Buongiorno amici di Zonawrestling, eccoci di nuovo insieme per un report di MLW Fusion. Nell’episodio di oggi assisteremo, tra le altre cose, ad altri match dell’Opera Cup e al debutto in ring del soldato mascherato di CONTRA. Alla tastiera per voi c’è Nino De Maio.

L’episodio si apre con un video in cui tutti i lottatori in azione stasera per l’Opera Cup raccontano le loro sensazioni sui match che li attendono. Dopo la sigla i commentatori provano a darci il benvenuto, ma CONTRA li interrompe. Samael ricorda che mentre si celebra la tradizione, Contra sta diventando più forte allenando i propri soldati nel freddo bunker nel cuore della Mongolia e questa stasera ci sarà il debutto della Black Hand of Contra: direttamente dal Sudafrica, Mads Krugger, un uomo che porterà molta sofferenza.

La linea torna ai commentatori, che si scusano per essere stati hackerati e ci introducono al primo match della serata, che vedrà contrapposti ACH e Laredo Kid.
Opera Cup 1st Round Match: ACH vs. Laredo Kid 3 out of 5 stars (3 / 5)

Si parte dunque subito subito con un match valevole per l’accesso alla semifinale dell’Opera Cup. Il match parte subito a ritmi alti, con entrambi i lottatori che sembrano essere in grado di anticipare le mosse dell’avversario. Il primo a portare a proprio vantaggio l’inizia del match è il messicano, che sfrutta la sua agilità con un volo fuori dal ring. ACH però risponde con un calcio sull’apron seguito da un suplex fuori dal ring e continua a dominare tutta la fase centrale del match. Il primo tentativo di pin arriva però dal lottatore mascherato dopo aver connesso un northern light suplex, riprovandoci poi poco dopo dopo una michinoku driver seguita da due moonsault, ma il risultato è sempre un conto di due. Quando Laredo Kid riprova a lanciarsi dal paletto, ACH ribalta la situazione con una powerbomb che porta solo il conto due. Quello è il momento che porta verso il finale del match, quando ACH si libera al conto di due dopo una cutter dalla seconda corda di Laredo Kid, che prova a risalire sul paletto ma subisce un calcione da ACH, che vince il match dopo aver connesso con una brainbuster.

Winner: ACH via pinfall

Nel backstage ACH proferisce parole minacciose all’indirizzo del suo prossimo avversario.

Il suo prossimo avversario sarà Tom Lawlor ed è proprio Filthy Tom il protagonista del prossimo promo registrato. Lowler annuncia per la prossima settimana il debutto di Kevin Ku, nuovo membro del Filthy Team, in tag con Dominick Garrini. Lawlor dice che questi due dimostreranno che “Violence is Forever”, che sembrerebbe essere il nome del nuovo tag team.

Dalle Hawaii abbiamo ora un promo dei Von Erich, che spiegano che i Contra sono solo dei bulli e sono persino offesi dal fatto di essere stati chiamati in causa, per questo vogliono infliggere ai Contra un’altra lezione e li invitano a sfidarli per i titoli perché non le cose non andranno come loro si aspettano.

Dopo la pubblicità, abbiamo un video da Città del Messico, dove si trova Salina de la Renta. Salina de la Rente dice di rivelarci dove si trova perché stufa di sentire Konnan dire bugia ai media. La ragazza, poi, dice di essere andata in Messico per risolvere delle questioni che a Konnan non piaceranno e conclude cantando in spagnolo, con un coltello tra le mani.

Single Match: Mads Krugger vs. Ariel Dominguez [s.v.]

Siamo al secondo match della serata, con il debutto in ring di Mads Krugger. Il povero Ariel Dominguez è una semplice vittima sacrificale e viene infatti squashato e schienato in meno di due minuti.

Winner: Mads Krugger via pinfall

Arrivano altri membri della Contra Unit che chiudono il malcapitato Ariel Dominguez in una sacca per cadaveri e lo portano via.

Dopo la pubblicità, abbiamo un promo registrato di Richard Holliday che dedica ad Alexander Hammerstone la sua vittoria della scorsa settimana nel primo round dell’Opera Cup.  Poi si concentra sul prossimo round, dichiarando che i suoi potenziali avversari in semifinale, Low Ki e Davey Boy Smith JR (che si affronteranno nel main event della serata), non sono in grado di batterlo e quindi dedica ad Hammerstone anche la vittoria del prossimo turno.

Ci viene comunicato che la Contra Unit ha accettato la sfida dei Von Erich, che la prossima settimana dovranno difendere i titoli di coppia contro Simon Gotch e il campione del mondo Jacob Fatu.

Opera Cup 1st Round Match: Low Ki vs. Davey Boy Smith 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Siamo giunti dunque al momento del main event, con la rivincita della semifinale dello scorso anno, quando a vincere fu Davey Boy Smith JR. Il match inizia con una stretta di mano tra i due. Le fasi iniziali della contesa sono di studio, con tante prese al tappeto, sia da una parte che dall’altra. Questo canovaccio caratterizza soprattutto i primi dieci minuti di match, con Low Ki che lavora alla gamba sinistra di Davey Boy Smith Jr, mentre quest’ultimo mira soprattutto al braccio sinistro del suo avversario. Nella seconda parte di match è Davey Boy Smith Jr a prendere il sopravvento, continuando sempre a lavorare al braccio di Low Ki, che riesce a controbattere davvero poche volte. La prima lo fa con un crucifix pin e poi, dopo quasi altri cinque minuti di sofferenza, con un double stomp che gli offre l’opportunità di chiudere l’avversario in una octopus stretch per poi indebolirlo per un paio di minuti, fino a quando non va a vuoto dal paletto e il figlio di British Bulldog connette con una powerslam che gli vale il conto di due. Come nella semifinale dello scorso anno Low Ki chiude Davey Boy Smith JR nella sua dragon sleeper, Davey Boy Smith JR come lo scorso anno prova il roll-up, che però stavolta viene ribaltato da Low-Ki che riesce in questo modo a ottenere il pin vincente e a guadagnarsi la semifinale.

Winner: Low Ki via pinfall

Al termine del match i due si stringono la mano come avevano fatto all’inizio. Prima di chiudere i commentatori ci annunciano che nel prossimo episodio vedremo in azione Calvin Tankman e ci ricordano ancora una volta che i Von Erich dovranno difendere i loro titoli dall’assalto della Contra Unit e che vedremo la prima semifinale della Opera Cup tra Richard Holliday e Low Ki.

Proprio quest’ultimo chiude l’episodio dicendo di aver appena battuto un top e che il livello altissimo. Ci sono però sempre delle opzioni per i suoi avversari: “Pinfall, submission or go to sleep”. Su queste parole si chiude un altro episodio di MLW Fusion, quindi per noi è il momento dei saluti dandoci appuntamento alla prossima settimana, sempre su queste pagine, per il report di un nuovo episodio.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
6
Qualità dei promo
6
Nino De Maio
Nato nel 1991, appassionato di wrestling dal 2003, newsboarder dal 2017. Esteta del wrestling e dello sport in generale. I miei lottatori preferiti sono Eddie Guerrero, AJ Styles, Kurt Angle e CM Punk. Burn it down!