Vi dirò, non sapevo proprio cosa scrivere. A volte succede. Rimani lì a fissare lo schermo e ti blocchi, la tastiera sembra un qualcosa che non puoi superare. Torni dal lavoro e sai che nonostante tu sia stanco, nervoso e quant’altro farai quello che ti piace fare. Scrivere.

E poi ti viene in mente, ripensi che una volta hai scritto quello che ti piace del wrestling di oggi e pensi: “Se scrivessi quello che non mi va a genio?”. E perché NO?!

Ragazzi ci sono tante cose che in realtà non mi vanno giù ora come ora. Partiamo dalle indies.

Mr Drew Galloway, il golden boy che finalmente ha perso due corone. Campione EVOLVE per troppo tempo in un roster che conta fenomeni assoluti. Per di più ci aggiungiamo anche l’unificazione con il DGUSA Championship che DOVEVA ESSERE DATA A GARGANO ed il gioco è fatto. Drew mi stai ufficialmente sulle scatole. Ora, tranquilli nessun spoiler, punta ad un altro titolo. Drew di te mi piace solo la theme song, ma quella della WWE. Per il resto basta, hai rotto e torna a giocare con Hornswoggle. SU!

I World Championship. Care indies, NON basta chiamare il vostro titolo WORLD perché diventi importante. Ma proprio no. CZW, PWG, EVOLVE sarete importanti ma il WORLD scordatevelo proprio. Potete difendere il titolo anche in Antartide ma siete piccole realtà, mi date un po’ fastidio, ricordatevelo.

TNA. E’ un po’ come sparare sulla croce rossa ma vabbè. Mi ricordano tanto l’ultima ECW, quella che si vede che sta male ma Heyman tenta di calarsi le braghe per rimanere su. Poi richiami Jarrett, l’uomo su cui hai sputato addosso per 4-5 anni abbondanti e cosa fai?! Gli fai pubblicità! Ma siete dei geni. Spero che DA decida di fare un contratto a Jarrett e non rinnovi il vostro. Sembrate dei piloti giapponesi pronti a far da kamikaze. Voi della TNA siete i miei eroi. No scherzavo.

NJPW. Ma lo fate rivincere ‘sto titolo a Nakamura o no? Anche perché Okada e Tanahashi ci hanno un po’ ammorbato. Styles era il contentino per la ROH. E poi basta ripetizioni, sempre gli stessi match, sempre. Sempre le road to redemption che sfociano a Wrestle Kingdom. Dopo un po’ avete rotto le scatole.

Dana White. Con l’ennesimo tweet ha dato conferma al detto “non sputare nel piatto dove hai mangiato”. Ma se il wrestling è finto no, caz*o lo prendi a fare Punk?! Ti piace vincere facile e fare i soldi coi fintoni no? Lesnar era un burattino coi fili della WWE? La WWE fa i PPV a 99$ perché finta? Spero solo che le voci sulle combine in UFC non si rivelino vere perché se no…

ROH. Sembra quasi che non vogliano passare al next level. Si adagiano. Lì, collaborano con altre federazioni e poi? Nulla, fanno le action figures ma poi hanno sempre le arene striminzite, gli IPPV che fa tanto fed B. Non lo so.

E poi avrei tanti pensieri sparsi, forse troppi come ad esempio: Joe ma che ci fai in WWE? Ho capito che bisogna capitalizzare a fine carriera ma per fare la muffa ad NXT. Bàlor e ora che hai la cintura quanto ci rimani ad Orlando? Itami dove sei? Potresti far da manager a Finn e poi turnare heel attaccandolo.

Neville è adatto alla WWE? Regala sempre poesia in movimento eppure.. eppure… non saprei, non parla, non comunica, ESPRIMITI, fai un corso di dizione!

Bene, a quanto pare ho cominciato con la WWE. Continuerò a non apprezzare il revisionismo storico. Non voglio fare paragoni pesanti ma vi dirò che il non citare alcuni atleti storici non è comunque giusto. Siete quotati in borsa, ok. Ci pensate idioti e quello lo sappiamo. Ma alcuni sono i nostri atleti preferiti.

La questione Hogan. Ha sbagliato ed è giusto che paghi. 50 milioni di buoni motivi bastano alla WWE per rescindere il contratto. Tenere un ex atleta che ti sm***a così non ha senso. Perché la WWE tenta sempre di essere attiva nel sociale e un razzista omofobo o presunto tale non ha ragione di esistere in WWE. E lo sappiamo tutti. Poca ipocrisia.

La gestione Owens. Critiche entusiaste, wrestler carismatico e con abilità impressionanti. Il Mero Moonsault? Ma scherziamo? E poi lo facciamo perdere con Cena. Ok dici è funzionale alla sfida verso Rollins, ma perché far perdere Owens prima a Tokyo e poi a Battleground? Prima perde il titolo NXT e poi non vince l’US. Almeno fagli incominciare una nuova striscia di squash match impressionante. Lo fai vincere, vincere ancora e rivincere contro atleti importanti e non. Incaz*ato nero e poi lo rimandi per un titolo minore come quello Intercontinentale. La classica storia della potenza sprigionata alla lunga e grazie alla rabbia. Un Super Sayan canadese.

Avrei tanto altro da dire ma questo direi che basta… Magari la prossima settimana saprete cos’altro non mi va a genio. Ora aspetto le vostre opinioni e magari qualche critica. Non fanno comunque mai male!

ADIOS!

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.