggi è stato veramente irrispettoso tanto da farlo andare via? Aspettando qualche mese avrebbe magari rivinto il titolo anche senza il Main Event di Wrestlemania. Neanche AJ Styles vs Shinsuke Nakamura d’altronde lo è stato anche se è pur vero che i vari Sami Zayn, Samoa Joe e lo stesso Styles sono in WWE da meno anni rispetto a quanto durò l’esperienza di CM Punk.
8) Ha centrato il punto. CM Punk erano anni che si faceva il mazzo in WWE, è passato per la OVW, per la ECW e poi è andato nel Main Roster. E’ vero, anche lui ha avuto tanto e probabilmente non aveva tutto il diritto di lamentarsi, ma il punto al quale si aggrappava lui, fra altre cose che non riguardano il Booking, era questo. Punk però ha lasciato la WWE anche per altri motivi, ovvero il troppo lavoro On the Road, il fatto che, a suo dire, lo facessero lavorare infortunato, ecc. Tutto è da provare ma la questione non è stata soltanto il Booking, perché dopo la Pipe Bomb, grazie a un assegno più grasso, le questioni di Booking le hanno messe da parte. Inoltre sembra ci fosse una pessima relazione con Triple H, niente di irreparabile, perché niente mai lo è, però all’epoca sfociò nell’addio nel Chicago Made.

Grazie per le risposte. – Grazie a te.

 

 

1.Le domande che verranno prese in considerazione saranno quelle giunte entro le 12.00 di ogni Sabato. Le domande che arriveranno dopo quell’ora, saranno prese in considerazione per la Domenica successiva, a meno che non si tratti di domande scadute (che riguardavano Show che si sono svolti durante quella settimana).

2.Più che una regola questo è un favore: nel momento in cui dovessi trovarmi a dover scegliere a chi rispondere perché la quantità delle domande è eccessiva, escluderò coloro che non mostreranno rispetto nei confronti di noi che lavoriamo per voi, fregandosene altamente di ogni regola grammaticale (sono ammessi errori di ignoranza, battitura o sviste), con nessuna lettera maiuscola (ragazzi almeno nei nomi propri di persone, città, Show, sigle [WWE per esempio], eventi e all’inizio della frase), apostrofi, accenti ecc. Inoltre, cose del tipo “X” per scrivere “per”, o punti di sospensione dietro ogni frase.

3.Infine: mi sembra una cosa più ordinata e non interminabile inserire in ogni mail che mi mandate non più di 8 domande, cosi da darmi la possibilità di rispondervi a tutti. 8 mi sembra un numero ragionevole per voi e per me. PS Non fate i furbi però, 8 domande non significa 8 numeri accanto alla domanda, significa 8 domande effettive. Esempio: se scrivete 3 e poi fate tre o quattro domande, non vale.

4.Non si possono porre domande frutto di Spoiler. Per Spoiler si intendono informazioni riguardanti Show registrati ma che non sono ancora andati in onda in TV, quindi le notizie sugli Show Live o sugli Show andati in onda anche soltanto il giorno prima dell’invio delle domande, non sono Spoiler.

 

So che siete persone intelligenti e capirete che cosi tutto andrà meglio per tutti, voi e me. Queste semplici postille servono a migliorare la qualità del mio lavoro e quindi a vedere pubblicate ogni Domenica tutte le vostre domande. Grazie.

 

GiovY2JPitz – ZWGiovY2JPitz@hotmail.com

Twitter – @GiovY2JPitz_

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!