WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONS

Sasha e Bayley prime campionesse della categoria tag team. Tutto giusto. Sasha e Bayley, due delle quattro esponenti della Women’s Revolution, partite da NXT e arrivate al main roster. Tutto giusto. Le altre coppie si sono fatte valere dimostrando una intesa di spessore come quella tra Sonya Deville e Mandy Rose ma la scelta è comunque ricaduta sulle due amiche del cuore, una vittoria tra lacrime e abbracci. Tutto giusto oppure no? Chi di voi non ha pensato solo per un attimo di assistere al turn heel di Bayley? Quando Sasha ha aiutato la sua amica a salire in cima al gabbiotto…QUELLO poteva essere il “momento”. L’occasione giusta per riportare in vita una faida nata tempo fa e poi accantonata. L’occasione per rivendicare l’atto ostile della Banks nel medesimo ppv targato 2018. Bayley che tradisce Sasha riportando in auge la loro rivalità tra amore ed odio, e con Wrestlemania come palcoscenico per il tanto atteso one-on-one. Una occasione sprecata o il duo Boss ‘n’ Hug Connection ha decisamente meritato questo riconoscimento rinviando lo split a data da destinarsi? Io ero a favore della rottura definitiva ma sono rimasto ugualmente soddisfatto in quanto Wrestlemania potrebbe comunque rivelarsi il luogo ideale dove troncare il rapporto di amicizia. Ad oggi B&S sono il punto di partenza ideale per i titoli di coppia e quindi ben venga il loro successo.

KOFI KINGSTON/WWE TITLE
Ricordate quando Santino Marella sfiorò la vittoria proprio ai danni di Daniel Bryan all’interno della Elimination Chamber? Situazione simile ma differente. C’era realmente la sensazione che Kofi Kingston potesse conquistare il WWE Title coronando il sogno di una lunga carriera costellata di titoli e match di grande qualità. Quasi come un premio per l’efficienza dell’uomo e dipendente modello di una azienda. Per un tema delicato come lo è il colore della pelle che la WWE ricorda puntualmente e annualmente con la Black History, vedere Kofi trionfante ad EC non era poi un’idea malsana. Kingston era chiamato a sostituire Mustafa Ali che probabilmente avrebbe dovuto eseguire la stessa prestazione. Ma secondo voi, la WWE avrebbe dovuto cogliere la palla al balzo e incoronare Kofi come nuovo campione? Oppure avrebbe dovuto eseguire lo split del New Day a fine evento? Sfido chiunque a non ammettere di avere contrapposto anche per un solo secondo l’immagine del trio pluricampione di coppia che prende la via del backstage guardando per un’ultima volta il pubblico, con il momento in cui Gargano & Ciampa lasciarono da sconfitti NXT TakeOver. Contesti diversi ma dannatamente simili. Magari separare Johnny & Tommaso poteva sembrare una scelta azzardata eppure rischiare ha portato successo. Magari separare Kofi da Big E & Xavier sarebbe stato davvero una scelta discutibile eppure il dubbio rimane. Qual è la vostra opinione? Per quanto mi riguarda il New Day è più che un semplice trio, è una famiglia. Il rapporto dei tre ragazzi è ben evidente, il canale Youtube di Xavier è la prova vivente di quanto vi sto dicendo e per chi non lo avesse ancora fatto vi consiglio di guardarvi l’intervista del New Day post ppv sul canale Youtube della WWE. Nello stesso istante penso che Kofi campione WWE sarebbe stato un gioiello, un anello da non tenere chiuso per sempre in una scatola bensì esporlo e dare spazio alla sua lucentezza…una occasione sprecata.

RAW WOMEN’S TITLE
Un match titolato inferiore ai due minuti è poca roba senza considerare il dispiacere per non aver dato l’opportunità a Ruby di affrontare “realmente” la Rousey. La WWE ha deciso di spendere il minutaggio per favorire la storyline che vede coinvolti, oltre a Ronda, Charlotte e Becky. Una scelta che mi trova d’accordo in quanto la BeckyMania sta correndo in maniera selvaggia, e il segmento messo in atto non ha fatto altro che gettare benzina sul fuoco, nonostante a farne le spese sia stata la Riott che ha comunque avuto il suo meritato spazio nel Main Event del Raw successivo al ppv. Una scelta che ha quindi accontentato tutti…oppure no? Voi come avreste agito? Avrebbe avuto senso logico eseguire il match di Raw tra Ronda e Ruby nel ppv rinviando a lunedì sera la vendetta di Becky? Oppure siete a favore dell’idea originale andata in onda? Io m schiero con quanto accaduto prima nel ppv e dopo con Raw.

SMACKDOWN’S TAG TEAM CHAMPIONS
Da quando la AEW ha emesso il suo primo vagito, il wrestling web è impazzito nel vero senso della parola. Alla idiozia non c’è mai fine tant’è che il recente arresto di Jimmy Uso è stato inquadrato come una mossa per farsi licenziare. Il pin subito da Naomi nella EC era una prova che la WWE li stava accompagnando verso l’uscita ed invece ecco che i fratelli Uso escono dal ppv come nuovi campioni di coppia. Una decisione che interrompe il regno titolato di The Miz & Shane ma dettata evidentemente dal probabile feud che li vedrà ingaggiare una battaglia per Wrestlemania. Naturalmente i fratelli Uso rappresentano l’essenza del Tag Team e ciò ti porta ad essere sempre in prima linea come accadeva nell’epoca dei Dudley, degli Hardy e di E&C. La storia che vede coinvolti Shane e The Miz è per certi versi affascinante, nata da un’idea inusuale e che giustamente aumenta di spessore poco alla volta. Una serie di scelte che reputo lineari e concrete. Voi invece come avreste agito? Una vittoria per Miz & Shane sui 6 volte campioni di coppia sarebbe stata inopportuna? Pensate che il successo degli Uso non abbia nulla a che vedere con la storyline? Nessuno può escludere che potrebbe essere stata una mossa per mettere a tacere qualsiasi pettegolezzo in seguito a gli ultimi avvicendamenti (tra cui la fantomatica richiesta di lasciare la WWE).

Ora tocca a te…Fa’ la tua scelta!

Girolamo De Nicolo
La mia più grande passione? Il wrestling! Nata negli anni 90 con la voce di Dan Peterson e le immagini trasmesse in tv dalla emittente Tele+2! Ho avuto la fortuna di assistere Live a show delle federazioni italiane/europee e show della WWE nel nostro paese in più occasioni. Blogger ed editorialista, ho intervistato alcune superstar (passato e presente) ma ciò che mi piace sottolineare è identificarmi, prima di tutto, come FAN