Dolph Ziggler ha partecipato al podcast di Lillian Garcia (Chasing Glory) e ha raccontato di quando è stato vicinissimo a diventare il tagt team partner di Kurt Angle.

 

”Poco prima che mi chiamassero per la Spirit Squad, mi era stato detto che gli addetti ai lavori erano molto colpiti dal mio background nel wrestling amatoriale. Erano anche contenti del look: niente tatuaggi e il taglio di capelli da militare. Mi dissero che sarei stato perfetto per affiancare Kurt Angle. Lui è stato uno di quelli che ha aperto per primo le porte a chi non è un gigante alto due metri. Se lui non avesse vinto la medaglia d’oro e non fosse venuto in WWE, probabilmente non ci sarai venuto neppure io. Avrei dovuto interpretare il suo protegèe ma quattro settimane dopo mi ritrovai a fare cheerleading con altri quattro ragazzi.”

 

VIA411/ZW
FONTE411/ZW
Irish Tommy
Classe 1991, newsboarder, reporter di ROH e di MLW. Appassionato di libri (Ellroy, Orwell, Kerouac, Hornby e Bunker i miei preferiti), di criminologia e di musica scritta da gente ormai morta.Promotion seguite: RoH, MLW, NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.