Popolo di zonawrestling.net, siete pronti? Siete carichi? Se non lo siete, siatelo!

Perché ci siamo, inizia una nuova vita per SmackDown visto che, per la prima volta da quel 29 aprile del 1999 che segnò il giorno della prima assoluta, lo show blu non può più essere considerato il B-show della WWE, dietro Raw, ma è da considerare almeno pari, in importanza, allo show rosso. A scrivere per voi questo report che inaugura la nuova era dello show blu sarà ENQU4R che, lo dico senza vergogna, è da giorni che pensa a questa puntata e a cosa scrivere, per cui mi auguro che quello che andrete a leggere da qui in avanti sia tutto di vostro gradimento. Ma le chiacchiere stanno a zero: SI COMINCIA!

Siamo in diretta dal leggendario Staples Center di Los Angeles, dove sono passati dei discreti giocatori di Basket di cui, forse, qualcuno avrà sentito parlare. Mi limito a fare solo tre nomi: Shaquille, Kobe e ultimo, non per importanza, un certo LeBron. Mai sentiti?

Ad accoglierci, su uno stage grandioso, ci sono Papà Vince e Stephanie che si ringraziano a vicenda prima di prendere la parola e darci il benvenuto sulla nuova rete. La prima a raggiungere il ring è THE MAN, Becky Lynch, la quale si dice orgogliosa di aprire la puntata perché “questo show me lo porto dentro: è qui che ho iniziato a superare i limiti, a ribaltare le situazioni e a prendere gente a calci. Quindi perché non ricominciare a farlo proprio stasera?”

Ad interrompere Becky arriva King Corbin il quale afferma che dovrebbe essere lui a dare il via allo show. Ma Baron non fa nemmeno in tempo ad entrare sul ring che nell’aere risuona una delle catchphrase più famose della storia del wrestling: “if ya smell what The Rock is cooking”. The Rock è qui, alla prima di Friday Night SmackDown, viene accolto da una ovazione straordinaria da parte del pubblico e si dirige verso il ring. Saluta Becky e, subito dopo, inizia a prendere in giro Corbin “in tutti i modi, in tutti i luoghi, in tutti i laghi e in tutto il mondo”: finge di dare lui la mano e poi dice che quella corona sembra la corona di Burger King. Poi si fa serio, ricorda i vecchi tempi in cui lottava in WWE, sottolinea come l’origine del nome di questo show derivi da un suo modo di dire e chiude con la sua “Finally The Rock has come back Home!”. Ma King Corbin non ci sta, interrompe The Rock e dice che deve fare alcune correzioni: “Questa non è più casa tua, Rock, e tu non sei più il Great One, perchè lo sono io, visto che sono io ad essere il King”. The Rock risponde che non si diventa un re semplicemente vestendosi da re e continua a deriderlo descrivendolo come un “cosplayer vergine di 35 anni che sembra uscito dal ComiCon”. Corbin afferma di essere superiore a tutti, superiore a Becky, a The Rock, al pubblico e persino a LeBron James. A questo punto The Rock riprende la parola e afferma che se Corbin pensa di poter insultare tutti dovrà vedersela con Becky e con lui. I due passano subito dalle parole ai fatti: Becky parte con dei pugni, poi è il turno di The Rock che con il suo People’s Punch stende Baron, Leg Drop della Lynch e poi People’s Elbow, calcio di Becky e, infine, c’è la Rock Bottom!

The Rock riprende il microfono dice che ha amato, ama e sempre amerà SmackDown e chiude con il suo “If ya smeell… what The Rock is cooking!”, dopodiché saluta Becky, che resta sul ring, e va via. Il pubblico è in totale visibilio, e d’altronde non si diventa “the most electric superstars in the history of wrestling” per caso.

Ed eccoci giunti al primo match della serata: Becky Lynch e Charlotte Flair affronteranno in un Tag Team Match Bayley e Sasha Banks, quindi, tutte le Four Horsewomen saranno sul ring e prenderanno parte a questo match. Trish Stratus e Lita intanto sono tra il pubblico a gustarsi, dalla prima fila, lo show.

1)Tag Team Match: Sasha Banks & Bayley vs. Charlotte Flair e Becky Lynch 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ad iniziare sono Charlotte Flair e Bayley, con quest’ultima che prova subito a colpire Becky, ma la irlandese riesce ad evitare il colpo. Charlotte così, sfruttando la distrazione, comincia a colpire Bayley mettendola all’angolo. Tag per Banks e le due colpiscono la Flair con un Snapmare prima e un Double Knees Driver subito dopo. La figlia di Ric reagisce con un paio di Chop e poi colpisce Sasha con una ginocchiata e un Big Boot sull’apron, facendola cadere giù. Flair sale sulla terza corda ma qui Bayley la spinge facendola cadere malamente fuori dal ring. Spot per noi.

Tornati dalla pubblicità Flair riesce a dare il tag a Becky, che parte a mille: Clothesline, Lass Kick all’angolo e Running Forearm Smash su Bayley. Backxpoloder Suplex a segno, poi, nonostante la distrazione di Sasha, Becky connette un Diving Leg drop dalla seconda corda. Tag per la Flair che connette un Big Boot e la Natural Selection ma la Banks interrompe il conteggio, la Lynch non ci sta, si butta su Sasha e le due cominciano a colpirsi senza sosta. Bayley si rialza per prima e dà una mano alla amica, poi arriva anche Charlotte e scatta la rissa. Sasha subisce una ginocchiata e poi un Missile Dropkick da Becky. Bayley e la Banks sono entrambe fuori dal ring e così Charlotte Flair esegue il suo Moonsault, travolgendo le due avversarie. Bayley ritorna sul ring ma qui viene intercettata da Charlotte che la chiude nella sua Figure-4 che presto diventa Figure-8 Leglock e qui Bayley non può fare altro che cedere. Charlotte Flair sottomette la campionessa di SmackDown e si regala questa importante vittoria.

Winners: Becky Lynch e Charlotte Flair

Erin Andrews, giornalista della FOX, intercetta il New Day e chiede a Kofi Kingston cosa dice a chi lo reputa lo sfavorito stasera contro Brock Lesnar. Kingston ride e dice che lo è sempre eppure è ancora campione e aggiunge che anche stasera la spunterà in qualche modo.Tra il pubblico, intanto, oltre a numerose leggende della WWE, come Mick Foley e Kurt Angle, c’è pure l’imbattuto Campione del Mondo dei Pesi Massimi di boxe Tyson Fury.

Seth Rollins si dirige verso il ring visto che lo attende un match contro Shinsuke Nakamura ma, non appena, entra nel quadrato parte la sigla della Firefly Fun House. Bray Wyatt saluta Seth Rollins e dà lui il benvenuto, poi presenta a tutti noi i vari personaggi del suo show: Ramblin’ Rabbit è vestito da Seth Rollins, dice di voler essere come lui e consiglia a Seth di non entrare nella gabbia a Hell in a Cell perchè non si rende conto di cosa sia capace Bray. Wyatt lo rimprovera ma poi lo ringrazia perchè ha dato lui una splendida idea: vuole mostrare a Seth cosa succederà Domenica. Così vediamo Ramblin’ Rabbit in una piccola gabbia, sempre vestito da Rollins, contro Mercy le Buzzards: Mercy si scaglia subito contro Ramblin, lo fa a pezzi e fa volare ovunque la sua imbottitura. Bray allora la raccoglie e poi scoppia a ridere, poi si rivolge a Seth e dice che la storia si ripeterà, perchè ora è il suo turno!

Tra il pubblico ci sono anche Hulk Hogan e Ric Flair che, probabilmente,stanno facendo scouting per il 5 vs 5 di Crown Jewel.

2) Single Match: Seth Rollins vs. Shinsuke Nakamura 2 out of 5 stars (2 / 5)

Nakamura è, come al solito, accompagnata da Sami Zayn, che ormai è il nuovo Lio Rush. Subito Nakamura atterra Rollins ma quest’ultimo lo solleva e lo scaraventa fuori ring e seguono poi due Suicide Dive. Tornati sul ring, Nakamura prova la Kinshasa ma va a vuoto e seguono una Sling Blade, un Roundhouse Kick e una Avada Kedavra da parte di Seth ma, sul più bello, vanno via le luci: Nakamura non sa che fare, Rollins è sullo stage terrorizzato. The Fiend appare alle spalle di Rollins e connette la sua Mandible Claw! Poi lo scaraventa a terra e si sente la inquietante risata di Bray.
No contest

Parte poi un recap della faida tra Kevin Owens e Shane McMahon che ci fa da intro al prossimo match della serata: il Ladder Match tra i due con in palio le rispettive carriere in WWE. Chi perde sarà costretto ad abbandonare la compagnia di Stamford.

3) Ladder Match: Kevin Owens vs. Shane McMahon 4 out of 5 stars (4 / 5)

Kevin Owens è già sul ring e, all’arrivo di Shane sullo stage, il canadese parte subito in quarta, si getta sul figlio di Vince e i due iniziano subito a darsele. Owens con un braccio teso manda Shane fuori ring e poi lo schianta contro i gradoni d’acciaio, poi prende una scala, la mette tra ring e transenne e ci lancia sopra Shane. McMahon reagisce con una Side Russian Leg Sweep, Owen cerca la Stunner ma Shane riesce a evitarla e colpisce il canadese con un Wrecking Dropkick prima e poi con una scala, dopodiché sistema il canadese sul tavolo di commento e, salito sulla terza corda, esegue perfettamente il suo Flying Elbow Drop, distruggendo il tavolo. Tornati dalla pubblicità la situazione è cambiata, Kevin è in controllo ed esegue uno splendido Frog Splash su Shane che era stato posizionato su una scala, distruggendola. Kevin cerca di raggiungere la valigetta appesa sul ring ma Shane lo colpisce con dei colpi di sedia fino a quando il canadese non cade. Shane poi posiziona una scala su Owens e mette a segno la Coast To Coast e prova a salire per vincere il match. Ma Kevin lo ferma, connette una Powerbomb dritto sulla scala tra le corde, distruggendo il suo avversario, sale e sgancia la valigetta! Kevin è salvo! Sarà Shane a dover abbandonare la compagnia!

Winner: Kevin Owens

Kevin finalmente ha ottenuto la sua vendetta nei confronti di Shane per tutte le angherie subite negli ultimi mesi e, così, decide di umiliarlo in mondo visione: lascia la valigetta, prende un microfono, solleva Shane e gli sputa in faccia tutta la sua rabbia con una frase che è diventata il marchio di fabbrica della famiglia McMahon: “YOU’RE FIRED!”. Poi, per non farsi mancare niente, lo colpisce con una Stunner sellata perfettamente da Shane. È l’apoteosi totale.

Kayla Braxton è nel backstage con Paul Heyman, il quale dice che Rey Mysterio settimana scorsa è stato massacrato da Brock perchè, semplicemente, era sulla strada di Lesnar, ora Kofi ha lo stesso tipo di problema, per cui farà la stessa fine del messicano. Paul Heyman, non sapevo facesse anche metafore (semicit). Chiude con il suo solito spoiler: sta sera Lesnar vincerà e sarà il nuovo campione.

4) 8-Man Tag Team Match: Heavy Machinery, Braun Strowman e The Miz vs. AJ Styles, Randy Orton, Dolph Ziggler e Robert Roode 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Match un po’ a caso, così tanto per inserire nella prima su Fox tante superstar tutte insieme. Ad iniziare sono The Miz e Ziggler, il primo subisce subito una distrazione e Ziggler ne approfitta colpendo ripetutamente e mettendo a segno subito la Zig Zag, Mizanian risponde connettendo una DDT. Tag per Strowman che travolge Ziggler e lo colpisce con una poderosa Clothesline, va a schienare Dolph ma Roode interrompe lo schienamento, ciò scatena un disordine generale in cui tutti intervengono: Roode finisce vittima della Skull Crashin’ Finale di Miz, RKO di Orton su Miz, Otis travolge Orton che va fuori dal ring, AJ stende Otis con il Phenomenal Forearm, Tucker travolge Styles e finisce con lui fuori dal quadrato. Ad uscirne vittorioso è Braun che, rialzatosi, corre intorno al ring travolgendo tutto e tutti. Si ferma poi davanti a Tyson Fury, i due vanno faccia a faccia in un momento di grande tensione che poi viene rovinato dal ritorno di Dolph, che dura 5 secondi, prima di venire lanciato da Braun a destra e a sinistra. Tornati nel ring Strowman colpisce Dolph con una Running Powerslam per 1,2,3 vincente.


Winners: Heavy Machinery, Miz e Strowman

A fine match Braun, con uno sguardo di sfida, cerca il contatto visivo con Fury, il quale si innervosisce, scavalca le transenne e prova a raggiungere il ring per dare una lezione a Braun. Servono circa 10 uomini della sicurezza a bloccarlo e ad allontanarlo dal bordo ring, per evitare un qualche contatto fisico tra i due.

Ci viene mostrato un video dal canale YouTube della WWE dal quale capiamo che un DJ, un certo Marshmallow, totalmente a caso e in maniera del tutto fortuita, ha schienato Carmella ed è diventato il nuovo 24/7 Champion.

Adesso avremo il match tra Roman Reigns e Erick Rowan, match che sarà un Lumberjack Match,con tutti i vari jobber a bordo ring, come da tradizione. Danie Bryan invece raggiunge Michael Cole e Corey Graves al tavolo di commento. Corey che stai facendo qui?! Vai a consolare Carmella che è stata spogliata del suo titolo!

5) Lumberjack Match: Roman Reigns vs. Erick Rowan 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il match parte subito forte: Erick spinge Roman verso il paletto e colpisce più e più volte prima di lanciarlo in mezzo alle superstar a bordo ring, tra i quali spiccano Cesaro, Ricochet, Nakamura, Andrade, l’Original Club e Ali. Reigns poi, tornato sul ring, lancia Rowan fuori dal ring e qui Erick fa una strage, mandando al tappeto diversi lottatori, ritorna nel quadrato e inizia una rissa con i Lumberjacks in cui a prenderle è sopratutto Roman. Tornati nel ring, Erick esegue la sua Head Squeeze ai danni di Reigns, il quale con degli Uppercut e dei calci se ne libera. Connette poi una Clothesline all’angolo, la Never Ending Story, un Jumping Clothesline ed un Samoan Drop,Rowan risponde con un Big Boot ma Roman connette il suo Superman Punch. Poi, dal nulla, spunta Luke Harper, che colpisce numerose superstar a bordo ring e cerca di salire sul quadrato, Bryan capisce la situazione e, abbandonata la sua postazione di commento, cerca di fermarlo. Reigns prende la rincorsa e si lancia in Plancha su tutti quanti, facevo strike. Rowan si fa strada e stende Ali con una Powerbomb su Reigns, poi riporta quest’ultimo sul ring e connette una Running Crossbody poi prende Reigns per la testa ma Roman si libera con una gomitata prima e un Superman Punch poi. Ad interromperlo però arriva Luke Harper, che lo stende con una Clothesline ma, si intromette anche Daniel Bryan che stende Harper con Running Knee. Rowan prende Bryan per la Iron Claw ma viene schiantato dalla Spear di Roman Reigns che da la vittoria a Roman.

Winner: Roman Reigns

Bryan offre la mano a Reigns che, dopo averci pensato, anche grazia alla spinta del pubblico, accetta.

E siamo giunti al Main event di questa puntata di SmackDown in cui vedremo Brock Lesnar tornare a combattere un match in uno show settimanale della WWE a distanza di 15 anni dall’ultima volta.

6) WWE Championship Match: Kofi Kingston vs. Brock Lesnar 1 out of 5 stars (1 / 5)

Lesnar fa il suo ingresso per primo, accompagnato come sempre da Paul Heyman, arriva poi Kofi, accompagnato da Big E e Xavier Woods che poi tornano nel backstage. Partono le presentazioni ufficiali, con Heyman che introduce, come al solito, personalmente il suo assistito. È tutto pronto può iniziare il match, suona la campanella. Fine. No, non sto scherzando, è andata veramente così: Kofi si lancia verso Brock, il quale lo prende al volo e lo schianta con la sua F-5 per lo schienamento vincente. Vengono inquadrati Mark Henry e Goldberg, il primo totalmente sorpreso, il secondo che fa una faccia che sembra dire “io lo sapevo, che vi aspettavate?”. Ci ho messo di più io a scrivere le tre righe di presentazione del match che Lesnar a vincere il match. Ho dato una stellina solo perché il risultato, cioè la fine del regno di Kofi, è qualcosa che desideravo dal giorno dopo dell’ultima edizione di WrestleMania, ma se il buongiorno si vede dal mattino questo di Brock non si preannuncia un grande regno…

Winner: Brock Lesnar

Lesnar che, chiaramente, non ha iniziato nemmeno a sudare, festeggia il suo successo ma, ad interrompere i festeggiamenti, risuona la musica di Rey Mysterio. Rey Mysterio appare sullo stage ma, sorpresa sorpresa, quello che è accanto a lui non è Dominic, ma è quella bestia umana di Cain Velasquez! Un bisonte di 185 cm per 110 kg! Velasquez, colui che sconfisse Lesnar in UFC, strappando dalle mani di quest’ultimo il titolo mondiale di Pesi Massimi, è qui a SmackDown! Cain sembra incazzato come una bestia, si sfila subito la maglia (ed emerge la presenza di qualche kg di troppo) e si dirige verso il ring con uno sguardo da duro. Sale sull’apron ring ed è qui che Lesnar inizia a sudare, respira profondamente, sembra teso, preoccupato, quasi spaventato. Cain entra nel ring e si getta con furia su Brock, lo mette a terra e lo colpisce ripetutamente, fino a quando Lesnar non se ne libera ed abbandona il ring, recuperando la cintura. Velasquez lo invita a salire sul ring ma Brock, dopo tante finte, decide di evitare lo scontro e se ne va, sorridendo e minacciando i due atleti di origine messicana.

Su queste immagini termina la prima puntata di SmackDown su FOX, l’appuntamento è alla prossima, sempre qui su zonawrestling.net!

ENQU4R

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7.5
Evoluzione delle storyline
7.5
VIAzonawrestling.net
FONTEzonawrestling.net
ENQU4R
Laureato in legge, ancora senza un futuro certo, ma con tre grandi passioni: il Calcio, il Cinema e la WWE. Come tutti quelli della mia età mi sono avvicinato al wrestling 15 anni fa, su Italia 1, con John Cena ed Eddie Guerrero, poi me ne sono allontanato riscoprendolo da poco più di 5 anni. Adoro Seth Rollins, AJ Styles e Kevin Owens. Nel sito oltre ad essere, ormai, tra i veterani che rompono le scatole ai nuovi arrivati, sono il "reporter ufficiale" di SmackDown e di Main Event. Quando non sono in giro a bere Gin Tonic e Old Fashion passo le giornate tra film, serie tv, tennis e partite di calcio. Fino alla fine!