Passate le prime settimane di “conoscenza”, ecco che inizia il vero periodo di costruzione di un progetto come quello mandato in onda dalla All Elite Wrestling su TNT. Oggi Dynamite arriva alla quarta puntata in un terreno non semplice come quello di Pittsburgh, solitamente favorevole alla WWE. Volete scoprire cosa è successo? Come al solito alla tastiera c’è Corey, andiamo!

Siamo già sul ring per il primo match valevole per il torneo per i titoli di coppia.

Private Party vs Lucha Brothers 4 out of 5 stars (4 / 5)

L’essenza degli spot in un solo match, con i messicani che proteggono i più giovani competitor, a tal punto che il pubblico prima tifa Fenix e Pentagon e poi si spacca completamente. Ancora una volta i Party dimostrano di essere freschi e bravi abbastanza per poter esser parte della miglior categoria di coppia del mondo grazie ad uno stile completamente in tono con i tempi moderni. Quando Marc Quen ha piazzato la Shooting Star su Fenix si pensava fosse davvero finito tutto, in realtà è servito il ritorno di Cero Miedo Pentagon per portare a casa la partita prima con una straordinaria Destroyer, poi con la combo Stomp-Cradle Driver assieme a Fenix.

Winners: Lucha Brothers

I messicani celebrano la vittoria sul ring e sono ufficialmente in finale. C’è anche un video recap di quanto accaduto con gli SCU qualche settimana fa, che ci porta di nuovo sul ring dove sta per iniziare il prossimo match. Intanto vediamo che Wardlow si sta preparando per il suo debutto a Dynamite.

Dark Order vs SCU 3 out of 5 stars (3 / 5)

Tag match molto meno spettacolare del precedente, più lento e dalla struttura abbastanza basilare, con gli heel che hanno la meglio nella maggior parte dell’azione. Nel mezzo si vedono anche gli Inner Circle che passano tra il pubblico e si stabiliscono in un box in alto con l’intento di guardarsi (e criticare) il match. Nel finale finalmente le due coppie si accendono con alcune azioni interessanti: Grayson vola verso fuori ring su Kaz, Uno colpisce Sky con la Counter Slam ma il ritardo dell’arbitro costa il 2. Gli SCU ribaltano la situazione e vanno a chiudere con la SCU Later su Grayson.

Winners: SCU

Gli SCU sono in finale di torneo, la prossima settimana scopriremo i primi campioni di coppia! Dopo la pubblicità abbiamo un bel video recap del percorso di Joey Janela in AEW dal debutto contro Moxley fino alla vittoria contro Cutler settimana scorsa. Vediamo anche la vittoria di Omega del titolo AAA.

Joey Janela vs Kenny Omega 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Normale che questo incontro fosse di qualche spanna sotto quello visto settimana scorsa. Però Janela ha dimostrato di poter essere utile anche in match senza armi, con Omega che lo ha aiutato a tirare fuori qualcosa di discreto aiutandosi con il supporto del pubblico. Joey è riuscito ad uscire da quasi tutte le mosse caratteristiche del più forte avversario, ha reagito con una german e piazzato pure la Brainbuster ma non è riuscito a coprire per tentare il pin (e il pubblico ha chiamato facile il “This is Awesome”). Non basta nemmeno la Clothesline from hell per Janela, un errore aiuta Omega a riprendersi e ad “ammazzarlo” con la V-Trigger e la One Winged Angel.

Winner: Kenny Omega

Tony Schiavone è sul ring con Cody per parlare del suo match contro Chris Jericho a Full Gear. Cody vorrebbe iniziare a parlare ma intervengono gli Inner Circle a prendersi la scena con delle assurde e fastidiose vuvuzela. Cody dice a Jericho che non c’è alcun muro divisorio qui come in altre compagnie, se vuole combattere possono farlo ora. Jericho gli risponde di rimanere tranquillamente sul ring essendo un codardo e un millenial little bitch. Cody sta per andare a beccare Jericho quando arriva Dustin a dargli manforte. Le Champion si chiede cosa possano fare, sono pur sempre 4 vs 2. Arrivano anche MJF e DDP, e la parità è ufficiale. Jericho vuole pur sempre evitare la sfida ma nel giro di poco scatta la rissa! Deve intervenire la security per evitare il peggio visto che il confronto si sposta nella hall del palazzetto con Cody che schiaccia il viso di Jericho sul carretto dei gelati!

Dopo la pubblicità è tempo di tornare sul ring per il prossimo match.

Best Friends vs Young Bucks 3 out of 5 stars (3 / 5)

Sicuramente penalizzati sia dalla posizione in card quanto dal minutaggio, i due team hanno lottato praticamente un incontro da house show, molto leggero e in parte ciabattato, con un innalzamento del ritmo solo nel finale. Vincono i Bucks come prevedibile con una sequenza di Superkick Party, voli verso fuori ring di Nick su Orange Cassidy e Barreta ed un moonsault di Matt Jackson su Chuckie T.

Winners: Young Bucks

Dopo il match, Matt Jackson annuncia che lui e suo fratello accettano la sfida dei Proud&Powerful per Full Gear.

Si torna presto sul ring perché Britt Baker fa il suo ritorno nella città natale e bisogna festeggiare.

Britt Baker vs Jamie Hayter 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Si vede che la britannica Hayter ha esperienza in Stardom (e che è la team partner di Bea Priestley) visto che il ritmo che dà al match è sinceramente superiore a quello visto dalle altre ragazze nelle scorse settimane. Non è un incontro che rimarrà nella storia ma è servito per consentire alla Baker di prendersi il corposo tifo di casa. Britt vince con la Lockjaw e si riprende dalla sconfitta ricevuta una settimana fa.

Winner: Britt Baker

I commentatori fanno un piccolo recap di quanto accaduto durante la puntata, con la finale per i titoli di coppia tra SCU e Lucha Brothers, e la rissa che ha coinvolto Cody contro l’Inner Circle.

Nel backstage Jon Decker intervista Jamie Hayter per parlare del suo debutto non propriamente felice quando arriva Brandi Rhodes e… attacca la neo arrivata!

Intanto stiamo per tornare sul ring perché è tempo di main event. PAC e Jon Moxley decidono di non aspettare il suono della campanella e decidono di darsele di santa ragione!

PAC vs Jon Moxley 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Sfida con un ritmo sostenuto, per certi versi molto “giapponese”, senza una rincorsa continua allo spot ma con una serie di azioni ben gestite dall’inizio alla fine. Non era questa l’occasione in cui fare fuoco e fiamme, hanno dispensato le mosse con dovizia con il pieno pensiero di quello che sarebbe successo: il pareggio, con PAC che alza la spalla a due secondi dalla conclusione della diretta televisiva. Una scelta particolare in tv, arrivata soprattutto per chiusura della diretta televisiva che, volenti o nolenti, riporta alla prossima puntata e dunque ad un proseguimento. Entrambi ne escono protetti e ci sarà modo di rivederli uno contro l’altro.

Winner: No Contest

Nel post match, Moxley attacca l’arbitro Paul Turner per la gioia del pubblico. Su FITE vediamo anche cosa succede dopo con PAC che attacca Moxley da dietro e sta per colpirlo dal paletto dopo avergli messo una sedia attorno al collo, quando arriva Omega a salvare la situazione. Kenny e Jon liberano il ring da PAC e si danno appuntamento al ppv.

PAC torna verso il backstage, ma viene raggiunto da Hangman Page che non vede l’ora di menar le mani, costringendo il britannico a ritirarsi tra il pubblico. Page prende il mic e sfida PAC per il ppv Full Gear, rendendo ufficiale un nuovo match.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
7.5
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.