Lettori di Zonawrestling.net ben ritrovati sulle pagine di European Vacation, l’editoriale interamente dedicato al wrestling europeo. Dopo alcune settiame di stop, qust’oggi tornremo a calcare i ring delle migliori federazioni europee per ricapitolare quanto successo nel corso dell’ultimo anno.

Iniziamo col parlare della PROGRESS Wrestling, che quest’anno ha saputo confermarsi come ottima federazione, anche se leggermente in calo negli ultimi mesi. L’anno della federazioen è cominciato con il debutto e la vittoria ei titoli da parte dei Faceless, che poi si sono rivelati essere El Ligero e Nathan Cruz, che hanno poi formato The Origin, attualmente composta Dave Mastiff e Zack Gibson oltre che dai due fondatori. Impossibile non citare il Super Strong Style 16 Tournament, torneo a 16 partecipanti a cui hanno preso parte anche Tommaso Ciampa e Roderick Strong, oltre che ai regular della federazone londinese; il sopracitato torneo è stato vinto da Will Ospreay, guadagnando una title shot al titolo di Jimmy Havoc. In occasione di Chapter 20 infatti Ospreay è riuscito a strappare il titolo al folle Havoc, mettendo fine al suo regno che durava da ben 609 giorni. Successivamente il neo campione ha dovuto difendere la sua cintura contro alcuni tra i migliori atleti della federazione: Mark Haskins a Chapter 21, Paul Robinson a Chapter 22, Mark Andrews a Chapter 23 e Morgan Webster e Zack Gibson a Chapter 24, nel primo show della federazione al di fuori di Londra.

La federazione infatti dopo i continui sold out in circa 20 minuti, ha deciso di organizzare show mensilmente, all’Electric Ballroom di Camden, Londra e al The Ritz di Manchester, oltre che ai vari ENDVR. Sarà interessante vedere le prossime mosse della federazione, dopo alcuni show che personalmente ho reputato leggermente in calo rispetto agli standard a cui ci aveva abituato.

Un’altra federazione che viee da un anno nettamente impegnativo ed importante è la Revolution Pro Wrestling, che grazie alla collaborazione con la ROH e con la NJPW è riuscita a portare sul suolo britannico numerosi atleti di entrambe le federazioni. Un grosso passo avanti è stato quello di valorizzare gli eventi “secondari”; negli anni precedenti infatti il divario di qualità tra gli show principali e quelli con un importanza minore era notevole, mentre nel corso di questo 2015 la federazione ha fatto in modo che anche gli eventi “secondari” fossero interessanti e, almeno sula carta, tutt’altro che show di seconda fascia.
Anche in questo caso sarà interessante sapere come si evolverà la situazione all’interno della federazione, in particolar modo attorno al RPW British Heavyweight Title, attualmente detenuto da AJ Styles. Riuscirà la federazione di Andy Quildan a mantere questa costanza di grandi show? Lo scopriremo in questo 2016.

Anno da incorniciare anche per la federazione di Mark Dallas, la Insane Championship Wrestling, da ricordare in particolr modo per il sold out al SECC di Glasgow, dove si è tenuto Fear & Loathing VIII, di fronte a circa 4000 persone. Tra un anno la federazione scozzese tenterà di fare ancora meglio: in occasione di Fear & Loathing VIII è stato annunciato che Fear & Loathing IX avrà luogo presso l’SSE Hydro di Glasgow, arena con una capienza di 13.000 persone, adattabile a 4.000, 7.000 o 9.000.
Altro traguardo ragiunto dalla federazione è stata la creazione di un videogioco interamente dedicato alla ICW; si tratta di ‘ICW Fear & Loathing – The Game’ e sarà disponibile per X-Box One, PlayStation 4 e su Steam per computer.

Tornando al wrestling lottato, questo 2015 ha visto Drew Galloway come detentore del titolo maggiore, reso da quest’ultimo un titolo mondiale dopo averlo difeso negli USA oltre che in Australia; ad interrompere il suo regno è stato Grado, che dopo aver reclamato ed ottuto una title shot, ha sconfitto Galloway proprio a Fear & Loathing VIII, dove un anno prima Galloway aveva strappato il titolo a Jack Jester. Proprio questi ultimi due da alcuni mesi a questa parte si sono alleati, mettendosi al servizio del general manager Red Lightning. Proprio Red Lightning è riuscito ad ottenere una quota di maggioranza all’interno della federazione, diventando così il vero e proprio proprietario, addirittura al di sopra di Dallas, che precedentemente aveva tentato di rimuoverlo dal ruolo di GM.

Se volete rimanere aggiornati e non perdervi nessuno show della ICW non vi basta altro che abbonarvi ad ICW On Demand, per soli 5,99 dollari al mese, oppure seguire gli episodi di ICW Friday Night Fight Club, disponibili ogni venerdì sera gratuitamente per 24 ore su ICW On Demand.

Abbiamo assistito ad un fantastico 2015 per il wrestling europeo, non solo per i grandi show avvenuti nel nostro continente, ma anche per il grande interesse dimostrato dal pubblico americano nei confronti degli atleti europei che si sono confrontati con i migliori atleti del mondo proprio sul territorio statunitense. L’esplosione del wrestling europeo è in corso, non ci resta altro che goderci lo spettacolo delle federazioni europee che costantemente dimostrano che qui, in Europa, non siao inferiori a nessuno.

L’appuntamento è fissato per il prossimo numero di European Vacation, sempre sulle pagine di ZonaWrestling,net!

#supportindywrestling

Photo Credit: David James Wilson

Nato nel 1999, ho cominciato a seguire la disciplina nel boom della WWE in Italia. Da un paio di anni seguo assiduamente le federazioni indipendenti, con particolare attenzione a quelle europee. #supportindywrestling