Marzo per i fan del wrestling europeo significa una sola cosa: 16 Carat Gold Tournament.

Dal 2006 la Westside Xtreme Wrestling, federazione con sede in Germania, organizza questo torneo a 16 partecipanti scelti tra i migliori atleti provenienti da tutto il mondo; nel corsodegli anni hanno preso parte a questa competizione atleti come Go Shiozaki, Davey Richards, Nigel McGuinness, El Generico, Bryan Danielson e tanti, tantissimi altri wrestler fenomenali.
Il torneo, da sempre svoltosi in tre giorni di show, mette in palio non solo il prestigio di diventare vincitore di questo torneo, ma anche e soprattutto la possibilità di sfidare il campione ad un match titolato in uno degli show successivi al torneo.

Nonostante la sua importante storia, il torneo negli ultimi anni ha perso l’importanza guadagnata nel tempo a causa di alcune edizioni con poco starpower, con atleti non troppo meritevoli di quel posto o comunque venendo bookato male; tutto questo probabilmente in conseguenza di un vistoso calo verificatosi negli ultimi anni dell’intera federazione, che in diverse situazioni ha preso decisioni alquanto discutibili, e che ha deciso di puntare di più su atleti interni alla federazione, e meno sugli import, decisione che a parer mio darà i suoi frutti.

Passando all’edizione annuale dl torneo, andremo ad introdurre tutti coloro che prenderanno parte a questi tre giorni targati 16 Carat Gold Tournament.

Axel Dieter Jr.
Dopo essere arrivato in finale nella scorsa edizione, dove perse in favore di Tommy End, il giovane tedesco proverà nuovamente ad arrivare alle fasi finali del torneo, e amgari a vincerlo.
Interessante l’accoppiamento iniziale che lo vede contrapposto a Marty Scurll, in un I Quit Match.

Sami Callihan
Rilasciato di recente dalla WWE, Callihan tenterà l’assalto al 16 Carat Gold Tournament un pò come fece Chris Hero nel 2014, anche lui dopo essere rientrato da poco dall’esperienza in WWE.
Dal suo ritorno nel mondo delle indy Callihan si è già potuto confrontare con altri atleti che prenderanno parte alla competizione, come Sabre con cui ha non solo fatto team ma anche andando uno contro l’altro, in entrambe le situazioni n EVOLVE, mentre in PWG si è potuto confrontare con un astro nascente come Trevor Lee.
sarà interessante vedere quanto l’ex Solomon Crow arriverà lontano nella competizione.

Marty Scurll
Anche l’attuale PROGRESS Champion prende parte al torneo di quest’anno, segno di come questa edizione sia quella con un maggiore starpower rispetto a quelle degli ultimi anni:
L’ex ‘Party’ Marty nel corso dell’ultimo anno ha avuto una grandissima crescita nelle prestazioni maturate anche al nuovo Marty, quello ‘Villain’, e cercherà quindi di aggiungere anche questo trofeo alla lista dei grandi traguardi raggiunti.

Kim Ray
Atleta nato e cresciuto in wXw, prenderà parte all’edizione annuale anche Kim Ray, per la prima volta nella sua carriera. In tre occasioni ha provato a prendere parte al torneo partecipando al Road To 16 Carat Gold Tournament, ulteriore torneo che mette in palio un posto per quello che è il torneo maggiore. Quest’anno però non gli è stato necessario parteciparvi, in quanto gli è bastato semplicemente vincere un match di qualificazione contro Michael Dante nel corso del More Than Wrestling Tour.
Non parte da favorito, ma la wXw ci ha sempre riservato delle sorprese, a volte neanche troppo gradite..

Trevor Lee
Al debutto in wXw, l’attuale TNA X-Division Champion al primo round dovrà affrontare Angelico, in un incontro tanto spettacolare quanto impronosticabile.
Di recente Lee è tornato sulla bocca di tutti dopo aver vinto il CWF Mid-Atlantic Heavyweight Title in un match durato 105 minuti.
Una sua eventuale vittoria credo sia impossibile, ma in compenso non mi aspetto che esca al primo round.

Sasa Keel
Secondo atleta made in wXw a partecipare a questa edizione, anche a lui è bastato battere Mike Schwarz per qualificarsi al torneo.
Attuale detentore del wXw Shotgun Title, tenterà di vincere anche il 16 Carat Gold Tournament, e magari riuscire a strappare anche il titolo maggiore dalle mani di Karsten Beck per portarsi sul tetto della federazione.

Angelico
Dopo essersi messo in luce con l’esplosione di Lucha Underground, il Sud Africano fa il suo ritorno ad Oberhausen dopo un’apparizione nel lontano 2010. Anche in questo caso una sua vittoria è improbabile, ed è possibile che venga usato in alcuni tag team match nel corso delle restanti due serate, dopo essere uscito al primo round.

Timothy Thatcher
Ritorno nella federazione anche per uno dei techniker più in forma del momento, dopo la sua presenza alle edizioni 2012, 2013 e 2015 di AMBITION, altro torneo organizzato dalla wXw.
Dopo un grande 2015, è sbarcato anche in Inghilterra combattendo in Rev-Pro, PCW, IPW:UK e PROGRESS affrontando atleti altrettanto validi come Noam dar, Jack Gallagher e i partecipanti al torneo in questione Marty Scurll e Zack Sabre Jr.

Big Daddy Walter
Big man di grande rilievo e punto fermo della federazione, l’austriaco tenterà di bissare il successo ottenuto nel World Tag Team Tournament, dove ha vinto i titoli di coppia, che erano stati resi vacanti precedentemente, insieme a Zack Sabre Jr., lo stesso che Walter dovrà affrontare nel primo round del torneo.
Non il mio candidato principale alla vittoria, ma non sarebbe una sorpresa vederlo vittorioso al termine dei tre giorni.

Will Ospreay
da poco annunciato come membro del CHAOS, e con il suo prossimo debutto in Giappone sarebbe senza dubbio impostante per Ospreay aggiungere anche questo trofeo alla sua lista di trofei e riconoscimenti prima di volare in NJPW.
Scontro ad alta quota nel primo round dove affronterà Shane Strickland, dove quindi si prevede un suo passaggio alla fase successiva, per poi magari puntare addirittura alla finale.

Zack Sabre Jr.
Ormai non ha più bisogno di presentazioni, e dopo essersi laureato RPW British Cruiserweight Champion e PWG World Champion di sicuro non vuole fermarsi.
Grande scontro al primo round tra Sabre e Walter, per quello che secondo me è il match che deciderà uno dei due finalisti del torneo, e magari quello del vincitore.

Shane Strickland
Dopo un 2014 che lo ha visto mettersi in mostra in CZW, dove si è laureato CZW Wired Champion, Strickland ha preso parte al wXw World Triangle League facendo il debutto nella federazione tedesca. Ritorna quest’anno per partecipare al Carat dopo una esperienza, non ancora finita, in Lucha Underground sotto il nome di Kill Shot.

Mike Bailey
Reso noto al grande pubblico con le sue prestazioni in PWG, ‘Speedball’ tenterà di imporsi anche in wXw. Il suo palmares dimostra di saperci fare con i tornei, dopo la vittoria del CZW Best of the Best 2014 e con la finale della Battle of Los Angeles della PWG, poi vinta da Zack Sabre Jr.
A parer mio però non avrà molta fortuna qui in wXw, dove probabilmente uscirà al primo round contro Ilja Dragunov.

Silas Young
Scelta piuttosto strana quella della wXw, che ha deciso di concedere un posto nella competizione a Silas Young. Debutto assoluto per lui nella federazione tedesca, affronterà Drew Galloway nel primo round, un accoppiamento azzeccato almeno secondo me; è molto probabile però che anche lui uscirà al primo turno lasciando avanzare Galloway.

Ilja Dragunov
Cresciuto nella German Wrestling Federation, sin dal 2013 occupa un posto di rilievo nella federazione dove detiene attualmente i titoli di coppia insieme a Julian Nero e Robert Dreissker, oltre ad essersi laurato come primo Shotgun Champion di sempre, titolo poi vinto un’ulteriore volta. Ora la grande possibilità di prendere parte a questa competizione, dove sicuramente cercherà di non sfigurare e di ottenere l massimo risultato; il suo passaggio al secondo turno pare molto probabile, ma staremo a vedere.

Drew Galloway
Partecipante di grande prestigio, ex ICW World Heavyweight Champion, EVOLVE Champion, Open The Freedom Gate Champion ed attuale EVOLVE Tag Team Champion, Drew Galloway debutterà in wXw in occasione del Carat di quest’anno, desideroso di aggiungere questo trofeo alla sua enorme lista di titoli.
Finalista della scorsa edizione del PCW Road To Glory Tournament 2016, proverà a fare altrettanto anche in questo torneo.
Un suo passaggio al secondo turno lo porterebbe ad affrontare uno tra Big Daddy Walter e Zack Sabre Jr., in ogni caso un incontro da non perdere.

Si conclude così l’edizione di European Vacation completamente dedicata all’annuale 16 Carat Gold Tournament, non ci resta altro che restare a vedere chi trionferà al termine dei tre giorni alla Turbinenhalle di Oberhausen, Germania.
Di seguito trovate i match del primo round del torneo, l’appuntamento è fissato per giovedì prossimo sempre sulle pagine di ZonaWrestling.net

16 Carat Gold Tournament 2016 First Round I Quit Match
Axel Dieter Jr. vs. Marty Scurll
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Angelico vs. Trevor Lee
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Big Daddy Walter vs. Zack Sabre Jr.
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Drew Galloway vs. Silas Young
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Ilja Dragunov vs. Mike Bailey
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Shane Strickland vs. Will Ospreay
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Sasa Keel vs. Timothy Thatcher
16 Carat Gold Tournament 2016 First Round Match
Kim Ray vs. Sami Callihan

#SupportIndyWrestling

Nato nel 1999, ho cominciato a seguire la disciplina nel boom della WWE in Italia. Da un paio di anni seguo assiduamente le federazioni indipendenti, con particolare attenzione a quelle europee. #supportindywrestling