Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Dynamite, oggi riprendiamo il normale corso delle storyline dopo lo speciale dedicato a Brodie Lee la scorsa settimana. I match in programma sono tanti tra cui spicca quello che vedrà Kenny Omega difendere il titolo contro Rey Fenix. Vedremo anche Wardlow collidere contro Jake Hager dopo la sfida lanciata da quest’ultimo due settimane fa e abbiamo annunciato anche Snoop Dogg tra gli ospiti. Chris Jericho sarà del team di commento e, dopo la sigla, siamo pronti per il primo match.

Young Bucks & SCU vs. TH2 & The Acclaimed 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Gran bel modo di cominciare la puntata, con uno scontro generazionale non indifferente sul quadrato. Bello vedere Jack Evans che salta come grillo e Frankie Kazarian che lo atterra con una Chop o con un Suplex eseguito alla perfezione. La stipulazione prevedeva che in caso di sconfitta gli SCU non avrebbero più lottato assieme. Così non è stato, infatti la vittoria la conquista Daniels il quale esegue la Meltzer Bomb con Matt Jackson.

Winners: SCU & Young Bucks

Dopo il match gli SCU lanciano la sfida ai Bucks per i titoli di coppa prima di festeggiare la vittoria tutti assieme.

Jon Moxley torna a Dynamite e ovviamente le sue parole sono rivolte al match perso un mese fa. Non c’è una vera colpa, sono cose che succedono visto che la vita è ingiusta sempre, ma nonostante ciò bisogna stringere i denti, tirare fuori gli attributi e affrontare le difficoltà. Continua dicendo che questa sera è l’occasione di conquistare il titolo per Rey Fenix, il quale ha sputato sangue per tredici anni per arrivare a questa opportunità. Chiude ricordando a Kenny che non sarà mai al sicuro, a prescindere dal titolo, perchè questo è quello che succede quando si oltrepassa il limite con la persona sbagliata.

Backstage: Orange Cassidy e Chuck Tayler vengono intervistati sulle condizioni di Trent dopo l’infortunio. Il membro dei Best Friends ci dice che ha uno strappo muscolare e che sarà fuori dai giochi per quattro o cinque mesi. Arrivano Miro, Kip Sabian e Penelope e il primo prende in giro Chuck dicendogli che in questi mesi potrebbe andare a casa sua ad occuparsi delle faccende domestiche in attesa di Trent. Tayler risponde che sarebbe meglio se i due si sfidassero ad un match, e Miro aggiunge la stipulazione, e se perde diventerà il suo governante. Chuck accetta.

Prima del match vediamo un video dove Wardlow dice che era stato assente per problemi familiari, ma che anche l’Inner Circle è la sua famiglia quindi si occuperà di entrambe. Contro Hager stasera sarà guerra.

Wardlow vs. Jake Hager 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Scontro tra titani, che fortunatamente viene combattuto molto bene da entrambi. La paura più grande era quella che il tutto si sarebbe svolto in maniera lenta, ma entrambi, Wardlow soprattutto, hanno reso gradevoli i dieci minuti totali con molte manovre rapide ed efficaci. Nel finale il ritmo aumenta ancora e Wardlow lancia Jake sul paletto dall’apron prima di schiantarlo al tappeto con la F-10 e conquistare la vittoria.

Winner: Wardlow

Dopo il match i due si scambiano un segno di pace nonostante la frustrazione di Jake.

Backstage: I Private Party sono in vesta di festeggiare con del gin e del succo, ma quest’ultimo è stato dimenticato. A portarlo è Snoop Dogg. Arriva anche Matt Hardy con un contratto e propone ai due un 30% di profitti a lui per diventare davvero iconici. Matt tira poi una frecciatina alla WWE dicendo che i loro profili social e streaming potranno tenerli visto che lui non è un mostro.

Pesata delle vacche: Tony Schiavone è a centro ring pronto per ufficializzare il match della prossima settimana che vedrà impegnati Darby Allin e Brian Cage per il titolo TNT. Il presentatore ci presenta anche il nuovo look della cintura dopo che quello precedente è stato ritirato e consegnato al figlio di Brodie Lee. I due sfidanti si pesano e Tazz si lamenta della poca differenza tra i due visto che Darby è troppo vestito. La cosa sta per trasformarsi in una rissa, ma come al solito le luci si spengono, arriva Sting e il Team Tazz va via. Indovinate? Anche oggi non succede niente.

Backstage: Jake Hager è ancora incazzato e se la prende con una serranda, MJF lo raggiunge e gli dice che dovrebbe essere orgoglioso del match che ha fatto proprio come lo sono tutti quelli che lo hanno guardato.

Video: Vediamo da Dark Brodie Lee jr lanciare quello che sembra un messaggio di sfida a Marko Stunt.

Nel backstage i Jurassic parlano nuovamente dei titoli di coppia e vengono raggiunti dagli FTR che insultano Stunt dicendogli che è inutile e un perdente. Marko conclude dicendo che prenderà il posto di Luchasaurus la prossima settimana contro loro due. Gli FTR paragonano questo match come se fosse una FIAT contro una Ferrari.

Matt Sydal vs. Cody (w/Snoop Dogg) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ennesimo tentativo di spingere Sydal verso l’alto? Probabilmente nemmeno qui ci si è riusciti nell’impresa. Il match infatti è sufficiente anche se i botch sono stati diversi e Cody non è mai sembrato in reale difficoltà. L’intento ovviamente non era quello che mettere in piedi un bel match visto l’ospite e quello che è successo dopo. Vince Cody con una doppia Cross Rhodes dopo circa dieci minuti

Winner: Cody Rhodes

Dopo il match, Serpentico e Luther attaccano Cody. Matt reagisce e aiuta l’American Nightmare. L’highlight è la Splash di Snoop Dogg dalla terza corda con il conto di tre fatto da Cody.

AEW Women’s Championship: Hikaru Shida vs. Abadon 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ancora prima che inizi il match Abadon attacca la campionessa sullo stage, ma quest’ultima reagisce utilizzando un Kendo Stick.

La sufficienza è solo per l’impegno delle due, altrimenti il voto sarebbe basso. Il match non è stato niente di che e ancora una volta la divisione femminile dimostra che l’unico punto di interesse nel giro titolato lo si ha solo quando si ha un personaggio fortemente caratterizzato come Abandon. La vittoria è di Hikaru dopo otto minuti grazie alla Shining Wizard.

Winner and still Champion: Hikaru Shida

Per la prossima settimana abbiamo in programma: Darby Allin vs. Brian Cage per il titolo TNT, Serena Deeb vs. Tay Conti per il titolo NWA, Miro vs. Chuck Taylor, FTR vs. Jurassic Express e Eddie Kingston vs. PAC.

Backstage: Tay Conti lancia un messaggio a Serena Deeb in vista del loro match di settimana prossima dicendole di prepararsi bene perchè lei ha esperienza nel judo e nel ju-jitsu. In più avrà anche i Dark Order al suo fianco.

AEW World Championship Match: Kenny Omega (w/Don Callis) vs. Rey Fenix 4 out of 5 stars (4 / 5)

Che match!!! Ovviamente c’era da aspettarselo visto il livello dei due. Anche se non hanno dato proprio il massimo, i quindici minuti sono stati davvero belli con entrambi che si sono divisi benissimo le parti del match con i rispettivi domini. La costruzione della rivalità e l’attuale personaggio di Kenny non hanno dato l’impressione che potesse perdere il titolo, infatti così è stato visto che Omega si è confermato tale grazie alla One – Winged Angel dopo la V-Trigger.

Winner and still Champion: Kenny Omega

Dopo il match Don Callis prende il microfono e dice che qualcosa di brutto sta succedendo nel backstage. Le immagini ci mostrano Eddie e i suoi mentre stanno massacrando PAC e Penta. Sullo stage arriva Jon Moxley con una mazza chiodata e attacca Kenny.

Si presentano i campioni di coppia Good Brothers e attaccano Moxley con la Magic Killer e poi aiutano Kenny a massacrarlo con la mazza chiodata. I Varsity Blondes corrono in aiuto di Jon ma anche loro vengono lanciati via senza troppa fatica. La svolta arriva quando si presentano i Bucks che prima cercano spiegazioni e poi attaccano i Blondes.

Kenny Omega fa il simbolo del Bullet Club e tutti si uniscono…

Sulle immagini della reunion del Bullet Club si chiude questa puntata di Dynamite e io vi do appuntamento alla prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
9
Qualità dei promo
7
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte