Aaron Stevens, noto in WWE come Damien Sandow, è stato ospite dell’ultimo episodio di The Brand, il podcast di Vince Russo. Questi ha domandato al vincitore del Money In The Bank 2013 se fosse un bravo ragazzo o meno, non prima di aver fatto una digressione su come sia difficile essere brave persone nel mondo del pro-wrestling, aggiungendo altresì di conoscere diversi bravi ragazzi che sono costretti alla berlina a causa del loro disprezzo per i giochi politici che si svolgono dietro le quinte:

“Sono un bravo o un cattivo ragazzo? Dipende a chi lo chiedi. Non permetterò mai ad un lavoro o ad un contesto nel quale mi trovo di esercitare su di me un’influenza tale da compromettere i miei principi. L’unica cosa su cui avevo controllo nel momento in cui mi esibivo era il mio modo di intrattenere gli spettatori e le loro reazioni. E’ questo ciò che conta per me.”

Sandow ha poi aggiunto che la vita sia più importante di qualunque lavoro; quando ha ricevuto la chiamata del licenziamento, l’ha presa con filosofia e ha interpretato l’accaduto come un modo per avere nuove occasioni. Nonostante sia stato già contattato per alcune sessioni di autografi, il suo obiettivo è quello di passare un po’ di tempo a Los Angeles, pur non disdegnando l’ipotesi di tornare a lottare a tempo pieno per una federazione, qualora ci siano i giusti presupposti.

FONTEWrestlingNews.co & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.