Puntata di Dynamite post ppv quella che la All Elite Wrestling ha mandato in onda su TNT. “Double Or Nothing” ha dato alcune risposte molto importanti: Cody campione TNT, Moxley ancora campione mondiale, la conquista di una Title shot da parte di Brian Cage e il successo in campo femminile di Hikaru Shida. Ma ora inizia una nuova fase. Corey alla tastiera per voi, andiamo!

Si parte con un video recap che ci permette di rivedere quanto accaduto a Double Or Nothing sabato scorso. Poi gli Inner Circle per iniziare effettivamente la puntata. Hanno una serie di scatole con le maglie dello Stadium Stampede, Chris dice che questa sera avranno un Pep Rally e dovranno esser ben gasati per quel che succederà. Santana e Ortiz avranno da piazzare non quelle poche scatole che hanno di fronte ma un intero camion pieno di magliette.

Si va al Daily’s Palace con Jim Ross, Tony Schiavone e Excalibur. Ci viene fatto un recap di quel che vedremo in puntata, con la presenza della Battle Royal, il Pep Rally e gli altri match previsti. Ci sarà anche il debutto in singolo di Brian Cage.

Promo di Matt Hardy che dice di essere felice di lottare all’interno del team degli Elite. La cosa non piace a Page che se ne va via. Omega gli va dietro, mentre Matt Hardy fa uscire tutte le sue personalità pronte a lottare con i fratelli Jackson.

JOEY JANELA & PRIVATE PARTY vs MATT HARDY & THE YOUNG BUCKS 3 out of 5 stars (3 / 5)

Si inizia a 200 all’ora, con i due team che si affrontano con dinamicità e molta voglia di fare. Il dominio degli Elite è palese finché Janela non ribalta la situazione e Nick Jackson sbaglia a bordoring nel colpire Blade. Butcher lo attira nell’area destinata ai wrestler non impegnati nello show e lo pesta per bene, deve intervenire Matt Jackson per riportare il fratello al match. Non cambia di molto il tenore in ring: Matt Hardy piazza quasi tutte le sue mosse caratteristiche, tra cui la Side Effect e un pazzo moonsault ai danni dei suoi avversari sdraiati vicini che valgono in entrambi i casi il 2. Poi Janela riesce a portarsi in vantaggio sui Bucks, Matt Hardy lo blocca tra le corde ma ecco il suicide dive dei Party sui fratelli Jackson! Marc Quen intanto zoppica, ha chiaramente qualche problema al ginocchio. Momento di pausa dove tutti i wrestler coinvolti cercano di comprendere la situazione. Quen invita il proprio tag partner a salire sul ring e a chiudere il match. Una volta sul ring, gli Elite – in palese superiorità – chiudono la contesa con una serie di Moonsault dal paletto.

Winners: The Young Bucks & Matt Hardy

Nel post match, Matt Hardy si sincera delle condizioni di Marc Quen e lo porta via a braccia nel backstage. Potrebbe esserci un brutto infortunio per il membro dei Private Party. Intanto Butcher and Balde entrano sul ring e attaccano i Bucks a tradimento dopo quanto accaduto durante il match. Si sente un rombo, sono Cash Wheeler e Dax Harwood!! I FTR sono a Dynamite!!! Salgono sul ring e puntano i Bucks, sono pronti ad attaccarli ma… colpiscono Butcher and Blade!!! Spike Piledriver su Blade e via libera, superkick su Butcher dei Bucks, segue il codebreaker dei FTR. Faccia a faccia tra Bucks e i nuovi arrivati, prima che questi lascino il ring.

Jon Moxley entra nell’arena accompagnato dalla sua musica. Si accomoda al tavolo di commento e assieme agli altri rivede tutte le azioni portate da Brian Cage nel Ladder match.

BRIAN CAGE vs LEE JOHNSON [sv]

Brian Cage fa volare Johnson dai primi istanti da una parte all’altra del ring. Serie di Powerbomb, quindi Drill Claw per chiudere velocemente la questione.

Winner: Brian Cage

Taz al microfono. Si rivolge a Moxley, dice che rispetta la sua carriera e il suo essere campione. A Fyter Fest però avrà a che fare con una macchina, un big boy che lo prenderà per il collo e lo soffocherà, che gli tirerà via il cuore dal petto. Lui è Brian Cage, la macchina, prova a sopravvivere se ce la fai. Moxley dice che questa è una cosa che si fa interessante. Faccia a faccia tra il campione il suo sfidante.

Vediamo arrivare Britt Baker in carrozzella accompagnata da Rebel, visto il suo infortunio rimediato settimana scorsa. Dice di voler far conoscere le Britt Rules per diventare un vero modello per le persone. Con lei c’è anche Tony Schiavone, che mostra riverenza verso la ragazza. Britt inizia con la regola numero 3: non fare del male al modello. Ha rotto la tua tibia, rivediamo cosa è accaduto e dice che in tre si sono accanite su di lei. E non lo capisce, visto che senza di lei non ci sarebbe la divisione femminile. Mostra la Statlander, la Shida e la Rose: tutte le hanno rotto qualcosa (chi il naso, chi la gamba).

Rebel porta un’altra lavagna dove la Britt mostra una sorta di cospirazione ai suoi danni, dove è coinvolta anche Aubrey Edwards. Secondo Britt è lei ad aver costretto le colleghe a farle del male. Se pensano che l’hanno fatta fuori dai giochi si sbagliano: lei sarà di ritorno a “All Out” e farà in modo di prendersi la sua rivincita.

Alex Marvez è con gli Inner Circle. Jericho dice che questa sera ci sarà la più grande festa, il Pep Rally, con le cheerleaders e i fuochi e quant’altro. Orange Cassidy arriva alle sue spalle guardandosi intorno e se ne va. Jericho chiede agli altri se l’hanno visto e se stanno pensando la stessa cosa. I suoi compagni di stable fanno cenno di sì con la testa e sorridono sornioni. E se ne vanno.

CHRISTI JAMES vs HIKARU SHIDA 2.6 out of 5 stars (2,6 / 5)

La James è facilmente odiabile sin dalle prime battute, e fa vedere qualche buona mossa che mette in difficoltà la campionessa. Le due si tirano per i capelli, poi running knee all’angolo per la giapponese, seguito da un running knee sull’apron. Vertical suplex per il 2, bene la James con un enzeguiri in corsa seguito da un kick che vale solo il 2. A vuoto il moonsault della James, che però esce sul 2 al nuovo running knee della Shida. Falcon Arrow per chiudere e tutti a casa.

Winner: Hikaru Shida

Durante la pubblicità vediamo Adam Page incuriosito da una telecamera presente nel suo camerino, e si vede bere la birra assieme a Omega (Kenny ha un bicchiere di latte).

Siamo di nuovo sul ring dopo la pubblicità, ci sono Cody e Arn Anderson assieme a Tony Schiavone. A bordoring c’è Allie con QT Marshall, come conseguenza di quel che abbiamo visto a Dark. Cody dice che Tom Brady è il suo Quarterback preferito. Perché? Perché ha dimostrato di non esser stato una prima scelta ma di essere arrivato ad essere il migliore. Ecco, lui si sente così. Quando è nata la AEW, lui è stato il terzo ad essere chiamato. Non gli interessa però, la cosa più importante è che lui è il primo campione di una cintura che si riferisce al più grande network televisivo. Ha pagato i suoi debiti, non è più il figlio di Dusty o il fratello di Dustin, questo è il risultato del lavoro e del sangue sputato sul ring. E’ sempre stato critico su se stesso. E allora cosa c’è nel suo futuro? Ecco, nel suo futuro c’è una open challenge ogni settimana per chi voglia sfidarlo per il titolo. Potrebbe stare a casa, star lì con la cintura. Ma deve essere rispettare il pubblico che siede a casa a vedere lo show per due ore la settimana e dar loro il meglio che meritano.

SCU (Kazarian & Scorpio Sky) vs JIMMY HAVOC & KIP SABIAN 3.3 out of 5 stars (3,3 / 5)

I britannici partono forte, ma vengono presto messi al loro posto da Kazarian e Sky. Kaz domina Jimmy Havoc per un po’, prima che l’intervento di Sabian consenta un serio vantaggio per gli heel che possono così utilizzare un po’ di strategia nella parte centrale del match. Cercano di fiaccare Kaz con un po’ di azioni basiche: dita negli occhi, morsi, Atomic drop, tentativi di soffocamento tra le corde. L’hot tag per Sky permette agli SCU di tornare in partita, col wrestler che fa piazza pulita degli avversari. Bellissima Twisting Cutter su Sabian, la Dragon Sleeper viene stoppata da Havoc che va per il Death Valley Driver. Double foot stomp di Sabian vale solo il 2, Swinging DDT di Kaz su Havoc anche qui per il 2. Sabian sbaglia la Swanton e colpisce Havoc, l’intervento di Penelope distrae Kazarian e così i britannici assestano una combo di Dropkick / Michinoku Driver di vero impatto su Sky per il 3.

Winners: Jimmy Havoc & Kip Sabian

Promo di MJF dove dice essere la stella del futuro. E’ imbattuto da oltre un anno e ha dimostrato di essere un grande. E’ incredibile che non abbia ancora ricevuto una title shot. Probabilmente qualche dirigente non lo vuole tra i piedi. Ha sentito che ci sarà una battle royal questa sera, vi parteciperà così da portare un po’ di competizione a Cody che ha già battuto una volta. Wardlow sarà lì con lui come assicurazione, e quando capiteranno assieme come ultimi, beh.. Wardlow sa già cosa fare. Il gigante prova a ribattere, ma MJF lo zittisce. Dunque, vedendo che Wardlow si sta gonfiando, sorride e dice che scherzava e se ne va.

BATTLE ROYAL TNT TITLE SHOT MATCH – MJF vs Orange Cassidy vs Jungle Boy vs Billy Gunn vs Peter Avalon vs Brandon Cutler vs Luther vs Sonny Kiss vs Christopher Daniels vs Marko Stunt vs Colt Cabana vs Luchasaurus vs Wardlow 3.3 out of 5 stars (3,3 / 5)

Appena suona la campana, Santana e Ortiz attaccano Cassidy fuori ring e lo lanciano ovunque. Luther colpisce Stunt e questo porta Luchasaurus a eliminare il nemico con una chokeslam oltre la terza corda. Wardlow fa volare Sonny Kiss, che fuori ring viene colpito pure da MJF (uscito da sotto la terza corda). Momento buono per Cabana che prende vantaggio su MJF e Gunn, quest’ultimo però lo elimina dal match. A bordoring, il portavoce dei Dark Order avvicina Cabana e lo invita a entrare nel gruppo: Colt sembra interessato. Confronto in mezzo al ring tra Cutler e Avalon che tentano di eliminarsi a vicenda sull’apron e alla fine ci riescono. Pazzesca clothesline di Wardlow ai danni di Luchasaurus! Stunt elimina Daniels con una hurricarrana, prima di essere eliminato a sua volta da Wardlow. Serie di colpi tra Wardlow e Luchasaurus in mezzo al ring, il dinosauro sembra prendere vantaggio ma l’intervento di MJF evita il peggio. Faccia a faccia anche tra Luchasaurus e Gunn, MJF e Wardlow li eliminano. I due prendono di mira Jungle Boy mentre rientra Orange Cassidy. MJF mette l’anello per colpire Cassidy ma… colpisce Wardlow in pieno volto! gave errore per Maxwell che viene poi eliminato da Jungle Boy. Boy e Cassidy eliminano anche Wardlow, a sorpresa la sfida è tra due face. Due superman punch di Cassidy, prova ad eliminare Jungle Boy che lo ribalta con la clothesline e poi lo elimina con una volante hurricarrana! Jungle Boy è il nuovo contendente al titolo TNT.

Winner and n°1 Contender: Jungle Boy

La prossima settimana vedremo Cody difendere il titolo TNT contro Jungle Boy, Adam Page e Kenny Omega finalmente assieme contro Jimmy Havoc e Kip Sabian, ed un nuovo match per Chris Jericho.

Cheerleaders e una parata in favore di Chris Jericho e il suo Pep Rally. C’è Vickie Guerrero a introdurre tutti i membri degli Inner Circle. Parola a Jericho che ammette il momento difficile ma dice che torneranno presto grandi. Intanto lancia le maglie al pubblico dietro le transenne, alcuni gliele rimandano indietro. Sammy prende il microfono, dice che non hanno vinto il match, ma hanno partecipato e hanno preso tutti un trofeo. A quel punto i membri del gruppo si danno dei regali a vicenda, mentre Hager legge una poesia. Sammy chiede a Jericho cosa voglia. E Le Champion ammette di volere la testa di Tyson su un piatto d’argento. Perché? Perché non ha dimenticato cosa è accaduto tra loro nel 2010 e vuole vendetta.

Sammy dice che non può dargli quello che vuole, ma può dargli un vassoio con un po’ di Little Bit of Bubbly. Il segmento sembrerebbe finito qui, ma in realtà manca un protagonista: Mike Tyson. Arriva assieme assieme ad un gruppo di personaggi interessanti come Henry Cejudo, Rashad Evans e Vitor Belfort. Faccia a faccia tra Tyson e Jericho, il quale lo invita a starsi zitto quando lui parla. Ha sognato questo momento per 10 anni, lui si è fidato e gli ha girato le spalle. Tyson dice che in realtà lui stava rubando il titolo e dunque se l’è meritato. Jericho dice che gli dà la possibilità di scusarsi. Tyson si strappa (male) la maglia e mostra i muscoli. Faccia a faccia, spinte e parte il rissone!! Tutti contro tutti, entrano anche gli arbitri, i wrestler e la security. Casino totale, con Cody che tenta di ristabilire un po’ di calma, e Guevara che pesta l’amico Joe Alonzo. Mike Tyson è una furia e servono 5/6 persone a tenerlo fermo. La puntata si chiude con Jericho che chiama disperatamente Tyson.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.3
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7.5
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.