Un caloroso saluto ai lettori di ZW, siamo super carichi in vista dell’episodio di Dynamite post Revolution 2022. Il menù del giorno è ricchissimo ed assisteremo a ben tre match titolati e non solo. L’episodio si apre sulle note di Judas, Chris Jericho effettua la sua entrata in ring e prende il microfono.

PROMO: Chris Jericho parla del suo match di Revolution definendolo come il suo miglior incontro in AEW e nonostante la sconfitta ricorderà con piacere quella serata. L’Influencer però non riesce a perdonarsi il fatto di non aver mantenuto la sua parola data ed invita Eddie Kingston sul quadrato per poter rimediare. Il Mad King accoglie l’invito e raggiunge Jericho sul ring, Kingston afferma che quella di Revolution è stata la vittoria più grande della sua carriera ed è contentissimo di aver reso fiere le persone che ci tengono a lui. Eddie afferma di provare grande rispetto per Chris, nonostante la mancata stretta di mano finale. Jericho però è qui per rifarsi e porge la sua mano ma proprio in quel momento intervengono i 2point0 e Garcia.

Lee, Parker e Garcia attaccano Jericho e Kingston i quali vengono salvati dall’intervento di Santana e Ortiz. Il Demo God prende Floyd, la sua cara mazza da baseball, ma invece di colpire Garcia attacca Santana! Costa sta succedendo?! Jake Hager si catapulta col ring e sembra furioso per le azioni di Jericho ma è qui che avviene un altro colpo di scena: Hager colpisce Ortiz! Era tutto premeditato, stiamo assistendo alla fine dell’Inner Circle. Jericho infierisce su Kingston colpendolo con la mazza da baseball, il Mad King viene finito con una violenta Powerbomb eseguita per mano di Hager su un tavolo allestito all’esterno del ring.

PROMO: Jericho riprende il microfono ed annuncia la fine dell’Inner Circle: diamo il benvenuto ad una nuova stable, la Jericho Appreciation Society!

Viene trasmessa una vignetta che ci mostra le parole di CM Punk dopo il Dog Collar match di Revolution. Il Secondo City Saint ricorda le fatiche del durissimo incontro appena trascorso ed afferma che il vero CM Punk è tornato.

È giunta l’ora del primo dei tre match titolato di stasera: il campione del mondo Adam Page difenderà la sua cintura contro Dante Martin, il #2 del ranking.

‘Hangman’ Adam Page (c) vs. Dante Martin, AEW World Championship match 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Grandissima occasione per Dante Martin che diventa il wrestler più giovane nella storia a combattere per l’AEW World Championship. Il membro dei Top Flight non sfigura e mostra come sempre le sue immense doti atletiche, il campione del mondo non si fa scalfire dai colpi e mette a segno dure offensive sul suo avversario. Segnaliamo una violenta Death Valley Driver ed una bellissima Powerbomb al volo entrambe eseguite dal Cowboy. Nel finale ‘Hangman’ elude le offensive atletiche di Martin e lo punisce con il Buckshot Lariat.

Vincitore: ‘Hangman’ Adam Page

PROMO: Nel post match Adam Page invita Dante Martin a tornare sul ring, il Cowboy spende parole di ammirazione nei confronti del suo avversario ed elogia le sue immense qualità ed il fatto che in appena un anno di carriera in singolo sia riuscuti addirittura ad arrivare al punto da combattere per il titolo del mondo. Hangman afferma che non vedrà l’ora di riaffrontare Martin in futuro ma in quel momento viene interrotto da Adam Cole. Il membro dell’Elite ricorda di aver portato al limite il Cowboy nel loro incontro di Revolution e non accetta la sconfitta: Cole propone a Page un 3 vs 3 in vista del prossimo episodio di Dynamite. L’ex NXT Champion conclude dicendo che sceglierà due compagni che conoscono benissimo l’attuale campione del mondo (tutto fa pensare agli Young Bucks), Hangman dovrà altrettanto decidere chi saranno i suoi partner per tale sfida. Cole conclude dicendo che non avrà pace finché non riuscirà a strappare il titolo mondiale dalle mani di Page.

Siamo pronti per il prossimo incontro della serata, Moxley e Danielson (accompagnati dal mentore William Regal) se la vedranno con Anhtony Henry e JD Drake.

Bryan Danielson & Jon Moxley vs. The Workhorsemen 3 out of 5 stars (3 / 5)

Moxley e Danielson sono una vera e propria forza della natura insieme e decimano in modo spietato i propri avversari. Nel finale l’American Dragon finisce il povero JD Drake con la devastante combo Busaiku Knee – Stomp al volto – Lebelle Lock mentre Moxley metteva fuori dai giochi Henry con una Paradigm Shift all’esterno del quadrato.

Vincitori: Bryan Danielson & Jon Moxley

PROMO: A fine incontro Tony Schiavone sale sul ring ed intervista Regal, l’ex King of The Ring ricorda di quando ben 29 anni fa si trasferì in America ed uno dei primissimi ad aiutarlo fu proprio Schiavone. Regal si commuove pronunciando queste parole e ringrazia il telecronista per tutto ciò che ha fatto per lui in passato, anche Schiavone si lascia andare alle emozioni. Regal parla dei suoi due pupilli: Bryan e Moxley. Il primo è il perfetto esempio di ‘wrestler perfetto’ e rappresenta ciò che Regal sarebbe potuto diventare se non avesse avuto problemi con dei suoi demoni personali. Il secondo invece è l’incarnazione massima del sadismo e della violenza. Bryan e Jon insieme faranno faville, l’avvertimento per tutti i tag team della AEW è stato mandato.

BACKSTAGE: Il collegamento ci porta dietro le quinte, siamo con i membri del Dark Order che vengono raggiunti da Adam Page. Il Cowboy si scusa per le tensioni avute durante il main event di Revolution, Silver decide di voltare pagina e chiede al campione del mondo chi saranno i suoi partner per il 3 vs 3 di settimana prossima. ‘Hangman’ esprime con imbarazzo la sua intenzione di non voler nessun membro del Dark Order come suo compagno di settimana prossima. Silver e gli altri sembrano averla presa per niente bene.

Torniamo con l’azione in ring, tocca al match tra PAC e Wheeler Yuta.

PAC vs. Wheeler Yuta 3 out of 5 stars (3 / 5)

Questo incontro riapre i vecchi dissapori trascorsi tra i Best Friends ed il Death Triangle. PAC è in gran spolvero e devasta Yuta in un match a senso unico, decisiva la Brutalizer nel finale che vale la vittoria.

Vincitore: PAC

BACKSTAGE: Torniamo dietro le quinte, Cole è in compagnia dei ReDRagon e degli Young Bucks. Adam afferma che sta per svelare quali saranno i suoi compagni per settimana prossima ma i fratelli Jackson lo interrompono dicendo che non vogliono avere niente a che fare nei suoi problemi con l’Hangman. Cole, il quale sembrava sul punto di scegliere gli Young Bucks, torna sui suoi passi e designa Fish e O’Reilly come suoi partner per il 3 vs 3 di settimana prossima.

BACKSTAGE: Il collegamento ci porta dagli FTR e Tully Blanchard. Dax Harwood afferma che tutto ciò che fa è per rendere fiera la sua famiglia, Tully interviene e invita gli FTR a concentrarsi maggiormente sull’obiettivo primario: vincere titoli. Scoppiano tensioni tra Dax e Tully, interviene Cash il quale afferma che questa è una questione familiare e Blanchard non ne fa parte. Wheeler conclude annunciando il licenziamento di Tully Blanchard che viene dunque scaricato dagli FTR!

PROMO: Torniamo sul ring con il meeting dell’AHFO. Qualcosa deve cambiare per invertire la tendenza negativa della stable, il piano di Andrade è quello di cacciare Matt Hardy dalla fazione e dunque si procede alla votazione: clamorosamente i Private Party decidono di votare per l’esclusione del proprio mentore che viene pestato da tutti i membri del gruppo capitanato, ormai solamente, da ‘El Idolo’.

Sting e Darby Allin intervengono in aiuto di Matt Hardy ma ecco che accade qualcosa di monumentale: JEFF HARDY effettua la sua prima apparizione in AEW e accorre in ring per fare piazza pulita. Matt esegue la Twist of Fate su The Blade, Jeff lo finisce con la Swanton Bomb. Che momento ragazzi, anche Darby Allin mostra tutta la sua sorpresa ed emozione. Lo Strange Enigma si trova di fronte al suo idolo d’infanzia.

BACKSTAGE: Torniamo dietro le quinte con Schiavone che intervista il neoacquisto Swerve Strickland, l’ex leader dell’Hit Row viene interrotto da Tony Neese. Il Premiere Athlete si propone come primo avversario di Swerve in AEW, l’incontro si terrà nel prossimo episodio di Rampage.

PROMO: Siamo pronti per sentire le parole del vincitore del Face of The Revolution Ladder match, Wardlow sale sul ring e prende il microfono. Mr Mayhem ricorda le sue umili origini e il suo difficile passato, per questo motivo accettò di lavorare per MJF che gli ha permesso di raggiungere alti palcoscenici e grandi ricchezze economiche (e per questo lo ringrazia). Tuttavia Warldow era stufo delle mancanze di rispetto del Salt of The Earth e non voleva più sprecare le sue energie per poter realizzare i sogni di MJF. The Wardog ha intenzione di muovere i suoi passi da solo da ora in poi ed annuncia la sua intenzione di voler lasciare MJF ed il Pinnacle. Tuttavia Warldow il contratto che lega Mr Mayhem ad MJF è ancora valido e per questo invita il suo datore di lavoro a scegliere la soluzione migliore: sciogliere il contratto e proseguire per vie separate così che nessuno si faccia male.

BACKSTAGE: Siamo con Keith Lee il quale viene raggiunto da QT Marahall. Il leader della Factory offre il suo aiuto al Limitless per fronteggiare il Team Taz, Lee afferma di non aver bisogno di nessuno. Ricordiamo che Keith Lee e QT Marshall collideranno nel prossimo episodio di Rampage.

Ora è tempo del secondo match titolato di giornata: i Jurassic Express difenderanno le loro cinture contro gli Acclaimed.

Jurassic Express (c) vs. Acclaimed, AEW World Tag Team Championship match 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Sfida divertente e molto combattuta al punto che gli Acclaimed riescono addirittura a sfiorare la vittoria. Decisivo anche l’aiuto di Christian Cage che impedisce a Caster e Bowens di giocare sporco. Nel finale i Jurassic Express ottengono la vittoria in seguito ad una Doomsday Device.

Vincitori: Jurassic Express

Ci viene trasmessa una vignetta che parla della vittoria di Jade Cargill ai danni di Tay Conti in quel di Revolution. Jade si chiede chi sarà la sua prossima sfidante in vista del match che gli consentirebbe di raggiungere l’incredibile record di 30 vittorie e zero sconfitte.

A breve verrà decretata la nuova #1 contender al titolo femminile, Leyla Hirsch se la vedrà con Thunder Rosa con in palio una title shot in vista di Saint Patrick Day’s Slam, lo speciale episodio di Dynamite che si terrà fra sette giorni.

Leyla Hirsch vs. Thunder Rosa 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match intenso ed equilibrato, Leyla Hirsch mostra ancora una volta quanto è cresciuta negli ultimi mesi. L’atleta di origini russe prova ad ottenere la vittoria nello stesso modo in cui ha vinto contro la Statlander nel Buy In di Revolution: Leyla Hirsch prende il gancio del turnbuckle nell’intento di usarlo ai danni della messicana ma Red Velvet accorre a bordo ring ed impedisce che questo piano vada in porto. Nel finale Thunder Rosa riesce a prendere il controllo dell’incontro e finisce l’avversaria con la Thunder Driver.

Vincitrice: Thunder Rosa

PROMO: Schiavone si complimenta con Thunder Rosa e ricorda come l’anno scorso in quel Saint Patrick Day’s Slam la messicana vinse l’iconico Lights Out match contro la DMD. Un anno esatto dopo avrà la chance di conquistare il titolo femminile, Schiavone ci informa che tale incontro sarà uno Steel Cage match!

BACKSTAGE: Il collegamento ci porta da Britt Baker che da le sue impressioni a caldo in merito all’annuncio della stipulazione speciale di settimana prossima. La DMD afferma di non aver paura di affrontare uno Steel Cage match e, come l’anno scorso, sarà lei a splendere contro Thunder Rosa.

Siamo pronti per il main event della serata, Sammy Guevara difenderà il titolo TNT contro Scorpio Sky. Il vincitore di tale incontro affronterà Wardlow nel prossimo episodio di Dynamite.

Sammy Guevara (c) vs. Scorpio Sky, TNT Championship Match 4 out of 5 stars (4 / 5)

Un incontro ricchissimo di pathos e grande carica emotiva. Sammy mostra le ferite procurate durante il folle Trios match di Revolution e la sua condizione fisica peggiora ulteriormente in seguito ad uno spot terrificante: lo Spanish God ha provato uno 630 Splash su Scorpio Sky mentre quest’ultimo era steso su un tavolo a bordo ring, il membro dei Men of The Year è riuscito però ad evitare l’offensiva provocando una caduta violentissima per Guevara. Tay Conti accorre preoccupata per soccorrere il suo ragazzo, i medici sembrano intenzionati a chiamare la fine dell’incontro ma l’orgoglio di Sammy prevale: il match continua. Guevara si batte con onore ma deve arrendersi nel finale: Page VanZant colpisce Tay Conti a bordo ring, questo distrae Sammy che viene finito dalla TKO di Scorpio Sky che vale il conto di tre finale.

Vincitore: Scorpio Sky

Abbiamo un nuovo campione TNT! Serata memorabile per l’American Top Team di Dan Lambert. Piove sul bagnato per Tay Conti che viene ancora una volta colpita da Page VanZant, la fighter firma sul corpo della brasiliana il contratto che la legherà ufficialmente alla AEW. Con queste immagini si chiude un grandissimo episodio di Dynamite.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Evoluzione delle storyline
9
Qualità dei promo
7.5
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.