Nonostante se ne senta parlare pian piano sempre meno la novella del Covid-19 è ancora tutt’altro che finita. Il mondo è ancora soggetto a regole di distanziamento sociale atte a evitare il prolungamento del contagio, ma, a quanto pare, Chris Jericho e i suoi Fozzy hanno deciso di ignorare tutto ciò.

There is blood on the path i walk

La band capitanata da “Le Champion” Chris Jericho ha deciso di tenere una performance live a Minor, North Dakota, durante la serata di Sabato. Il sotto palco era gremito di gente che pogava e, il problema con il pogo, è che va ben oltre le norme del distanziamento sociale imposto al momento. Ovviamente di mascherine non c’era traccia. C’era molta irritazione tra i fan, molti hanno anche a far notare a Jericho questa “caduta di stile” e solo allora Chris ha ripetuto che per lui il Covid è solo “isteria di massa“.

Twitter s’infiamma

Il concerto in di per se sembra essere stato un successo a livello di numeri, pare anche che molti fan presenti si siano anche divertiti. Nonostante tutto però non è stata una grande idea da parte di Jericho e i suoi quella di tenere un concerto live durante questo momento così pesante per il mondo e per gli USA in particolare. Ovviamente il fatto non è passato inosservato infatti, su Twitter, si è scatenato il finimondo, con un sacco di fan indignati che se la sono presi sia con Jericho che con Tony Khan. Di seguito qualche Tweet:

“Hey Tony Khan non puoi, per nessun motivo, permettere a Chris Jericho di presenziare agli show AEW per due settimane se lui continua a suonare agli show dei dannati Fozzy come successo stasera e domani. È dannatamente irresponsabile e deve assolutamente fare il test per non mettere a rischio tutta la compagnia”

“F****** Chris Jericho. Ha fatto vedere di essere un supporter di Trump e chiaramente non prende il virus sul serio. È stato così irresponsabile a fare ciò. Mi chiedo cosa dirà Tony Khan a riguardo.”

“Bello vedere Chris Jericho tenere un concerto con i Fozzy senza distanziamento o mascherine.
Hei Tony Khan, pensi di fare qualcosa? Tipo multarlo e tenerlo fuori da Dynamite per le prossime settimane?”

Vedremo dunque ora come si evolverà la situazione, se la AEW prenderà qualche tipo di provvedimento nei confronti di Chris o se tutto questo non rimarrà senza nessun tipo di ripercussioni.