Benvenuti ad una nuova puntata di Fusion! Qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo questa settimana.

 

La puntata si apre con una scosciatissima Salina de la Renta che parla al telefono della Promocionès Dorado. Si vanta di quanto lo show possa migliorare sotto la sua guida e ipotizza un allargamento degli uffici della Dorado. Low-Ki è li con lei ad allenarsi, ma la interrompe invitandola ad essere più concentrata sui propri assistiti. Già la scorsa settimana Low-Ki sembrava mal sopportare vedere Salina trascurarlo.

Parte una sigla fatta apposta per l’occasione e siamo nel backstage dove vediamo Rich Bocchini e Jim Cornette in compagnia di Salina. Bocchini è molto impostato e tessa le lodi di Salina, mentre Cornette sembra chiedersi perchè diavolo sia lì. Salina dà il benvenuto a tutti in questa ‘nuova’ MLW. Afferma che, una volta finito lo show, tutti capiranno che lei avrebbe dovuto dirigere lo show fin dalla prima puntata. #lafacciadiCornette

 

Durante l’entrata di Low-Ki, vediamo Sami Callihan a cui viene impedito di entrare nell’arena. A quanto pare l’ordine di chiuderlo fuori è stato dato da Salina stessa. Cerca, in qualche modo, di forzare la porta con un coltello. Non credo ce la possa fare.

Low-Ki VS Daga 3 out of 5 stars (3 / 5)

Resa dei conti tra i due. L’ultima volta Daga ha dovuto dire addio ad una parte di orecchio. Fase di brawling iniziale utile ad evidenziare l’astio che è maturato tra i due wrestler.

Una volta sul ring è il messicano a prendere il controllo con diverse mosse aeree e con uno Stomp che lo porta al conto di due. Il controllo di Daga viene meno quando Low Ki riesce ad invertire un Vertical Suplex lanciando l’avversario sulle corde. L’ex campione inizia a lavorare gli arti superiori di Daga e poi utilizza uno dei ring-post per infierire anche sugli arti inferiori. Conto di due anche per lui.

Daga reagisce ai calci di Low-Ki con ben due Dragon Screw e cercando il pin dopo una Clothesline. I due finiscono sull’angolo dove Low-Ki cade e viene poi colpito da un Missile Dropkick. Daga risale sull’angolo ma viene preso da Low-Ki e imprigionato da un Dragon Suplex con cui Low-Ki chiude il match aiutandosi con le corde.

WINNER: Low-Ki

 

Vediamo Salina nel backstage. Ci rivela quali saranno i partecipanti al torneo in programma per il nuovo titolo Openweight. Gringo Loco affronterà Hammerstone e Pillman affronterà Rich Swann. I due vincitori se la giocheranno con il titolo in palio il primo di Giugno. Mi piace l’idea di un titolo secondario aperto a chiunque, ma c’è da dire che ci si ricorda a malapena dell’esistenza del titolo Middleweight.

 

Rivediamo l’attacco dei Contra Unit verso Lawlor e la vittoria di LA Park durante la Battle Riot. Viene mostrato anche Avalanche, wrestler tedesco che sarà il prossimo avversario di Lawlor. Vediamo Lawlor a spasso con Ariel Dominguez. Parla alla telecamera dicendo che a lui non importa da dove vengano gli sfidanti, tanto alla fine vincerà lui.

 

L’assenza di Lawlor dalle puntata settimanali sta diventando un problema. Lo vediamo solo in promo come questo dove non fa altro che dire che batterà degli sfidanti che ritengo palesemente di transizione. Sappiamo che Park non vincerà il titolo così come sappiamo che Avalanche perderà e se ne tornerà in Europa. Low-Ki aveva un oceano di personalità in più come campione.

 

Rivediamo Sami Callihan. Nonostante le mie previsioni, pare sia riuscito ad aprire una porta grazie ad un coltello. Si porta appresso l’odiato cameraman dicendogli di far silenzio. Dietro l’angolo vediamo Ricky Martinez al telefono. Callihan lo aspetta a fine corridoio e lo attacca rubandogli il telefono.

 

Hijo de LA Park (w/ Salina de la Renta) VS Gringo Loco 2 out of 5 stars (2 / 5)

Il pubblico è palesemente dalla parte dell’americano. I due partono lenti scambiandosi qualche Lock Up ed un paio di Arm Drag. Vediamo poi alcuni scambi rapidi che finiscono con uno stand-off. Park butta fuori dal ring l’avversario per poi eseguire una Suicide Dive. Una volta tornati sul ring vediamo Park colpire Gringo con la propria cintura. (Che fastidio quando l’arbitro non fa assolutamente nulla in un match dove dovrebbe esserci la squalifica.)

I due si ritrovano su di un angolo e Gringo connette una Super Falcon Arrow. Conto di due. Stesso epilogo ma a parti invertita subito dopo una Code Red di Park. Canadian Destroyer da parte di Park che però ancora non basta per chiudere il match. Il messicano va quindi sul turnbuckle ma viene raggiunto dall’avversario che connette un’altra Super Falcon Arrow. Conto di due e mezzo! Omori Driver da parte di Park e 1,2,3!

WINNERHijo de LA Park

 

Breve promo per i Contra Unit. Samael e Fatu dicono che Hughes è abituato ad essere imbattibile(si, a quanto pare è davvero imbattuto in MLW) ma che non ha ancora incontrato loro tre.

 

Vediamo Callihan che utilizza il telefono di Martinez per contattare Salina. Ormai Sami ha sviluppato una sorta di amicizia con il cameraman. Salina risponde pensando di parlare a Ricky e dicendogli che è mezz’ora che lo cerca. Sami risponde facendogli presente che non è Ricky e Salina risponde in spagnolo alla Pablo Escobar promettendo morti e tragedie alla famiglia Callihan. Sami afferma di non capire nulla di spagnolo e Salina gli risponde in inglese facendogli presente che lui non ha in mano nulla contro di lei, a parte i soldi che lei stessa gli ha dato. Sami non è d’accordo e la minaccia ricordandole di avere il telefono di Martinez con tuttio ciò che ci potrebbe essere al suo interno.

 

LA Park(w/ Salina de la Renta) VS Pentagon Jr. 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Park attacca subito Pentagon sullo stage. Il pubblico è tutto dalla parte dell’ex Lucha Underground che subisce anche alcuni colpi con delle gradinate.

Arrivati sul ring vediamo Park legare Pentagon all’angolo e colpirlo a calci. Non contento, lo colpisce con la sua cintura e lo butta fuori dal ring. Qui Salina lo colpisce con un calcio. Poco dopo vediamo un’altra interferenza di Salina dove cerca di strappare via la maschera di Pentagon. Lui ne approfitta e intanto che c’è ci butta la lingua dentro. Si prende giustamente uno schiaffone.

Arm Drag ai danni di Park che scivola fuori dal ring travolgente un cameraman per poi essere raggiunto da una Tope Suicida di Pentagon. Sling Blade e conto di due. Risposta di Park con un German Suplez e conto di due anche per lui. Intanto Pentagon invita il pubblico a cantare ‘Bruja, Bruja’ a Salina.

Backstabber di Pentagon e altro conto di due. Cerca la Penta Driver ma Park lo colpisce con una testata ed un Knee Strike seguito dall’ennesimo conto di due. Enziguiri e Super Kick di Pentagon, altro conto di due. Dopo l’ennesima fase fuori dal ring vediamo Park eseguire uno Spin Kick dall’angolo per poi chiudere il match con una Spear.

WINNER: LA Park 

Troppi conti di due e troppo dominio da parte di un quasi sessantenne. LA Park sarà bravo e caro, ma Pentagon è uno dei nomi più richiesti fuori dal mondo WWE. Vederlo perdere cosi in questo modo mi fa solo presupporre che stia semplicemente aspettando di iniziare a lavorare in esclusiva in AEW. La MLW fa bene ad utilizzarlo per elevare i propri nomi, ma LA Park non mi pare il wrestler migliore su cui puntare se parliamo di un discorso futuro.

 

La puntata si chiude con Salina che ringrazia tutto il pubblico per aver speso i loro disgustosi soldi. Afferma che ora andrà a festeggiare, ma in un posto di classe, non a New York che lei rinomina ”ascella degli Stati Uniti”. Detto ciò, Salina intende aprire un pacco arrivato da uno dei loro sponsor. Salina e LA Park lo aprono e da lì esce Mance Warner che malmena il vincitore della Battle Riot.

 

RECAP

  • Low-Ki batte Daga in 10:37 [***]
  • Hijo de LA Park batte Gringo Loco in 5:50 [**]
  • LA Park batte Pentagon Jr. in 11:50 [**1/2]

COMING SOON

  • MLW Openweight Title Tournament: Gringo Loco VS Alex Hammerstone
  • Barrington Hughes VS Jacob Fatu
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità Lottato
6.5
Qualità Promo
6.5
Evoluzione Storylines
6.5
VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Classe 1991, newsboarder, reporter di ROH e di MLW. Appassionato di libri (Ellroy, Orwell, Kerouac, Hornby e Bunker i miei preferiti), di criminologia e di musica scritta da gente ormai morta.Promotion seguite: RoH, MLW, NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.