Un caloroso saluto ai lettori di ZW, siamo super carichi per l’episodio speciale Blood & Guts. La Little Ceasars Arena di Detroit sarà il teatro di guerra in cui si svolgerà lo scontro decisivo tra JAS e BCC (e soci). Lo show si apre con l’ingresso di Orange Cassidy e notiamo subito una novità: il Freshly Squeezed One è tornato ad usare la theme song ‘Jane’, musica d’ingresso che lo ha accompagnato in passato nel circuito indipendente. Il membro dei Best Friends sfiderà Ethan Page nell’opener della serata.

Orange Cassidy vs. Ethan Page 3 out of 5 stars (3 / 5)

Prima dell’inizio dell’incontro Dan Lambert è riuscito tagliare fuori dalla contesa Chuck Taylor e Trent Beretta, il leader dell’American Top Team ha infatti fatto notare che i compagni di Cassidy non possiedono la licenza da manager e per questo motivo sono stati banditi dal match. Cassidy si è ritrovato dunque solo contro Ethan Page e Dan Lambert, quest’ultimo ha messo il suo zampino nella contesa in più occasioni a beneficio del suo assistito. Nel finale del match Orange Cassidy è riuscito a sventare un intervento di Lambert per poi ottenere la vittoria con la combo Orange Punch – Bodyslam.

Vincitore: Orange Cassidy

PROMO: Tony Schiavone introduce Christian Cage il quale ha intenzione di scusarsi per le brutte parole di sette giorni fa rivolte alla famiglia di Jungle Boy. Christian dice di essere dispiaciuto.. ma per il fatto che il resto della famiglia di Jungle Boy non sia morta come suo padre. Cage aggiunge che se i familiari Jake Perry fossero morti si sarebbero risparmiati di assistere dal vivo al pestaggio di Road Rager, Captain Charisma rincara la dose affermando che l’unico membro della famiglia di Jungle Boy a cui tiene è sua madre. Christian Cage dichiara di aver chiesto alla dirigenza un match, ma a combattere non sarà lui bensì il suo pupillo Luchasaurus!

Luchasaurus vs. Serpentico SV

Luchasaurus si presenta da vero e proprio monster heel con un look molto più cattivo ed una minacciosa theme song. L’ex campione di coppia devasta Serpentico in pochi attimi e lo sottomette con una sua versione della Snare Trap.

Vincitore: Luchasaurus

Nel post match Luchasaurus infierisce su Serpentico infliggendogli una Chokeslam all’esterno del ring.

BACKSTAGE: Tony Schiavone è con Wardlow e Scorpio Sky, i due hanno stipulato un patto di non aggressione. Mr Mayhem vuole il match per il titolo TNT ed aggiunge che distruggerà tutti i membri dell’American Top Team similmente a quanto fatto nell’ultimo periodo con le guardie del corpo di MJF. Scorpio Sky ricorda che nel loro ultimo confronto fu proprio lui ad avere la meglio, il membro dei Men of The Year fissa l’incontro titolato per settimana prossima ed aggiunge che sarà uno Street Fight match.

Max Caster, Colten ed Austin Gunn effettuano il proprio ingresso in ring, il trio affronterà Danhausen e due partner a sorpresa. Risuona la musica d’ingresso degli FTR, Danhausen ha effettuato la miglior scelta possibile.

Max Caster, Colten & Austin Gunn vs. Danhausen & FTR 3 out of 5 stars (3 / 5)

Buona prova da parte di entrambi i team, gli Assboys sulla carta partivano sfavoriti ma hanno saputo tener testa agli FTR in alcune fasi dell’incontro. Nel finale un’incomprensione è stata fatale per il trio composto dai fratelli Gunn e Caster: Bowens è salito sul ring lasciando la sua sedia a rotelle ed ha provato a colpire Danhausen con una stampella ma il colpo è stato indirizzato per sbaglio nei confronti di Austin Gunn il quale dopo poco ha subito lo schienamento che ha chiuso il match.

Vincitori: Danhausen & FTR

Nel post match Billy Gunn è salito sul ring per placare gli animi tra i suoi figli e gli Acclaimed. Il WWE Hall of Famer ha deciso di supportare ancora una volta Bowens e Caster ed ha dato uno spintone a suo figlio Austin. I due ‘Son of a Gunn’ hanno mostrato in volto tutta la loro perplessità ed hanno deciso di lasciare il ring.

Una vignetta ci informa dell’ufficialità del match con in palio il ROH TV Championship tra Jay Lethal e Samoa Joe. L’incontro in questione si terrà in quel di Death Before Dishonor, il prossimo per per view della ROH che si terrà il 23 luglio.

TBS Championship match: Jade Cargill (c) vs. Leila Grey SV

Jade Cargill mette in palio il titolo TBS in un’open challenge ed anche stavolta ottiene una schiacciante vittoria nel giro di un paio di minuti, Leila Grey subisce lo schienamento decisivo dopo aver subito la Jaded.

Vincitrice: Jade Cargill

Nel post match Jade Cargill chiede a Stokely Hathaway di trovargli un’avversaria degna. Il ‘fu’ Malcom Bivens afferma che Athena e Kris Statlander sono state pigre perché si sono fatte soffiare la title shot dell’open challenge da Leila Grey.

Athena e Kris Statlander si sentono tirate in causa e per questo salgono sul ring ed attaccano Kiera Hogan e Jade Cargill. La campionessa TBS sembrava in difficoltà ma è stato decisivo l’intervento di Leila Grey la quale ha permesso a Jade Cargill di liberarsi dalle avversarie. La TBS Champion non ha gradito l’aiuto non richiesto della Grey e per questo ha declinato la sua proposta di voler di entrare a far parte delle Baddies.

BACKSTAGE: Siamo con gli Young Bucks, Matt e Nick Jackson realizzano di essere soli dato che tutti i loro compagni sono fuori per infortunio. Gli Young Bucks dichiarano che gli unici amici che gli sono rimasti sono i titoli di coppia ed hanno accettato il guanto di sfida di Hirooki Goto e Yoshi-Hashi. I due wrestler giapponesi affronteranno gli Young Bucks nel prossimo episodio di Rampage ed in caso di vittoria otterranno una title shot.

L’imponente gabbia viene calata, è giunto il tempo dell’attesissimo main event della serata. I due team effettuano il proprio ingresso, i wrestler che inizieranno la contesa sono Claudio Castagnoli e Sammy Guevara.

Blood & Guts match: Jericho Appreciation Society (Jericho, Hager, Garcia, Guevara, Menard & Parker) vs. Blackpool Combat Club (Jon Moxley, Claudio Castagnoli, Wheeler Yuta) & Kingston, Santana e Ortiz 4 out of 5 stars (4 / 5)

Nonostante l’handicap scaturito dall’inferiorità numerica dovuto al privilegio conquistato dalla JAS in quel di Forbidden Door, il Blackpool Combat Club (e soci) è riuscito a tenere testa in modo egregio. Il match (non c’è nemmeno bisogno di specificarlo) è stato durissimo e sono stati numerosi gli oggetti contundenti utilizzati come forchette, stick di legno, cocci di vetro, puntine, filo spinato, mazze da baseball, tavoli e sedie. Tra i migliori momenti della contesa spiccano il piledriver eseguito sul vetro subito da Parker per mano di Moxley, la Walls of Jericho sul letto di puntine da disegno inflitta ai danni del campione del mondo ad interim e soprattutto la terrificante caduta di Guevara il quale è stato spinto da Kingston dal tetto della gabbia sul tavolo della time keeping area. Il match si è concluso sul tetto della struttura: Castagnoli ha intrappolato Menard nella Sharposhooter, Kingston ha eseguito la Dragon Sleeper su Jericho; il primo a cedere è stato Menard e per questo motivo lo Swiss Superman si è preso gli onori della vittoria a discapito del Mad King.

Vincitori: Moxley, Yuta, Catagnoli, Kingston, Santana & Ortiz

Il fatto che tra Castagnoli e Kingston non scorra buon sangue è un fatto risaputo ed il finale del Blood & Guts match rischiava di gettare benzina sul fuoco ma nonostante ciò il Mad King ha deciso di chiudere un occhio ed ha festeggiato la grande vittoria insieme ai compagni di team. Con queste immagini si è chiuso l’episodio di Dynamite di questa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
7
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.