C’è una donna che scompare e riappare dove vuole lei. È molto molto sexy, ma anche maledetta. Comanda Lucha Underground, tesse i fili dei propri atleti con fascino, aggiunge carne alla brace in modo che Qualcuno sappia di che cibarsi. Quel qualcuno è Mil Muertes, e per la seconda volta è tornato più furioso che mai.

L’attacco del campione ai danni di Pentagon e Puma ha lo scopo di riconsegnare un detentore del titolo umanizzato, con poco soprannaturale e molta rabbia. La stessa scatenata dal rifiuto di Catrina di donargli in pasto i due principali avversari. Allora se li è presi, con forza e senza vincoli, strappandosi di dosso il tutore al braccio infortunato da Cero Miedo e andando alla guerra, vinta, senza che ci fosse bisogno di aiuto. La Reina del tempio ha assistito raggiante alle azioni del suo protetto, come fosse davvero quello il risultato da raggiungere. Come se Muertes dovesse disobbedirle, rischiando la propria incolumità conscio però delle proprie potenzialità.

Mil Muertes e Catrina sono due cannibali travestiti da vegani. Apparecchiano, preparano la cena. Fanno paura ma all’occorrenza non si direbbe, ognuno conosce le proprie forze. Quando tutti si siedono a tavola, i due si alzano e sbranano ogni possibile avversario. Anche la tensione tra i due pare funzionale a mantenere alta l’attenzione sull’intero prodotto, a capire chi si insinuerà tra i due e chi li farà esplodere. Per ora l’ex Maxine manda un chiaro segnale a tutti: finché ci sarò io, si fa come dico io. Altrimenti libero la bestia.

Ora si vedrà se domani sera sia Pentagon che Puma sapranno gestire al meglio le proprie forze per aggiudicarsi il titolo. Difficilmente il campione abdicherà ora. Soprattutto con la sfida lanciata a Fenix, tornato in sella alla cintura “Gift of The Gods” e vincitore della faida con King Cuerno. Le possibilità in gioco non mancano: lo stesso Cuerno ha un conto in sospeso con Catrina, ha deluso le sue aspettative, e non sarà strano vedere l’arrivo di una punizione esemplare per mano dello steso campione o dei Disciples of Death – prima o poi torneranno a solcare il ring per mantenere l’egemonia del gruppo.

Catrina comanda, Mil Muertes esegue. E allora servirà capire cosa potranno fare i vari membri del roster, in attesa dell’arrivo/ritorno di alcuni personaggi: da un lato El Dragon Atzec ormai pronto a presentarsi al tempio dopo aver concluso gli allenamenti del maestro Rey Misterio; dall’altro Dario Cueto, che una volta tornato a Boyle Heights troverà il suo impero radicalmente trasformato. Servirà l’intervento di Matanza per ristabilire l’ordine, laddove lo scontro tra cannibali sarà totale. Né buoni né cattivi, ognuno avrà il suo pezzo di mondo da conquistare.

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".