Un caloroso saluto ai lettori di ZW, siamo prontissimi per un nuovo episodio di Dynamite. Quest’oggi ci troviamo nello Schottenstein Center di Columbus, Ohio, ed in programma c’è il ritorno on screen della Undisputed Elite ed alcuni match interessanti come quello tra Yuta e Jericho con in palio la shot titolata contro Moxley ed il Dumpster March tra gli Acclaimed e gli Assboys.
Lo show si apre sulle note di ‘Jane’, siamo pronti per l’opener della serata tra Orange Cassidy e Jay Lethal.

Orange Cassidy vs. Jay Lethal 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

La prima fase dell’incontro è caratterizzata da una marcata vena comedy, molto divertente il confronto sullo stage tra Satnam Singh e la torre umana composta da Chuck Taylor e Trent Beretta. Jay Lethal riesce a prendere il controllo dell’incontro e le cose iniziano a farsi serie, l’ex ROH World Champion riesce a danneggiare pesantemente gli arti inferiori di Orange Cassidy. Il Freshly Squeezed One non si da per vinto e riesce a reagire con alcune rapide fiammate ma nel finale è Lethal ad ottenere la vittoria grazie alla Lethal Injection.

Vincitore: Jay Lethal

PROMO: Nel post match Sonjay Dutt sale sul ring e chiede a Jay Lethal cosa pensa di Wardlow. Lethal afferma di aver intenzione di rompere le gambe di Cassidy con una Figure-4 ed aggiunge che Warldow farebbe meglio a non intervenire.

Lethal sta per chiudere la Figure-4 ma i Best Friends e Wardlow accorrono in aiuto di Cassidy e mettono in fuga i loro avversari.

PROMO: Wardlow sembra pronto a difendere il titolo TNT contro Jay Lethal, Sonjay Dutt ribatte che questo non è il momento adatto dato che il suo migliore amico ha appena combattuto un incontro di 15 minuti e rimanda la sfida titolata a Battle of The Belts III. Warldow non si tira indietro e dichiara che non gli interessa quando si terrà il match in questione dato che è sicuro della sua vittoria.

La regia ci mostra una vignetta che riassume gli avvenimenti di settimana scorsa: Hook riesce a sconfiggere Ricky Starks laureandosi come nuovo FTW Champion.

PROMO: La Undisputed Elite al completo effettua il suo ritorno on screen, Adam Cole afferma che durante l’ultimo periodo ha riflettuto molto riguardo il futuro della fazione. Il vincitore del torneo dedicato alla memoria di Owen Hart afferma che la sua stable è fondata su un profondo sentimento di fiducia reciproca che è stato costruita negli anni. Adam Cole tuttavia deve dare una brutta notizia agli Young Bucks: sia lui che Kyle sono ancora infortunati e per questo non potranno formare con Matt e Nick Jackson il trio che avrebbe partecipato all’imminente torneo per le nuove cinture. Adam Cole afferma dunque che gli Young Bucks non potranno partecipare al torneo per decretare i primi Trios World Champion della AEW. Cole si spiega meglio ed aggiunge che i Bucks in realtà non potranno partecipare perché non saranno fisicamente in grado di combattere.

Ed ecco che accade il colpo di scena: Cole, Fish e O’Reilly attaccano a tradimento i fratelli Jackson sancendo di fatto una scissione interna al mega gruppo della Undisputed Elite. L’obiettivo di Cole, Fish e O’Reilly era quello di infortunare i fratelli Jackson in modo da tagliarli fuori dal torneo ed avere la strada spianata per la vittoria dei titoli Trios.

Cole era sul punto di infliggere una Pillmanizer a Matt Jackson mentre una sedia era avvolta attorno al suo collo ma il pericolo è stato sventato grazie all’intervento di Adam Page! Il Cowboy mette in fuga Cole, Fish e O’Reilly per poi rialzare Matt Jackson stringendogli la mano. Adam Page ed i fratelli Jackson sembrano aver messo alle spalle i vecchi problemi, il trio in questione parteciperà al torneo?

BACKSTAGE: Jon Moxley afferma che non ha preferenze in merito a chi sarà il suo prossimo avversario, ricordiamo che il membro del BCC affronterà uno tra Chris Jericho e Wheeler Yuta. Mox aggiunge che quando si trova sul ring il suo unico obiettivo è quello di distruggere l’avversario che si ritrova davanti, non gli importa se è un suo amico come Yuta oppure un acerrimo rivale come Jericho, ed è proprio questo il motivo per cui è il migliore in questo business.

EARLIER TODAY: Tony Schiavone era sul punto di intervistare Christian Cage nel backstage quando Jungle Boy ha fatto irruzione alla guida della sua automobile, l’ex campione di coppia ha tentato di investire Captain Charisma. La rivalità tra i due è talmente accesa che Jungle Boy era davvero sul punto di compiere un gesto così estremo, la security ferma Jake Perry e Cristian Cage chiede l’arresto del suo ex pupillo. Veniamo informati del fatto che Jungle Boy è stato allontanato dall’Arena.

Thunderstorm (Thunder Rosa & Toni Storm) vs. Britt Baker & Jamie Hayter 3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)

Un buonissimo incontro di coppia, uno dei migliori dell’ultimo periodo per quanto riguarda la divisione femminile, in cui tutte le contendenti si sono mostrate in grande spolvero. Il match si è svolto su ritmi molto alti e di conseguenza ci sono stati repentini cambi di fronte, l’equilibrio si è rotto nel finale quando Toni Storm ha accidentalmente colpito Thunder Rosa grazie allo zampino di Britt Baker. Jamie Hayter ha sfruttato l’occasione stendendo la Storm con un Lariat che è valso il conto di tre finale, grande momento per la spalla di Britt Baker che si è resa protagonista di un’ottima prestazione ed è riuscita a schienare la numero uno del ranking femminile.

Vincitrici: Britt Baker & Jamie Hayter

Più tardi nel corso della serata verremo informati del fatto che in virtù di questa vittoria Jamie Hayter affronterà Thunder Rosa con in palio il titolo femminile a Battle of The Belts III.

La regia ci mostra una vignetta dedicata a Tay Conti e Sammy Guevara, ci vengono mostrate le immagini del loro viaggio a Parigi e veniamo informati del loro imminente matrimonio. Eddie Kingston interrompe il collegamento ed ha qualcosa da dire allo Spanish God.

BACKSTAGE: Kingston afferma che a nessuno importa del matrimonio di Sammy e Tay ed è stufo di vedere queste pagliacciate in uno show di Wrestling. Il Mad King aggiunge che ha intenzione di sfidare Sammy Guevara ad All Out, i due hanno un conto in sospeso dato che lo Spanish God fu la causa della sconfitta di Kingston nel Barbed Wire Everywhere Deathmatch contro Jericho di due settimane fa. Eddie Kingston ha già firmato il contratto ed invita Sammy Guevara a fare lo stesso in modo da rendere ufficiale il match in vista del prossimo pay per view.

PROMO: Il collegamento torna al tavolo di commento, Taz ha un importante annuncio da fare. Dopo gli avvenimenti della scorsa settimana il Team Taz è arrivato al capolinea, Taz dichiara che la stable ormai non esiste più ed augura il meglio ad Hobbs, Hook e Starks.

Powerhouse Hobbs vs. Ren Jones SV

Powerhouse Hobbs devasta il povero Ren Jones ed ottiene la vittoria in pochi istanti, l’ex membro del Team Taz schiena l’avversario dopo una Short Arm Clothesline che ricorda il colpo inflitto alle spalle di Starks sette giorni fa.

Vincitore: Powerhouse Hobbs

Al termine del match Ricky Starks sale sul ring ed attacca Powerhouse Hobbs, quest’ultimo ha la meglio nel confronto e scaraventa al tappeto l’ex FTW Champion con una Spinebuster.

La regia ci mostra una vignetta che riguarda Miro, il bulgaro dichiara che a breve svelerà le sue vere intenzioni nei confronti di Malakai Black.

Il collegamento ci mostra un video messaggio di Darby Allin nei confronti di Brody King. Lo Strange Enigma si sta tatuando il palmo della mano ed afferma che Brody King si trova in AEW proprio grazie a lui, Allin fu la persona che consigliò a Tony Khan di mettere sotto contratto il membro della House of Black. Brody King non riesce ad accettare ciò e sente di non dovere niente nei confronti di Darby Allin ed è per questo che vuole liberarsi dello Strange Enigma. Allin mostra il suo tatuaggio sul palmo mano, è la frase ‘The Coffin Drops on Brody King’. L’ex TNT Champion ha intenzione di zittire per sempre Brody King nel Coffin Match di settimana prossima.

Christian Cage vs. Matt Hardy 3 out of 5 stars (3 / 5)

I due veterani mettono in scena un incontro piacevole e molto fisico. Matt Hardy mette tutto se stesso nell’intento di prevalere su Christian Cage, Captain Charisma riesce però a ribaltare la situazione scaraventando il suo avversario sui gradoni d’acciaio. La contesa procede in modo equilibrato e Matt Hardy prova il tutto per tutto per ottenere la vittoria. Il più anziano dei fratelli Hardy posiziona Christian su un tavolo a bordo ring e tenta la Diving Elbow Drop con slancio dall’apron, Captain Charisma evita il colpo e Matt Hardy ha la peggio nell’impatto sul tavolo. Christian trascina l’avversario in ring e chiude le ostilità con la Killswitch.

Vincitore: Christian Cage

Nel post match Christian Cage, sicuro del fatto che Jungle Boy non possa intervenire, si prepara ad infliggere la Con-chair-to su Matt Hardy ma si ferma quando sente la theme song di Luchasaurus. Il dinosauro distrae Christian ed alle sue spalle compare Jungle Boy che riesce ad eludere la sicurezza e prova ad attaccare il suo ex mentore con una sedia ma quest’ultimo riesce a battere in ritirata.

BACKSTAGE: Tony Schiavone è con Daniel Garcia, quest’ultimo afferma che la sua vittoria contro Bryan Danielson di sette giorni fa è stata la più importante nella storia della AEW. Garcia ha fatto cedere l’American Dragon e per questo si autodefinisce come il ‘Dragonslayer’, il membro della JAS aggiunge che è pronto a sconfiggere Danielson per la seconda volta nel loro futuro rematch.

La regia ci mostra le immagini dell’ultima difesa titolata da parte di PAC contro Connor Mills, da segnalare la presenza di un fan misterioso dal volto coperto che tormenta l’All-Atlantic Champion.

PROMO: Ethan Page è sul ring e sfoga con il pubblico la sua frustrazione per il fatto di non ricevere settimana dopo settimana il riconoscimento che meriterebbe, il membro dei Men of The Year sente di essere una top star e per questo chiede più TV Time e maggiore considerazione da parte dei fan. Page viene raggiunto sul ring da Stokely Hathaway, il manager offre all’atleta canadese il suo biglietto da visita che viene prontamente accettato e questo gesto ufficializza la nuova alleanza.

BACKSTAGE: Tony Schiavone è con Menard, Parker ed Annajay. Matt Menard è eccitato per il fatto che Jericho vincerà il titolo mondiale ad interim nel prossimo episodio di Dynamite, Schiavone ricorda che The Wizard dovrà prima sconfiggere Yuta nel main event odierno per assicurarsi la title shot. Parker zittisce Schiavone ed introduce Annajay, il nuovo innesto della JAS parla della sua importante vittoria contro Ruby Soho nell’ultimo episodio di Rampage e ricorda di essere capace di strozzare tutti i presenti nel backstage se solo volesse. Annajay prende di mira un addetto ai lavori e lo intrappola nella Queenslayer.

Siamo pronti al Dumpster Match, il Gunn Club effettua la sua entrata ma i tre vengono sorpresi alle spalle dagli Acclaimed. Caster e Bowens mettono fuori dai giochi Billy, Colten ed Austin Gunn; Platinum parte con il suo solito rap in freestyle e tra le varie frecciatine spicca una reference a Vince McMahon. Max Caster ha infatti dichiarato che al termine di questo match costringeranno il Gunn Club al ritiro, proprio come l’ex Chairman della WWE.

Dumpster Match: The Acclaimed vs. Austin & Colten Gunn 3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)

Il match può finalmente iniziare, il team che riuscirà a chiudere la coppia avversaria all’interno di un’enorme cassonetto otterrà la vittoria. L’incontro si è sviluppato maggiormente all’esterno del quadrato, gli atleti coinvolti sono riusciti nell’intento di creare una contesa divertente ma anche molto violenta. Nel finale Austin Gunn è salito sulla cima dello stage per gettarsi in tuffo su Anthony Bowens, Max Caster ha raggiunto il figlio di Billy Gunn per poi spingerlo dall’alto all’interno del cassonetto. Platinum si è gettato da un’altezza siderale colpendo Colten Gunn con la Mic Drop, gli Acclaimed hanno poi spinto anche l’altro membro dei Gunn Club all’interno del cassonetto ottenendo così la vittoria.

Vincitori: The Acclaimed

Nel post match gli Acclaimed hanno spinto il cassonetto oltre la rampa provocando così una rovinosa caduta che ha danneggiato pesantemente gli Assboys.

Una vignetta ci informa del fatto che Mace Warner, in virtù della sua vittoria nella Battle Royal tenutasi nell’evento dedicato all’ultimo match di Ric Flair, otterrà un Championship Contenders Match contro Jon Moxley. L’incontro in questione si terrà nel prossimo episodio di Rampage.

Il collegamento ci mostra un video package dedicato al match tra Castagnoli e Takeshita di Battle of The Belts III. L’atleta nipponico si è detto carico in vista della sua prima title shot da quando ha iniziato a combattere negli Stati Uniti, Castagnoli d’altra parte è sicuro di se per la sua prima difesa titolata.

Chris Jericho vs. Wheeler Yuta 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Jericho viene accompagnato da Menard e Parker, Castagnoli accorre in aiuto di Yuta per equilibrare la situazione a bordo ring. L’arbitro Aubrey Edwards si accorge delle interferenze dei membri della JAS e decide dunque di espellere Menard e Parker, la contesa prosegue senza problemi. Yuta mostra il suo immenso cuore e mette in difficoltà The Wizard, dal canto suo Jericho fa valere la sua maggiore esperienza e questo aspetto si riflette nel finale: il leader della JAS afferra Floyd, la sua mazza da baseball, quest’azione distrae Aubrey Edwards che si occupa di gettare fuori l’oggetto contundente ma nel frattempo Jericho sfrutta la distrazione dell’arbitro per colpire Yuta con un Low Blow. Il match prosegue, Jericho riesce ad intrappolare Yuta nella Liontamer ed ottiene la vittoria per sottomissione.

Vincitore: Chris Jericho

Al termine del match Jericho decide di non mollare la presa torturando il povero Yuta, Moxley interviene in aiuto del suo compagno di stable. Il leader della JAS lascia il ring, prende il microfono e dichiara che Moxley ha liberato il demone che era in lui: il Lionheart conquisterà il titolo mondiale ad interim a Quake by The Lake. Con queste immagini si chiude l’episodio di Dynamite di questa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Qualità dei promo
7.5
Evoluzione delle storyline
8.5
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.