In un’intervista con Cultaholic, Elias ha raccontato molto del suo personaggio, che a quanto pare deriverebbe da una chiacchierata con Dusty Rhodes, ma anche dalle sue esperienze di vita.
Inoltre, ha detto che aspetta l’arrivo di un titolo, prima o poi. Meglio prima.

[Il mio personaggio] viene più che altro dalla vita reale. Mi ricordo che ero seduto con Dusty Rhodes, io e lui soli, e gli stavo parlando della mia vita e del tipo di persona che sono. Un giorno ho comprato una chitarra e stavo raccontando una storiella e suonando un po’, lui mi ha notato e ha detto: ‘Ehi, quello era forte, c’è del potenziale!’ Da lì ha continuato ad evolversi.

C’è una storia che mi piace menzionare: il modo in cui siedo sullo sgabello e suono la chitarra adesso a Monday Night Raw, era lo stesso di quando suonavo fuori dai locali in Florida, mentre le persone entravano nell’edificio. Prima che qualcuno sapesse di Elias, io lo stavo facendo.”

E riguardo a ciò che pensa di meritare nella sua carriera:

C’è moltissimo da raggiungere. Penso che un titolo debba arrivarmi, meglio prima che poi. Ho una questione in sospeso con Seth Rollins; quando abbiamo avuto il nostro match a Money in the Bank, lui ha vinto barando. Io la vedo così, datemi un’altra chance contro di lui perché, pensa un po’, posso vincere barando anche io, se devo. Io però posso battere Seth Rollins lealmente uno contro uno, che è il motivo per cui credo abbia fatto il gioco sporco, perché lo sa.

E ha terminato dicendo di voler migliorare sotto tutti gli aspetti, fare performance davanti a più persone e continuare a crescere.
Purtroppo Super Show-Down non gli consentirà di ambire ad alcuna cintura, siccome lo vedremo in un tag team match in cui, accompagnato da Kevin Owens, andrà contro John Cena e Bobby Lashley, ma aspettiamo comunque con curiosità l’incontro.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”20″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”1″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”180″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”5″ number_of_columns=”5″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”1″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[ Le foto dei protagonisti – Mostra tutte ]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

FONTECultaholic
Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.