Lettori di ZonaWrestling.net ben ritornati sulle pagine di European Vacation, edizione numero 5 della rubrica dedicata al wrestling europeo. Quest’oggi come di consueto andremo a rivivere quanto successo nello scorso weekend negli show delle maggiori federazioni europee, concentrandoci sulla Fight Club: PRO, sulla ATTACK! Pro Wrestling e come al solito con la Insane Championship Wrestling.

Proprio da quest’ultima federazione pochi giorni fa è stata pubblica una notizia che ha annunciato il debutto di un wrestler italiano nella federazione; il prossimo 30 agosto in occasione di ‘Spacebaws II: Come As You Are’ farà il suo debutto in ICW Massimo Italiano.  Complimenti per questo grandissimo traguardo raggiunto dopo alcuni mesi in Scozia, dove ha partecipato a diversi show della SWE, SWA, PBW, Zero1 e tante altre federazioni. 

Da sottolineare anche la presenza di Miss Monica, Karim Brigante e Charlie Kid all’ Harley Race training camp. I tre atleti italiani hanno partecipato a ad allenamenti con alcuni dei migliori atleti al mondo quali Hirooki Goto, Naomichi Marufuji e Gedo, ricevendo svariati complimenti. Ma adesso basta chiacchiere e passiamo agli show!

 

– Fight Club: PRO ‘International Tekkers 2015’

Lo scorso 21 agosto in quell di Wolverhampton presso il Planet Nightclub si è tenuto ‘International Tekkers 2015’, show organizzato dalla Fight Club: PRO che ha visto un alto numero di atleti che hanno preso parte ad alcuni show dell’ASCA.
La serata si è aperta con la vittoria dell’ex Fight Club: PRO Champion Tommy End su Chris Brookes. Nel secondo incontro la KYS (Pete Dunne & Damian Dunne) ha battuto il team gallese formato da Eddie Dennis & Mike Bird. Il wrestler appartenente alla Chikara Ophidian non è riuscito ad avere la meglio su Dan Moloney mentre ‘The Bastard’ Dave Mastiff ha battuto il giovane Robbie X.

The Wolves (Davey Richards & Eddie Edwards) hanno fatto il loro ritorno nella federazione battendo il team composto da Trent Seven ed il giovanissimo Tyler Bate. Nelel loro precedenti apparizioni Richards aveva già affrontato Trent Seven, riuscendo a vincere soltanto uno dei loro due incontri, mentre Edwards è stato campione della federazione per ben 224 giorni. Nel main event della serata l’attuale campione e colui che strappò il titolo ad Edwards, MK McKinnan ha battuto Clint Margera in un ladder match, confermandosi Fight Club: PRO Champion.

 

– ATTACK! Pro Wrestling ‘Press Start 3’

Sabato 22 agosto presso il Cathays Community Centre di Cardiff, Galles ha avuto luogo la terza edizione di Press Start, show organizzato dalla ATTACK! Pro Wrestling, federazione alquanto caratteristica e nota per organizzare match tra personaggi di videogiochi, ovviamente impersonificati da wrestler. Vedere per credere QUI.

Nel primo match della serata Spyro The Dragon (Morgan Webster) ha avuto la meglio su Crash Bandicoot (Kid Lykos) in un Fans Bring The Gaming Weapons Match valido per la semifinale dell’ Elder Stein Tournament. Sonic The Hedgehog (Robbie X) ha battuto Dr Robotnik (Mike Bird). Lo show è continuato con uno scontro storico tra Luigi (Kris Travis) e Mario (Martin Kirby), vinto a sorpresa dal primo. Scorpion (Elephant Mask) ha battuto Lara Croft (Love Making Demon) e Daft Bump in un triple threat match. Nel match antecedente al main event Damian Dunne ha sconfitto Super Santos Sr, mentre nell’incontro finale l’attuale ATTACK! 24:7 Champion Pete Dunne insieme a Wild Boar hanno battuto un team già collaudato quale la FSU (Mark Andrews & Eddie Dennis).

– Insane Championship Wrestling ‘A Horse, A Spoon And A Bucket’

Ritorniamo sul territorio scozzese ancora una volta con uno show targato Insane Championship Wrestling, questa volta con ‘A Horse, A Spoon And A Bucket’, show che si è tenuto lo scorso 23 agosto al City Nightclub di Edinburgo. Lo show si è aperto con la vittoria del giovane Lewis Girvan su Lou King Sharp; dopo l’incontro sono intervenuti Timm Wylie & Kid Fit, membri di The 55, che hanno attaccato lo sconfitto Lou King Sharp prima che il GM Red Lightning sancisse un match tra i due, vinto facilmente dal General Manager; dopo il match il Red Lighning ha annunciato che Michael Dante e Tommy End non avrebbero preso parte allo show.

The Beast Of Belfast’ Damo ha battuto Kid Fite, salvo poi essere attaccato da Jack Jester, Kid Fite e Timm Wylie. La serata è entrata nel vivo con il match che vedeva mettere in palio le cinture di coppia, con la Polo Promotions (Jackie Polo & Mark Coffey) che ha battuto gli Irn Jew (Grado & Colt Cabana), confermandosi ICW Tag Team Champions. Stevie Boy ha annunciato una open challenge, alla quale ha risposto Wolggang; il match tra i due è stato vinto da Stevie Boy che si è confermato ICW Zero-G Champion. Dopo l’incontro è intervenuto Mikey Whiplash dicendo che Stevie Boy non è un vero uomo, e che avrebbe dovuto accettare la sua sfida per il titolo. Il campione non si è tirato indietro, accettando il match che però è terminato in No Contest dopo l’arrivo di BT Gunn e Wolfgang, che hanno attaccato lo sfidante. Dopo l’incontro si è palesato Chris Renfrew parlando di quanto successo nelle scosre settimane, prima di attaccare Whiplash con un bastone.

Viper ha battuto Kasey Owens aggiudicandosi il quarto di finale del Women’s Championship Tournament, torneo valido per decretare la prima campionessa femminile della federazione; dopo l’incontro Viper e DCT hanno sfidato Bram ad un match, in qualsiasi posto e in qualsiasi momento. Nel main event della serata valido per l’ ICW World Heavyweight Championship il campione Drew Galloway ha battuto Kris Travis confermandosi campione. Dopo l’incontro The Black Label, Jack Jester e Sha Samuels, hanno invitato Travis ad unirsi a loro. Dopo la risposta negativa da parte di Travis i due lo attaccano, fino all’arrivo di Grado, Damo e Joe Coffey, intervenuti in aiuto del malcapitato. Grado ha lanciato la sua sfida per il titolo a Galloway da disputarsi a Fear & Loathing VIII’. Il campione ha accettato prima ancora che il GM Red Lightning esprimesse la sua disapprovazione. A mettere le cose in chiaro è stato però il proprietario della ICW Mark Dallas che ha sancito il match e che questo era l’ultimo avvertimento per Red Lightning.
 

Si conclude così anche questa quinta edizione, l’appuntamento è fissato per la prossima settimana sempre su ZonaWrestling per andare a rivivere i grandi show europei dell’ultimo weekend.
#SupportIndyWrestling