Bentornati ai lettori di ZW, siamo super carichi per un nuovo e spettacolare appuntamento con Dynamite! Siamo in quel di Cleveland, Ohio, per l’episodio speciale Beach Break e c’è tanta carne sul fuoco: Cody Rhodes e Sammy Guevara si affronteranno in un Ladder Match per decretare l’Undisputed TNT Champion e nel main event della serata assisteremo al capitolo conclusivo della rivalità tra Adam Cole ed Orange Cassidy. Siamo subito pronti per l’opener della serata, Cody e Sammy sono già sul ring.

Cody Rhodes vs. Sammy Guevara, Ladder Match con in palio l’Undisputed TNT Championship 4 out of 5 stars (4 / 5)

Cody e Sammy ci regalano un opener di grande fattura, i due non si risparmiano e si lasciano andare a colpi ad altissimo rischio dalla cima della scala, ne citiamo due in particolare: il terrificante Superplex di Cody da un’altezza siderale ed il perfetto Cutter di Sammy in springoboard da una scala all’altra. Un appunto per quest’ultimo spot, premetto che è stato di una bellezza rara ma l’esecuzione ha richiesto una grande esplosività nelle gambe di Sammy, cosa che in chiave realistica non poteva essere possibile dato che poco prima lo Spanish God aveva subito una brutale Figure-4 eseguita addirittura con il supporto di una scala che aveva danneggiato in modo critico i suoi arti inferiori. Nel finale Sammy esegue una Senton spericolata sul suo avversario mentre questo era steso su una scala, questo ha permesso allo Spanish God di tornare sul ring ed effettuare la sua scalata verso i titoli. Cody lo raggiunge in cima ma Sammy lo colpisce al volto con una delle due cinture appese al gancio, The American Nightmare cade rovinosamente al suolo e Guevara afferra entrambi i titoli TNT ponendo fine alla contesa.

Vincitore e nuovo Undisputed TNT Champion: Sammy Guevara

Dopo il match ci viene mostrata un’intervista eseguita prima dell’episodio di Dynamite, Schiavone è con Starks e Hobbes. Quest’ultimo vuole un rematch con Dante Martin ed afferma che il membro dei Top Flight non sarà fortunato come nel loro ultimo confronto. Starks prende la parola e afferma di non essersi dimenticato della sfida di Jey Lethal, i due si affronteranno a Rampage la prossima settimana con in palio il titolo FTW.

Torniamo immediatamente sul ring, Wardlow è pronto all’azione in un Handicap Match: Mr. Mayhem affronterà Elijah Dean e James Alexander.

Elijah Dean & James Alexander vs. Wardlow, 2-1 Handicap Match SV

Come da pronostico l’idolo di casa Wardlow domina la contesa, The Wardog distrugge senza difficoltà i due poveri malcapitati e li finisce con la Sinfonia di Powerbomb.

Vincitore: Wardlow

Dopo la pausa pubblicitaria si riparte subito con l’azione sul quadrato, ora tocca al trios match tra l’Inner Circle (Jericho, Santana e Ortiz) e Daniel Garcia ed i 2point0.

Chris Jericho, Santana & Ortiz vs. Daniel Garcia & 2point0 2 out of 5 stars (2 / 5)

Santana e Ortiz tagliano fuori dalla contesa Jericho, i membri dei Proud N’ Powerful prendono velocemente il cambio dal Demo God e non gli concedono il tag nelle fasi successive dell’incontro. Questa situazione avvantaggia il trio rivale, ma Santana e Ortiz sembrano in grado di controllare il match. Jericho sembra stufo e si allontana dal ring, Le Champion però mette lo zampino nel finale ed in seguito ad una distrazione dell’arbitro colpisce Matt Lee con la Judas Effect. Santana finalizza l’assist con un Piledriver che vale il conto di tre finale.

Vincitori: Chris Jericho, Santana & Ortiz

Le tensioni all’interno dell’Inner Circle crescono sempre di più e la situazione sembra non essere delle migliori. Dopo il trios match ci viene mostrata una vignetta che riguarda Adam Page e Lanche Archer. Il Murderhawk Monster sfida il Cowboy in un Texas Deathmatch, il campione del mondo AEW accetta ed è pronto all’incontro titolato che si terrà fra due settimane.

BACKSTAGE: Siamo dietro le quinte con i Jurassic Express e Christian Cage che vengono raggiunti da Matt Hardy ed i Private Party. Matt afferma, rivolgendosi ai suoi assistiti, che non si vedeva un team migliore dai tempi degli Hardy Boyz ed aggiunge che i Private Party vinceranno i titoli venerdì a Rampage. Jungle Boy provoca Isaiah Kassidy dicendo che i suoi orologi sono falsi ed aggiunge che lui e Luchasaurus sono sicuri di poter mantenere i loro titoli.

PROMO: Siamo pronti alle parole di CM Punk, il Best in The World raggiunge il ring con il suo bottino di settimana scorsa: la sciarpa di MJF. Punk afferma che è stufo delle parole del leader del Pinnacle e lo invita a presentarsi sul ring per risolvere una volte per tutte la questione in un match. MJF entra in scena ed afferma che questo storico incontro non si terrà di certo a Cleveland.. bensì la settimana prossima a Chicago! The Salt of The Earth aggiunge che dopo il loro incontro Punk lascerà nuovamente il Wrestling e tornerà a piangere nei podcast. Il Second City Saint replica dicendo che MJF sentirebbe quei podcast in quanto suo fan, ad aggiunge che mentre il suo avversario parla tanto ed evita le sfide lui è onesto con i fan i quali lo apprezzano perché nonostante tutto riesce sempre ad rialzarsi. MJF vuole verificare se Punk effettivamente riuscirebbe a rialzarsi dopo un attacco 5 contro 1 e chiama a sé i membri del Pinnacle.

Il Best in The World subisce un brutale assalto concluso da una Powerbomb di Wardlow su una sedia. MJF si siede sul corpo esanime di Punk mimando la posa della Pipebomb e conclude che la settimana prossima sarà il capitolo finale della carriera dell’icona di Chicago. Signori, che spettacolo!

Ci viene mostrata una vignetta in cui gli Acclaimed ricordano di quando Moxley li ha attaccati a sorpresa le ultime volte che si sono affrontati in ring. Stavolta Bowens è pronto alla vendetta nel match che si terrà venerdì a Rampage.

BACKSTAGE: Mark Sterling raggiunge Griff Garrison e Julia Hart ed afferma che la sua assistita Jade Cargill ha scelto la ragazza dei Varsity Blondes come sua avversaria per il match titolato che si terrà nel prossimo episodio di Rampage. L’avvocato vuole far firmare il contratto dell’incontro nonostante l’infortunio della Hart all’occhio e per questo Griff prova a fermare l’amica. Julia replica che è pronta per affrontare da sola le sue battaglie ed accetta il match per il titolo TBS.

Ora torniamo sul ring per il match tra le due donne in vetta al ranking femminile: le due ex amiche Leyla Hirsch e Red Velvet si affronteranno uno contro uno.

Leyla Hirsch vs. Red Velvet 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Leyla non ha pietà per Red Velvet ed infierisce sulla spalla infortunata dell’ex amica, l’atleta di origini russe mantiene il controllo della contesa nonostante le vane reazini dell’avversaria e la finisce con la Legit Lock.

Vincitrice: Leyla Hirsch

Nel post match Leyla infierisce su Red Velvet ed esegue nuovamente la Legit Lock, Kris Statlander deve intervenire e mette in fuga la Hirsch.

La House of Black manda un messaggio a PAC in una vignetta mandata in onda dopo l’incontro tra la Hirsch e Red Velvet. Malakai elogia il compagno Brody King, quest’ultimo si rivolge direttamente a PAC ed afferma che lui e Penta subiranno una dura punizione la prossima settimana a Dynamite. Malakai conclude dicendo che la House of Black è come la morte: è inevitabile.

Sammy Guevara torna in scena con l’amico Fuego del Sol, il quale era intervenuto nell’opener della serata subendo la Tiger Driver ’98 di Cody. Lo Spanish God manda un messaggio durante la pausa pubblicitaria con i suoi classici cartelloni ed ha ricordato della sua scalata al successo fino alla vittoria dell’Undisputed TNT Championship

PROMO: Britt Baker viene introdotta da Tony Schiavone, la campionessa femminile effettua la sua entrata e si vanta dei suoi riconoscimenti ottenuti nel 2021. Ci vengono mostrati i premi come miglior wrestler femminile, miglior incontro femminile dell’anno e most improved wrestler del 2021 assegnati dal PWI. Britt manda diverse frecciatine al pubblico di casa, promette che la sua era da campionessa durerà a lungo ed il suo dominio durerà fino a quando non diventerà la performer femminile del decennio.

PROMO: Ci vengono mostrati i match annunciati per Rampage e per il Dynamite di settimana prossima a Chicago quando Nyla Rose e Vickie Guerrero interrompono tutti ed entrano in scena. La Rose afferma che lei dovrebbe essere la campionessa TBS e se non lo è diventata è a causa della vittoria fortunata di Ruby Soho nel loro incontro del torneo. The Native Beast è sicura che in 100 incontri con Ruby vincerebbe in 99 di questi, la sfida per il prossimo Dynamite è stata lanciata.

Mancano pochi istanti all’attesissimo Lights Out match tra Adam Cole ed Orange Cassidy, Justin Roberts ci ricorda che la AEW si tira indietro da ogni responsabilità per i danni e la violenza che i due contendenti stanno per mettere in scena.

Adam Cole vs. Orange Cassidy, Lights Out match 4 out of 5 stars (4 / 5)

A pochi istanti dall’inizio del match assistiamo ad una sorpresa: Cole cerca una sedia sotto al ring quando proprio da lì compare Danhousen! L’ex ROH appare per la prima volta in assoluto in AEW per la gioia del pubblico in arena che incita calorosamente il suo nome, Danhousen sembra voler mandare un messaggio a Cole ma non interferisce nella contesa e lascia il ring. Adam Cole danneggia la mano destra di Cassidy con l’uso della campanella e dei gradoni d’acciaio, vengono utilizzati vari oggetti contundenti come delle sedie ed una catena. Dopo poco assistiamo anche all’intervento di Cutler, Fish ed i Bucks che si sono scontrati con Yuta, Beretta, Taylor e Romero. Cole prova il Low Blow su Cassidy, tema ricorrente dei match tra i due, ma stavolta il Freshly Squeezed One è preparato per l’occasione: Orange indossava infatti una conchiglia ricoperta di puntine che danneggia notevolmente Cole. Il membro della Superkiq resiste alla Beach Break ed anche ad una Panama Sunrise eseguita da Cassidy, Cole abbandona il ring e la contesa si sposta dietro alle quinte. Adam atterra Orange su un tavolo con una Fireman’s Carry, si torna sullo stage dove l’ex NXT esegue a sua volta un Low Blow sul membro dei Best Friends e sale su un’impalcatura per eseguire una Super Panama Sunrise. Questa si rivela una mossa suicida per Cole perché Cassidy lo raggiunge in alto, lo colpisce nuovamente nelle parti basse per poi immobilizzarlo con un abbraccio e scaraventarlo verso il basso. La caduta è molto rovinosa, i due sono privi di sensi: Cassidy copre Cole e l’arbitro parte con il contro di tre.

Vincitore: Orange Cassidy

Vittoria importante per il Freshly Squeezed One che finalmente conquista la rivalsa contro Cole, prima sconfitta in singolo per il membro della Superkiq ma questo non intacca il suo record che rimane immacolato dato che si trattava di un Unsanctioned Match. Sulle immagini dei festeggiamenti dei Best Friends si chiude l’episodio di Dynamite di questa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
7
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.