Buongiorno ai lettori di ZW, siamo in quel di Washington DC nella splendida cornice della Entertainment & Sports Arena e siamo carichi per un nuovo episodio di AEW Dynamite. Questa sarà una serata di ritorni:il campione TNT Cody Rhodes sarà presente stasera ma soprattutto sentiremo parlare Jon Moxley dopo la lunga assenza dovuta al suo periodo di stop per combattere la sua dipendenza dall’alcol.
Lo show si apre sulle note di Wild Things, il pubblico è in visibilio ed è giunto il momento dell’attesissimo ritorno in AEW di Jon Moxley!

PROMO: Mox è visibilmente emozionato e ci racconta della nuvola buia che lo ha tormentato nel corso degli ultimi mesi. Tutti hanno dei difetti, tutti hanno dei problemi ma Moxley è riuscito a sconfiggere i suoi demoni e lo afferma con orgoglio. L’ex campione AEW aggiunge che adesso è tempo di riconquistare tutto ed è molto assetato, ma l’unica cosa che berrà da ora in poi sarà il sangue dei suoi avversari!

BACKSTAGE: Dopo le emozionanti parole di Moxley il collegamento ci porta nello spogliatoio di MJF e Wardlow. The Salt of The Earth critica CM Punk per la vittoria immeritata contro il suo assistito e si scusa con Mr. Mayhem, ma solo perché è il suo compleanno, per i fatti di settimana scorsa. Ora MJF pretende le scuse di Wardlow per avergli messo le mani addosso e la sua paga sarà sospesa fino al giorno in cui vincerà il titolo TNT per poi cederlo al suo padrone. Il vincitore del Dynamite Diamond Ring aggiunge che Spears diomostrerà al mondo, e soprattutto a Wardlow, come battere CM Punk.


Ora si torna sul ring per l’opener della serata in cui Adam Cole & Britt Baker affronteranno Orange Cassidy e Kris Statlander.

Adam Cole & Britt Baker vs. Orange Cassidy & Kris Statlander 3 out of 5 stars (3 / 5)

Cole e Britt evitano inizialmente le offensive degli avversari scambiandosi velocemente i tag, Orange risponde alle provocazioni con le sue Taunt eseguite sulla DMD. Dopo la pausa pubblicitaria il match si alza d’intensità, Cole difende la campionessa femminile e subisce al suo posto la 450 Splash della Statlander per poi essere colpito dalla Beach Break di Cassidy che vale il conto di due. L’azione si sposta fuori dal ring con la DMD che mette fuori gioco l’aliena con un Pittsburgh Sunrise, Cole replica con il Panama Sunrise su Cassidy ma non è abbastanza per la vittoria. Adam e Britt preparano un tavolo a bordo ring, Cole sale sul quadrato e Cassidy va verso di lui per l’Orange Punch ma il colpo non va a segno. The Freshly Squeezed One colpisce erroneamente la dottoressa che cade rovinosamente sul tavolo posto fuori dal ring, l’arbitro si sincera delle sue condizioni e Cole approfitta della situazione per colpire Orange con un Low Blow e con il Boom che vale il conto di tre finale.

Vincitori: Adam Cole & Britt Baker

Cole è su tutte le furie per il duro colpo subito dalla sua ragazza e nel post match accorre immediatamente in suo soccorso.

BACKSTAGE: Voliamo dietro le quinte con Jericho, Santana e Ortiz. Le Champion afferma che non gli interessa se Kingston è infortunato, la settimana prossima lui e i Proud ‘N Powerful sconfiggeranno Garcia ed i 2point0. Santana ammonisce Jericho e dice che lui e Ortiz vogliono bene al Mad King quindi quando parla di lui deve fare attenzione ed afferma che forse Eddie aveva ragione: se loro non sono ancora i campioni di coppia e perché si sono concentrati sulle battaglie di Jericho e non sui loro obiettivi personali. Ora il Demo God deve dimostrare di stare al fianco dei Proud ‘N Poweful nel match di settimana prossima, Jericho sembra molto contrariato da queste parole.

BACKSTAGE: Dopo la pausa pubblicitaria il collegamento ci porta da Cole, il membro della Superkliq è furioso per quanto accaduto a Britt Baker e vuole risolvere la questione con Cassidy una volta per tutte: a Dynamite Beach Break di settimana prossima ci sarà un Lights Out match tra Cole ed il Freshly Squeezed One! Il guanto di sfida è stato lanciato.

Ci viene mostrata una vignetta che mostra le parole di Spears rivolte a Punk nello scorso episodio di Rampage, il Best in The World è pronto alla sfida ed il match tra i due incomincerà a breve.

CM Punk vs. Shawn Spears SV

MJF guarda la contesa dal tavolo di commento, Punk parte subito forte e prova lo Swinging Neckbreaker ma Spears evita l’offensiva. L’icona di Chicago però è reattivo ed esegue immediatamente la GTS.

Vincitore: CM Punk

Punk rimane imbattuto in AEW, MJF sale sul ring e prova ad attaccare l’avversario mentre questo è distratto dai festeggiamenti ma il Second City Saint si accorge della presenza del Salt of The Earth. I due sono faccia a faccia in ring, Punk ha la chance di colpire finalmente MJF ma questo riesce a sfuggirgli ancora una volta.

BACKSTAGE: Torniamo dietro le quinte, Billy Gunn attende l’arrivo di Christian Cage e lancia la sfida: i suoi figli Colter e Austin Gunn contro i Jurassic Express per i titoli di coppia. Christian riconosce il talento del Gunn Club, il duo è attualmente nella top 5 del ranking, ma afferma che per ottenere questa opportunità devono prima mettere a segno una vittoria decisiva e non ci sono ancora riusciti.. proprio come il padre Billy. Gli animi si scaldano ed improvvisamente intervengono Colter e Austin Gunn che insieme a suo padre attaccano brutalmente Christian, il messaggio è stato mandato.

PROMO: È tempo delle parole di Cody Rhodes, il campione TNT effettua la sua entrata e posiziona una scala al centro del ring. The American Nightmare cita la Pipebomb di Punk, un promo storico che ha iniziato una rivoluzione. Negli anni in cui CM Punk è mancato, proprio Cody ha incarnato questa rivoluzione ai massimi livelli cambiando il mondo del Wrestling ed aggiunge che i fan lo hanno sempre supportato in passato nei momenti in cui davvero ne aveva bisogno e per questo non effettuerà mai un Turn Heel voltandogli le spalle. Cody parla di quanto è accaduto durante la sua assenza: i Bucks che rinnovano la guerra del mercoledì sera contro i due ex NXT Fish e O’Reilly, l’arrivo di Brody King (secondo Cody in un business in cui si è soliti cambiare i nomi (qualcuno ha detto Gunther?) ci vuole coraggio ad arrivare in AEW usando il nome Brody) per poi parlare dell’Interim TNT Sammy Guevara. Cody dice che Tony Khan gli ha mandato il contratto del match di unificazione, non il contratto che si aspettava.. ed è chiaro che i due si affronteranno settimana prossima in un Ladder Match!

BACKSTAGE: Jade Cargill viene sfidata ufficialmente da Annajay per il titolo TBS, Mark Sterling afferma che la streak di vittorie della sua assistita non si fermerà ma John Silver non è d’accordo. Annajay risponde dicendo che vincerà ad ogni costo, così come fatto nello Street Fight di Rampage in cui ha dimostrato di essere pronta a tutto. Jade risponde che è sicura della sua difesa titolata e ci ricorda che questo è il ‘That B*tch Show’. Il match tra Annajay e la Cargill si terrà a Rampage, ora è tempo di tornare sul ring per assistere al debutto in AEW di Brody King

The Kings of The Black Throne vs. Varsity Blondes 2 out of 5 stars (2 / 5)

Pillman sembra intimidito e tentenna quando si trova davanti l’imponente Brody King, prova del fatto che l’House of Black ha affetto in modo molto negativo l’equilibrio mentale del wrestler di seconda generazione. Malakai e Brody dominano la contesa e massacrano i Varsity Blondes ottenendo la vittoria eseguendo la Dante’s Inferno.

Vincitori: The Kings of The Black Throne


Nel post match Malakai invita i fan ad alzarsi in piedi per omaggiare l’House of Black quando PAC appare sul titantron. L’inglese afferma che ha le idee molto chiare sul da farsi, anche se il suo corpo è ferito la sua mente è incorruttibile ed ha sete di giustizia. Malakai sembra colpito dalle parole di PAC e lascia preoccupato il ring insieme a Brody King.

Ci viene mostrata una vignetta inerente al ritorno di Lance Archer di settimana scorsa ed alla sua rivalità contro Adam Page. Jake Roberts provoca il campione del mondo, il Cowboy afferma che voleva un nuovo sfidante, l’ha ottenuto ed è pronto a questa grande sfida contro il Murderhawk Monster.

BACKSTAGE: Brandon Cutler è pronto con la sua telecamera ma stavolta davanti allo schermo compaiono Tren Beretta e Rocky Romero. I due ricordano di quando in Giappone sconfissero i fratelli Jackson per gli IWGP Junior Tag Team Championships, Trent e Rocky sono pronti ad una reunion dei Roppongi Vice e sfidano gli Young Bucks in un match a Rampage. Adesso è tempo del match tra Lance Archer e Frankie Kazarian.

Lance Archer vs. Frankie Kazarian 2 out of 5 stars (2 / 5)

Lanche è apparentemente indistruttibile, il Murderhawk Monster è in costante controllo della contesa ma Kazarian non demorde e prova delle vane controffensive. La vittoria va a Lance Archer che finisce l’ex campione di coppia con la Blackout.

Vincitore: Lance Archer

Nel post match Tony Schiavone intervista Dan Lambert il quale ha accompagnato Archer a bordo ring, il telecronista è stupito da questa nuova alleanza. Lambert prende la parola ed aggiunge che Adam Page non ha speranze contro Archer, quest’ultimo interrompe le parole del manager e preferisce mandare un messaggio al Cowboy con i fatti: The Murderhawk Monster infierisce sul povero Kazarian ed è pronto ad eseguirgli una Chokeslam su una sedia quando interviene il campione AEW in suo soccorso. Archer e Page vengono alle mani, ad avere la meglio è il Cowboy che costringe alla ritirata l’avversario.

BACKSTAGE: Torniamo dietro le quinte con Dante Martin Matt Sydal e Lee Moriarty, i tre mostrano cenni d’intesa e sono fieri dell’aiuto reciproco che si sono scambiati nell’ultimo periodo contro i membri del Team Taz. Il collegamento ci porta da Starks e Hobbes, il campione FTW afferma che Dante è circondato da persone che in realtà lo lasceranno solo ed alla fine lui e Hobbes la spunteranno.

BACKSTAGE: Tony Schiavone intervista Kris Statlander, in compagnia di Red Velvet, dopo la dura sconfitta di stasera. Leyla Hirsch interviene ed accusa la Statlander di essere stata la causa della loro sconfitta di Rampage, Red Velvet prende le difese dell’aliena e viene colpita dall’atleta di origini russe. La Statlander soccorre Red Velvet, ormai al tappeto, e questo permette a Leyla di colpirla alle spalle ed intrappolarla in un Arm Bar fino all’arrivo degli arbitri che calmano la situazione.

Ora torniamo sul ring per il prossimo incontro della serata: Serena Deeb affronterà Sky Blue, una delle tre donne che hanno aiutato Hikaru Shida in seguito al suo brutale assalto di settimana scorsa.

Serena Deeb vs. Sky Blue 2 out of 5 stars (2 / 5)

Prestazione sontuosa della Deeb che mette in mostra tutta la sua incredibile tecnica, per Sky Blue è un vero e proprio massacro ed è costretta a cedere in seguito alla Serenity Lock.

Vincitrice: Serena Deeb

BACKSTAGE: Rivediamo nuovamente Dan Lambert, stavolta al fianco dei suoi pupilli Scorpio Sky ed Ethan Page. Quest’ultimo afferma di essere uno dei nomi principali di Dynamite e si propone in modo sicuro e deciso come prossimo sfidante di Jon Moxley. Il ritorno in ring di Mox si terrà nel prossimo episodio di Rampage e sarà proprio contro ‘All Ego’ Ethan Page.

Ci viene mostrata una vignetta che parla di Hook e del suo grande impatto in AEW, successivamente il collegamento ci porta da Sammy Guevara. Lo Spanish God è in Brasile e ci manda un messaggio con i suoi cartelloni: lui è pronto per sconfiggere Cody a Beach Break e diventerà l’Undisputed TNT Champion.

BACKSTAGE: Il collegamento ci porta dall’HFO e Andrade, Matt Hardy ha svelato l’accordo che ha stipulato con il messicano: Andrade ha acquisito il 51% dell’HFO, che ora si chiama AHFO, diventandone il presidente. El Idolo ha aggiunto di essere interessato a Darby Allin e vorrebbe portarlo tra le sue file, Matt conclude dicendo che è tempo di festeggiare per questo incredibile accordo.

Siamo pronti per il main event della serata, Sting e Darby Allin affronteranno gli Acclaimed ma prima dell’incontro parte un video package in cui Bowens e Caster parodizzano le celebri vignette di Sting per poi effettuare la loro entrata in ring con annesso freestyle di rito di ‘Platinum’ Max. Sting e Darby li raggiungono sul quadrato ma prima dell’inizio del match gli Acclaimed colpiscono i due e ad avere la peggio è lo Strange Enigma che viene colpito brutalmente al collo con l’ausilio di una sedia. Sting dovrà iniziare la contesa da solo, il match ha inizio.

Sting & Darby Allin vs. The Acclaimed 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Sting inizialmente riesce a tenere a bada gli Acclaimed nonostante l’inferiorità numerica ma successivamente Caster e Bowens prendono il controllo della contesa. Quando Sting sembra sul punto di essere finito torna a sorpresa Darby Allin che muove l’ago della bilancia. Il combattimento si sposta anche fuori dal ring dove Sting esegue un incredibile Splash dalla rampa su Max Caster che si trovava su un tavolo, il pubblico è in visibilio. Nel frattempo Allin finisce Bowens con la Coffin Drop che vale il conto di tre finale.

Vincitori: Sting e Darby Allin

Sting e Darby Allin rimangono imbattuti e con i festeggiamenti dei due si chiude il terzo episodio di Dynamite dell’era TBS.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
8
Nato a Napoli, 22 anni, amo il Wrestling e.. non ho nient'altro da aggiungere!