L’ex wrestler della WCW Disco Inferno è stato ospite dell’ultimo episodio del podcast di Konnan. In genere racconta tanti aneddoti che, secondo colleghi e addetti ai lavori, sono gonfiati rispetto alla realtà. È stato anche questo il caso, visto che secondo il suo racconto, un caso di politica del backstage avrebbe potuto renderlo campione del mondo nei primi anni della TNA.

Ecco le sue parole: “C’era una guerra intestina nei primi tempi della TNA. Raven e Vince Russo da una parte, Jeff Jarrett dall’altra si contendevano la necessità di dominare gli show con le loro idee. Raven promosse un po’ di suoi ragazzi, come ad esempio CM Punk che nessuno conosceva. Voleva davvero prendere le redini della federazione e quando arrivò Dixie Carter fece fuoco e fiamme per mettere in cattiva luce Jeff. Non aveva paura di dirgli le cose in faccia, sia in privato che in pubblico. Così, per cercare di ridurre il suo potere, Jerry Jarrett aveva pensato a me come campione del mondo. Poi Dixie ha comunque dato le chiavi della TNA a Jeff e non se n’è più fatto niente”.

FONTERingSideNews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.