La notizia è di quelle che farà discutere per molto tempo: Colt Cabana ha denunciato CM Punk con una richiesta di risarcimento di oltre 1 milione di dollari. Il motivo: CM Punk avrebbe richiesto all’ex amico di pagare metà delle spese processuali incorse nel dibattimento con il medico WWE Christopher Amann dopo aver siglato un altro tipo di accordo.

Sembra infatti che CM Punk avesse tirato dentro il processo Cabana con la promessa di pagare tutte le spese processuali. Colt non era molto convinto di farne parte ed anzi avrebbe voluto cancellare il podcast incriminato in cui Punk rivolgeva pesanti accuse su Amann per evitare qualunque incriminazione.

Cabana ha ricevuto una email da parte di Punk in cui veniva richiesto il pagamento della metà dei 513 mila dollari spesi per sostenere il processo. Nella stessa mail, Punk sembra rompere l’amicizia con Colt, utilizzando un tono abbastanza duro nei suoi confronti. La reazione dell’ex atleta WWE e Ring Of Honor non si è fatta attendere, dato che ha dato mandato ai suoi legali di intraprendere una denuncia per frode e violazione di contratto con una richiesta di 1 milione e 200 mila dollari per danni.

Il caso risale al 2016 ma è venuto a galla solo oggi. Cabana ha spiegato di recente che con Punk sono tornati in cordiali rapporti ma non si possono definire amici.

VIASportsKeeda & Zona Wrestling
FONTEgivemesports & zonawrestling.net
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".