Buongiorno a tutti amici di Zona Wrestling è ben tornati. Siamo alla seconda edizione del Chiedilo a Zona Wrestling del 2019, la numero 440, e come sempre le vostre domande non sono mancate. Partiamo subito quindi. Da parte di Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona lettura a tutti.

 

QUESTA E’ UNA RUBRICA DI DOMANDE E RISPOSTE CHE RIGUARDANO IL PRO WRESTLING. PER QUALSIASI ALTRA DOMANDA, RICHIESTA, LAMENTELA O DELUCIZDAZIONE SU DI ME, IL SITO, IL MODO DI CURARE LA RUBRICA, AVERE INFORMAZIONI PER ENTRARE NELLO STAFF DEL SITO, CURIOSITA’ SU STAFFER O VECCHI TALI, POTETE SCRIVERMI QUA: zwgiovy2jpitz@hotmail.com. IN QUESTO MODO LO SPAZIO DELLA RUBRICA SARA’ RISPARMIATO, SI PARLERA’ SOLO DI WRESTLING MA VOI ALLO STESSO TEMPO AVRETE LE VOSTRE RISPOSTE. GRAZIE ANCORA.

 

Da Dovemont:
Ciao ecco le mie domande.
GiovY2JPitz:
Ciao e bentornato.
1) Il confine del buon senso, seppur si tratti di recitazione, in alcuni casi è stato superato (vedi il Promo di Dean Ambrose sulla salute di Roman Reigns), in altri siamo al limite (vedi Natalya).Qual è il tuo pensiero a riguardo di queste situazioni?
1) Effettivamente ci sono cose che non dovrebbero essere toccate, sempre e comunque nel momento in cui il protagonista della disgrazia non è al centro della Storyline personalmente, ma nemmeno sempre. Il caso di Roman Reigns per esempio, è stato abbastanza stupido, perché stiamo parlando di un ragazzo che sta lottando per la sua vita e dire certe cose non è giusto, nemmeno se lui è d’accordo, in questo caso, perché tantissime altre persone con lo stesso problema, o simile, meritano il rispetto del silenzio, senza che il discorso entri nel mezzo di una rivalità e venga usato soltanto per creare Heat attorno a un lottatore. Il caso di Natalya può essere discusso, ma non credo sia la stessa cosa. Jim Neidhart è passato a miglior vita, purtroppo, e la WWE gli ha quasi reso omaggio attraverso la figlia. Diciamo che si può evitare, ma la reputo meno grave del caso di Reigns. La WWE fa è ha fatto spesso di queste cose pessime, salvo poi avere atleti che si lamentano perché una lottatrice indipendente che finge di colpirne un’altra con un assorbente. Questi sono i paradossi di questa generazione.
2) Come funzionava (o funziona, ma non se sento più parlare) quella storia della classifica di gradimento a Smackdown?Chi votava realmente  e a cosa serviva?
2) E’ stata abbandonata dopo nemmeno un mese. Nessuno votava, si decideva a tavolino e lo si faceva per creare Storyline, rivalità e controversie. Peccato, poteva essere una buona idea se strutturata meglio.
3) Se Daniel Bryan avesse venduto quanto John Cena o Roman Reigns sarebbe stato turnato Heel?
3) Probabilmente no. Non turnano i Wrestler che il pubblico rigetta, figuriamoci quelli che il pubblico ama.
4) È veramente Brock Lesnar a decidere quando venire e quando no oppure,come credo sia più probabile,c è semplicemente un numero di date minime da rispettare da contratto?
4) Non dove tu l’abbia sentito ma non è cosi. Brock Lesnar firma per un numero di date, poi la WWE decide quando sfruttarle. Qualcosa può cambiare per l’una e l’altra parte, ma non decide Brock Lesnar, a meno che non gli diano la possibilità di farlo fra diverse opzioni.
5) Quando dici che Drew McIntyre possa diventare il nuovo volto della federazione intendi che lo possa fare da Heel?
5) No. Il volto della compagnia è Face. Però precisiamo: non dico che possa diventarlo, dico che vogliano tentarci, o almeno lo dicevo, non ne sono più cosi sicuro.
6) Match dell’anno e PPV dell’anno in WWE quali sono stati a tuo avviso, NXT escluso, e perché?
6) Brock Lesnar contro Daniel Bryan a Survivor Series. Perché è stato un incontro costruito magistralmente, dove sia uno che l’altro hanno svolto alla perfezione il loro ruolo, raccontato una storia bella e credibile e soprattutto lottato piuttosto bene. Per me la Royal Rumble. Perché ha saputo cambiare un po’ le carte in tavola, dando grandi sorprese e con una qualità più buona.
7) Una rivalità come Sasha Banks vs Charlotte del 2016 con continui cambi di titolo non si vede a livello maschile per l’ampiezza del Roster?
7) Può essere uno dei fattori, ma c’è da dire che in passato con Roster cosi ampi (con il Roster unico) queste cose sono successe, come è successo che il titolo cambiasse repentinamente con 4 o 5 lottatori (sempre Roster unico). Sono delle epoche diverse con dei criteri diversi. Magari succederà quando meno ce lo aspettiamo.
8) Perché questo regno così brutto per Shinsuke Nakamura?
8) Perché è stato solo il modo di parcheggiare la cintura, e Shinsuke Nakamura, purtroppo, ha fatto da parcheggio.

Grazie per le risposte. – Grazie a te.


 

Da Mattia:
Ciao Giovy, ti scrivo dalla Valle d’Aosta. Volevo approfittare della tua cortesia per porti alcune domande, alcune delle quali esulano un po’ dall’aspetto del Ring per addentrarsi più in quello del Business.
GiovY2JPitz:
Ciao, benvenuto.
1) Sappiamo bene che a partire dall’ottobre 2019 Smackdown cambierà Network e passerà da USA a FOX, per un contratto quinquennale maggiore rispetto a quello di Raw. Detto che lo Show rosso è sempre stato considerato superiore a quello blu, con migliori Superstar e maggiore interesse da parte dei vertici, secondo te da questo nuovo contratto possono cambiare gli equilibri o rimarrà tutto come prima (mia ipotesi)?
1) Il contratto non sarà maggiore rispetto a Raw. Per Raw la WWE percepirà 240 milioni di dollari l’anno, per Smackdown 205. Per il resto non saprei, anche perché c’è da considerare che ora come ora Smackdown è più gradevole di Raw, quindi pur non volendo la WWE ha lo Show migliore che andrà su FOX. Se ti riferisci allo scambio di atleti può essere, ma francamente, anche in questo caso, non vedo tutta questa disparità, se non per le grandi Star tipo Ronda Rousey o Brock Lesnar. Vedremo, sicuramente Smackdown dovrà avere un grande lancio, qualcosa faranno, bisogna vedere se poi le cose resteranno cosi sempre o cambieranno dopo poco.
2) Legato alla prima domanda: sappiamo che i Ratings della WWE sono in grande calo e che il prodotto Wrestling non tira più, anche solo come un decennio fa (e non vado più indietro per pudore…). Detto che ormai il contratto con FOX è stato firmato, in caso di ascolti troppo bassi è possibile che si verifichi lo scenario che ho letto da qualche parte sui blog americani, ossia la “retrocessione” di Smackdown nella sezione Sport di FOX?
2) Visto è considerato che i Ratings di Smackdown sono molto più stabili di quelli di Raw e che quando FOX ha stipulato il contratto i numeri non erano molto diversi da adesso, e considerato inoltre la quantità enorme di denaro che hanno pagato, direi che sarà difficile, però possibile nel caso i Ratings dovesse scendere ancora di più. Ma questi dati sono sufficienti al momento per pagare 205 milioni all’anno, quindi devono scendere proprio parecchio.
3) I Rumor sul possibile Main Event di Wrestlemania tra Ronda Rousey e Becky Lynch per il titolo femminile di Raw sono innumerevoli. Detto che il movimento femminile segue il filone lanciato negli USA da qualche anno, con le donne che volenti o nolenti sembrano dover essere equiparate in ogni caso agli uomini (in inglese si direbbe down your throat, se capisci cosa intendo…), non ritieni che nel lungo periodo una scelta del genere possa risultare controproducente? Bada che qua si parla di Wrestlemania, il prodotto di cartello della WWE, non di un Hell in a Cell (Charlotte Flair vs Sasha Banks) o un TLC (Becky Lynch vs Charlotte Flair vs Asuka) qualsiasi… oppure sono solo dei voli pindarici inutili che mi faccio io?
3) Voli pindarici? Comunque, potrebbe essere controproducente come potrebbe esserlo pushare un atleta nuovo. Ronda Rousey non è una che ci hanno ficcato in gola, Ronda Rousey è una che abbiamo preso e ce la siamo ficcati in gola da soli, perché è una grande sportiva e adesso un grande personaggio. Idem per Becky Lynch. Oggi non ci sono atleti in WWE capaci di scatenare cosi tanto le folle ed è giusto che vengano messe nello Spot più importante dell’anno. Se durerà questo momento, come è durato per John Cena, The Rock o Batista, ci resteranno, altrimenti verranno scalzate, ma non è detto che verranno scalzate da un uomo, magari sarà un’altra donna a farlo. Quindi no, non credo che possa essere controproducente, se non al pari di qualsiasi altro atleta, maschio o femmina che sia.
4) Quali sono i nomi più plausibili che potrebbero passare da un Roster all’altro in vista del prossimo Draft (io lo chiamo così, Shake Up non mi piace)? Secondo me avrebbero bisogno di una bella rinfrescata AJ Styles e Randy Orton (a Smackdown hanno fatto il loro tempo, onestamente), che così vanno a Raw, mentre a Smackdown non vedrei male Braun Strowman e uno tra Finn Balor e Drew McIntyre. Poi ci sarebbero le donne e, detto che Becky Lynch e Charlotte andranno a Raw, mi sa che Smackdown si piglia Nia Jax ed Ember Moon.
4) Manca molto tempo al Draft, possono succedere tante cose, passaggi a causa della Royal Rumble, debutti da NXT, infortuni, licenziamenti ecc. Dipende dall’equilibrio che ci sarà in quel momento. AJ Styles sicuramente è uno dei candidati, ma secondo me ancora più probabile è Daniel Bryan, perché Raw ha bisogno di un grande Heel, mentre a Smackdown, come contropartita, potrebbe finirci Finn Balor. Braun Strowman anche, probabilmente potrebbe passare a Raw. Randy Orton ha già fatto tutto ovunque, non cambia molto in quale Roster sia. Per quanto riguarda le donne direi che per il momento sia Becky quella che va a Raw, sempre se vincesse a Wrestlemania, cosa non scontata. Mentre a Smackdown come hai detto tu, potrebbe finirci Nia Jax. Ma tutto è da vedere poco prima del Draft, ora è troppo presto.
5) Ultima domandina: la All Elite Wrestling è nata! Nelle prossime settimane sapremo qualcosa di più sulla nuova federazione che potrebbe (io ho dei dubbi, ma rimaniamo in questa ipotesi) insidiare il monopolio USA della WWE. Anche a livello di diritti televisivi e valore del prodotto, fino a che punto potrebbe spingersi nei prossimi anni il confronto tra le due compagnie? O alla fine la AEW rischia di diventare una specie di ROH Main Stream molto dilatata o, se preferisci, una TNA versione 2.0?
5) La AEW è appena nata e sono molto scettico sul suo potere di insidiare la WWE, almeno nei primi 5 anni. Certo, può attirare molta attenzione, inizialmente mettere in difficoltà la Ring of Honor, ma andiamoci con i piedi di piombo. Insidiare la WWE a livello di diritti televisivi poi, è praticamente impossibile al momento. Trovare un Network che paghi cosi tanti soldi per mandarti al Lunedì sera con un’altissima probabilità di insuccesso è praticamente impossibile, anche perché dovrebbe essere un Network importante. Quindi ok, potrebbe trovare un contratto TV, ma per insidiare la WWE devi andarci contro, e non credo che al momento ci sia qualche Network pronto a pagare per tentare di farlo, non dimentichiamoci dello scotto pagato dalla TNA.

Saluti e grazie per la tua disponibilità, buona serata. – Grazie a te.


 

Da Deadpool:
Ciao Giovanni, procedo con le mie canoniche tre domande.
GiovY2JPitz:
Ciao, bentornato.
1) Quale tra le difese titolate di Brock Lesnar dell’Universal Championship è stato secondo te il Match migliore? Posto che parlando solo di Match titolati vadano esclusi quelli con AJ Styles e Daniel Bryan (oggettivamente i migliori fatti da Lesnar), in tanti individuano in lui vs Samoa Joe di Great Balls Of Fire la migliore difesa. A me non è dispiaciuto il Triple Threat con Braun Strowman e Kane con massiccio utilizzo degli oggetti così come consentito dalla stipulazione (cosa che spesso viene ignorata).
1) La stipulazione spesso viene ignorata perché è un incentivo, o dovrebbe esserlo. Il Match contro Samoa Joe è stato buono, ma io preferisco il fatal Four Way con Joe, Braun Strowman e Roman Reigns.
2) I regni da campioni WWE di JBL e di Jinder Mahal in quel di Smackdown hanno diversi tratti affini: vittoria del titolo in maniera pressoché inaspettata e contro un nome di punta della federazione; regno lunghissimo con difese sempre sporche grazie a plurimi interventi esterni (il Cabinet e i Singh Bros se non addirittura Great Khali); sconfitta finale contro un volto assoluto della promotion (John Cena e AJ Styles). Dopodiché JBL non ha più vinto un alloro massimo e immagino non vi riesca più nemmeno Jinder, in compenso sono stati insigniti di titoli secondari (IC per JBL, US per Jinder). Volevo chiederti: quale di questi due regni simili e criticatissimi hai preferito e perché?
2) JBL a mani basse. Prima di tutto perché JBL non era un pessimo lottatore, non era un fenomeno ma sapeva il fatto suo. Secondariamente perché era un grande Heel, che si è fatto odiare dal primo giorno nel quale ha interpretato quella Gimmick. Inoltre quando lui vinse fu si una sorpresa, ma non tanto quanto la vittoria di Jinder Mahal. JBL ha avuto un regno che in quei momenti era fastidioso, ma a ripensarci fu costruito bene e con senso, con sfidanti sempre buoni, stipulazioni intelligenti che lo vedevano sempre sull’orlo del fallimento e con una Stable pessima, ma resa interessante da lui. L’unica pecca fu il Match nel quale perse il titolo, brutto a mio avviso. Jinder a confronto è una formica.
3) Come funziona la questione dei diritti del gesto “Too sweet”? Non sono informato sulle vicende giapponesi e quindi non so se nel Bullet Club venga ancora abitualmente utilizzato, ma vedo che negli Show WWE ne fanno largo uso nonostante di fatto non vi sia più una Stable legata ad esso.
3) I diritti sono della WWE. Gli Young Bucks decisero di desistere, consigliati da un avvocato che diede ragione alla WWE in partenza.

Ti ringrazio e rinnovo i miei complimenti. – Grazie a te, ciao.


 

Da Rosario Perone:
Ciao Giova,  sono Ross da Venezia e ritorno con una raffica di domande approfittando della tua conoscenza infinita del Wrestling. Questa volta riprendo alcune risposte date a me e agli altri appassionati di Wrestling.
GiovY2JPitz:
Ciao e bentornato.
1) La scorsa settimana ti ho chiesto in maniera provocatoria e speranzosa di una Becky Lynch nuovo volto della WWE e tu sembravi scettico in base alla reazione media dei fan. Puoi spiegarti meglio perché onestamente sia nei forum che nelle arene vedo solo approvazione per Becky. Inoltre a differenza di Román Reigns vedo che attorno a Becky ci sono delle Wrestler con uno Star Power più elevato (conto anche arrivi da NXT e la coppia Sasha – Bayley che prima o poi tornerà nel Main Event).
1) Perché ho fatto un discorso generale. Oggi come oggi nessuno può diventare il volto della compagnia perché ci si stufa dopo pochi mesi, nel peggiore dei casi settimane. Quindi,  ripeto e magari lo dico meglio: per me Becky Lynch sarebbe il volto della compagnia ideale in questo contesto, però lei, come chiunque altro, non lo diventerà, perché alla gente stufa come stuferebbe chiunque. Se domani debutta Johnny Gargano, amatissimo unilateralmente, vince un titolo, dopo due mesi non si conteranno i fan che saranno stufi e vorranno che venga incoronato Sami Zayn piuttosto che Tommaso Ciampa. Lo stesso vale per il volto della compagnia. Quindi la risposta di base alla domanda della settimana scorsa è si, sarebbe fantastico. La risposta nel quadro generale è no, come lo sarebbe per chiunque altro. Non esisterà più un volto della compagnia, come non lo è stato Roman Reigns, se poi questo è un germoglio giovane come la categoria femminile, il tutto finirà con l’abortire anche per il futuro questi tentativi. Purtroppo. Bisogna cambiare mentalità, il Wrestling indipendente, che gli dei lo benedicano, ha avvelenato le menti dei fan che non sanno come guardarsi intorno valutando le situazioni e le diverse compagnie.
2) Una volta ti chiesi di Tetsuya Naito in WWE e tu pur rimarcando la tua stima per Naito mi dicesti che in WWE non lo vedevi lanciatissimo. Posso chiederti il motivo.
2) Perché non è un lottatore che ha una particolarità spiccata, per esempio come lo stile di Shinsuke Nakamura, e paro di stile nei movimenti, cosa che lo rende un lottatore immediatamente riconoscibile. Tetsuya Naito è un fenomeno, ma quell’essere fenomeno sul quadrato purtroppo alla WWE non basta, per questo, pur prendendolo, pushandolo e chi più ne ha più ne metta, credo che dopo poco scadrebbe agli occhi di Vince McMahon.
3) Noto che quando ti chiedono di Andrade Almas mostri sempre un cauto ottimismo nei suoi confronti. Ottimismo che sinceramente non mi trova in accordo con te. Ricordo che a una mia domanda mi dicesti che lui parla bene l’inglese. E allora perché non metterlo alla prova con il microfono e cercarle di farlo interagire con il pubblico? A mio avviso si sta sprecando un talento e il pubblico americano fatica a empatizzare (nel bene e nel male) con lui.
3) Prima cosa: parlare bene l’inglese non è abbastanza, Brock Lesnar parla benissimo l’inglese ma non parla mai, servono anche qualità carismatiche che evidentemente, con un microfono alla mano, non ha, per questo Zelina Vega è accanto a lui. Io ho ottimismo perché, nella mia esperienza di osservatore di Wrestling e di situazioni, ho sempre visto che i lottatori che la WWE non vuole sprecare cerca di preservarli da Push in momenti non opportuni, mentre fa il contrario con lottatori sacrificabili, con il più classico “o la va’ o la spacca”. Andrade Almas secondo me è nelle menti della WWE un ottimo potenziale e se non si stufa avrà le sue occasioni. Un Match contro Rey Mysterio a Wrestlemania sarebbe il primo grande momento della sua carriera.
4) Noto che ad ogni Show della WWE c’è uno spettatore con i capelli lunghi seduto in prima fila che si mostra sempre molto pacato e tranquillo. Lo notai perché un annetto fa esponeva un cartello che diceva: Ridateci gli Ascension. Mi sai dire chi è… sperando che tu abbia capito di chi sto parlando.
4) Quel ragazzo dovrebbe chiamarsi Simon e per quanto ne so è uno che ha fatto un sacco di soldi con qualche impresa negli Stati Uniti. Semplicemente è un super fan, a quanto si dice, che avendo tanto da spendere lo fa per guardare gli Show WWE. Con lui credo sia sempre presente anche sua madre.
5) Ti è piaciuto l’ultimo Wrestle Kingdom? Premetto che il livello dello Show è sempre alto ma ho trovato dei passi indietro rispetto agli ultimi anni, forse anche a causa di situazioni contrattuali volte al termine.
5) Più che passi indietro normali flessioni, non sempre può uscire fuori l’evento dell’anno. Comunque si, l’evento dell’anno scorso è stato più bello. Io ho visto come un’occidentalizzazione nella costruzione dello Show, come se la mano di Harold Meji su stia definitivamente mettendo in mostra. Inoltre ciò che hai detto tu, situazioni contrattuali da sistemare, un nuovo Leader del Bullet Club ecc. E’ un momento di transizione.
6) Mi sembra di capire che la NJPW voglia fare di Jay White il volto del futuro. È una scelta che ti piace o avresti puntato su altri Push?
6) Su chi però? Jay White è vero, al momento non è il massimo, però vogliono a capo di quella Stable, il Bullet Club, un Gaijin: o lui o Will Ospreay. Immagino che Ospreay lo vogliano utilizzare in un’altra maniera, quindi rimane lui. Diamogli un po’ di fiducia, vedremo quello che saprà tirare fuori.
7) Kewin Owens a mio avviso ritornerà Face. Tu come la vedi?
7) Senza dubbio il suo sarà un ritorno da Face, contro chiunque. Bisogna vedere poi che piega prenderà il suo personaggio. Io credo che resterà, o tornerà a seconda di come si guarda la cosa, fra le file degli Heel.
8) Ho l’impressione che in WWE stiano  cercando di risollevare i Ratings con il richiamo delle vecchie glorie e Wrestler Part Timer. Non vedo particolari miglioramenti nel Booking (per lo meno a Raw). Stasera sarà il turno di Hulk Hogan. Non parlo di soldi perché è ovvio che Hulk ne porta. Non voglio neanche fare il moralista pensando alla persona di Hogan ( anche se sembra che ci sarebbe molto da dire. Trovo le sue azioni più deplorevoli delle scelte professionali e legittime di Chyna da cui la WWE ha preso le distanze per poi montare un video di commiato falsissimo per il suo decesso) Quello che mi sorprende è vedere un Arena con nessuno che lo fischia. Nessuno degli addetti ai lavori che civilmente prende le distanze. Non c’è un giornalista nazionale che critica pubblicamente la falsa etica della WWE. Io sono un appassionato di cinema e negli anni 90, Elia Kazan vinse l’oscar alla carriera fra mille polemiche e molti addetti ai lavori mostrarono il loro dissenso pubblicamente durante la cerimonia degli oscar. Kazan aveva collaborato con il senatore McCarty durante il maccartismo. Paradossalmente trovo ingiuste le critiche a Kazan (anche se non approvo le sue azioni) perché è un premio dato al regista e non all’uomo.  Pertanto mi sembra assurdo che nel 2019 dove si sono fatti passi avanti sui diritti civili il tutto passi nell’ombra. Tu cosa ne pensi. Ti faccio questa domanda perché son sicuro che conosci il contesto socio culturale del Wrestling americano meglio di me.
8) Non è un discorso facile da fare. Da una parte gli Stati Uniti stanno attraversando un periodo di ribellione sociale soprattutto degli afroamericani, che si sentono discriminati in molti contesti della società. Dall’altra c’è anche però sempre un senso di “seconda possibilità”. Inoltre, non dimentichiamoci che li, dove in tanti parlano bene di fronte alle telecamere, in parecchi la pensano, purtroppo, esattamente come Hulk Hogan la pensa, o la pensava in quel video. Io non credo che Hulk Hogan sia razzista e non credo che lo sia Vince McMahon, ma è una condizione che non può essere cambiata facilmente quella “del pensiero della diversità fra bianchi e afro americani”, perché sono cresciuti e sono stati educati cosi. Sono le nuove generazioni quelle che devono scrollarsi di dosso questa mentalità, la pianta non la si raddrizza quando è grande. Credo che in questo senso anche gli abitanti degli Stati Uniti la pensino in questo modo. Perdonano facilmente coloro che hanno una certa età perché a parte gli attivisti, in fondo, non sono poi cosi tanti che reputano questi atteggiamenti verso gli afro americani una cosa fuori dal normale. Sbagliata? Si. Ma non fuori dal normale. E’ come se in Italia qualcuno da del “frocio” a qualcun altro, è sbagliato, sbagliatissimo, ma non la si ritiene, tuttavia e purtroppo, una cosa completamente fuori dal normale per la quale non si possa perdonare, o non si possa, per lo meno, dare una seconda possibilità.

Ciao Giova e scusa se mi sono dilungato. – Non preoccuparti. Ciao.


 

Da Il Mio Nome è Bob:
Ciao Giova, ecco qualche domanda.
GiovY2JPitz:
Ciao a te.
1) Dove trovi il tempo di vedere tanto Wrestling? No perché vorrei riuscirci anche io.
1) Fortunatamente mi occupo nella vita di qualcosa che mi lascia tanto tempo libero. Comunque trovo delle difficoltà e spesso rinuncio a qualcosa. E poi, naturalmente, ho una fidanzata nonché convivente, molto, molto, molto, ma molto paziente.
2) Non pensi che i tre Show annunciati dalla AEW significhino una cosa: fino a Settembre per lo meno non ci sarà uno Show tv?
2) E’ una cosa che ho pensato, ma non è necessariamente cosi. Il contratto TV può essere trovato ma non è detto che lo Show debba partire immediatamente e se cosi fosse, allora non credo che stabilire una nuova data, due o tre, per altrettante sessioni di Tapings, sia cosi difficile.
3) Come vedi una Becky Lynch che prima perde poi entra nella Royal Rumble?
3) La vedo una cosa probabile e per niente scandalosa. L’importante è che vinca quella Royal Rumble, per il resto può succedere ciò che vogliono.
4) Come vedi invece la faida cominciata fra Johnny Gargano e Ricochet?
4) Una bomba pronta ad esplodere in mille colori. So già che penserò anche a questo Match quando a fine 2019 starò valutando chi votare per il Match dell’anno. Può essere strabiliante.
5) Con i titoli femminili pensi che verranno promosse altre atlete?
5) Probabile, magari non subito, dove si potrà girare intorno a tre o quattro Tag Team, ma poi, soprattutto se la cosa ha successo, si. Non escludo nemmeno la fondazione di Tag Team femminili dalla radice al Performance Center.
6) E se Kenny Omega venisse assunto e mandato ad NXT?
6) No way my friend. Un contratto per Kenny Omega sarebbe un contratto troppo oneroso da essere ammortizzato a NXT. O Main Roster o niente.
7) Chi pensi ci perderà di più dalla nascita della AEW?
7) Se non collaborano la Ring of Honor e Impact. Se collaborano invece con le altre Indy, fra cui ROH e Impact,  la WWE e la NJPW , quindi in questo caso, per il momento nessuno.

Grazie, alla prossima. – Grazie a te, ciao.


 

Da Luca G:
Ciao Giovy, nonostante non commenti più sulle notizie, continuo a seguire il sito.
GiovY2JPitz:
Ciao e grazie per la fiducia.
1) Ma quando la AEW ha annunciato che tutti i Wrestler percepiranno lo stesso stipendio, (frecciatina alla WWE) può essere che comunque, sì, gli stipendi sono uguali per tutti, ma sono ugualmente bassi ? Perché è facile far leva sulla equità quando non hai Wrestler che percepiscono più di un milione l’anno.. oltre tutto, la WWE non può pagare tutti allo stesso modo, visto e considerato che ha tanti Wrestler sotto contratto e più di uno viene pagato profumatamente
1) Questa dichiarazione della AEW si riferiva al fatto che le donne, a parità di Star Power, riceveranno lo stesso stipendio degli uomini. A me fa venire qualche dubbio, non tanto per la volontà di farlo, più che altro per la possibilità. Credo che quando si troveranno davanti ai conti, difficilmente riusciranno a pagare le donne come gli uomini, a meno che non abbiano un Roster dove le donne, davvero, saranno trattate da Main Eventer, e questo, almeno nel breve periodo lo vedo improbabile, perché le donne fuori dalla WWE non sono conosciute abbastanza, purtroppo. Se però ci riusciranno tanto di cappello, significa che si sta facendo un altro passo avanti nel Wrestling.
2) Sono felice per gli Young Bucks, ma senza un vero e proprio Roster visto, le notizie che danno la AEW affiliata ad altre federazioni, se la situazione rimarrà questa anche in futuro, la AEW potrebbe avere difficoltà a “mantenersi in volo” dopo l’entusiasmante decollo?
2) Certo che ci sarà un Roster, con tanto di contratti (non di esclusiva ma che obbligano a partecipare) e struttura classica.
3) Non sarebbe stato meglio continuare a fare Ahow come All In e dare più spicco a realtà come ROH o Impact invece di mettere in piedi una federazione che sta avendo riscontri entusiasmanti solo perché ci vanno dietro molti anti-WWE ? Specifico, non ho niente contro la AEW o Kahn e i Bucks, ma penso che Cody, abbia voluto fare il passo più lungo della gamba, uno Show andato a gonfie vele è diverso dal mantenere in piedi una federazione.
3) Ma nessuno vieta di continuare a fare Show come All In fino a che non ci sarà un contratto TV, le spese continueranno a essere adeguate ai guadagni con o senza Brand, che tra l’altro non è né di Cody né degli Young Bucks, ma della famiglia Kahn.

Grazie per le risposte, alla prossima, ancora complimenti a tutti voi di Zona Wrestling. – Grazie a te, ciao.

 

 

 

1.Le domande che verranno prese in considerazione saranno quelle giunte entro le 12.00 di ogni Sabato. Le domande che arriveranno dopo quell’ora, saranno prese in considerazione per la Domenica successiva, a meno che non si tratti di domande scadute (che riguardavano Show che si sono svolti durante quella settimana).

2.Più che una regola questo è un favore: nel momento in cui dovessi trovarmi a dover scegliere a chi rispondere perché la quantità delle domande è eccessiva, escluderò coloro che non mostreranno rispetto nei confronti di noi che lavoriamo per voi, fregandosene altamente di ogni regola grammaticale (sono ammessi errori di ignoranza, battitura o sviste), con nessuna lettera maiuscola (ragazzi almeno nei nomi propri di persone, città, Show, sigle [WWE per esempio], eventi e all’inizio della frase), apostrofi, accenti ecc. Inoltre, cose del tipo “X” per scrivere “per”, o punti di sospensione dietro ogni frase.

3.Infine: mi sembra una cosa più ordinata e non interminabile inserire in ogni mail che mi mandate non più di 8 domande, cosi da darmi la possibilità di rispondervi a tutti. 8 mi sembra un numero ragionevole per voi e per me. PS Non fate i furbi però, 8 domande non significa 8 numeri accanto alla domanda, significa 8 domande effettive. Esempio: se scrivete 3 e poi fate tre o quattro domande, non vale.

4.Non si possono porre domande frutto di Spoiler. Per Spoiler si intendono informazioni riguardanti Show registrati ma che non sono ancora andati in onda in TV, quindi le notizie sugli Show Live o sugli Show andati in onda anche soltanto il giorno prima dell’invio delle domande, non sono Spoiler.

 

So che siete persone intelligenti e capirete che cosi tutto andrà meglio per tutti, voi e me. Queste semplici postille servono a migliorare la qualità del mio lavoro e quindi a vedere pubblicate ogni Domenica tutte le vostre domande. Grazie.

 

GiovY2JPitz – ZWGiovY2JPitz@hotmail.com

Twitter – @GiovY2JPitz_

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!