Nelle scorse ore il nome di David Starr è balzato negativamente agli onori della cronaca. La star delle indy è stato accusato dalla sua ex fidanzata Victoria di ripetuti abusi sessuali nel periodo in cui hanno vissuto la loro storia. Per tal motivo, le promotion in cui era campione hanno deciso di destituirlo dal ruolo e una marea di fan lo ha attaccato su Twitter.

Starr ha provato a difendersi dicendo di non aver mai compiuto abusi sessuali. Ha confermato di esser stato un pessimo partner, di aver fatto una marea di errori, ma ha specificato di non essere un predatore sessuale. Soprattutto dopo che alcune atlete avevano detto di esser state “costrette” ad andare a letto con lui per poter ottenere vantaggi nelle card di alcuni show. Un po’ la stessa accusa che tempo addietro era stata rivolta a Jay Lethal da Taeler Hendrix e da altre colleghe.

Starr ha così paventato di lasciare il wrestling per entrare in terapia. Pur avendo smentito di essere un predatore sessuale, ha confermato di avere una grande difficoltà nella gestione dei rapporti di coppia e di essere stato, a suo dire, una testa di ca**o. In particolare nei confronti della sua ex Victoria. Per questo vuole lavorare profondamente su se stesso per essere il miglior partner si possa avere.

FONTERingsidenews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.