Bill Goldberg, intervistato da WWE.com per pubblicizzare WWE 2K17, del quale sarà il bonus per chi ordinerà il gioco prima dell’uscita, ha commentato il proprio breve periodo in WWE, a cavallo tra il 2003 e il 2004:

“Ritengo sia stato un periodo fruttuoso. Sono stato pagato e ho stampato il sorriso sui volti della gente, per cui non potrei mai definirlo un fallimento. In fin dei conti, ho lasciato la WWE a WrestleMania col braccio sollevato in aria, dopo aver battuto Brock Lesnar; insomma, è stato un periodo pieno di successi.”

Le successive parole di Goldberg sono dedicate proprio al famigerato incontro con Brock Lesnar di WrestleMania XX, con entrambi i contendenti che avrebbero lasciato la WWE il giorno dopo, facendo infuriare gli spettatori che li fischiarono per tutta la durata del match:

“Eravamo nell’occhio del ciclone fin dall’inizio. Sarebbe potuto essere l’incontro più duro che la WWE, o qualunque altra compagnia, nessuna esclusa, avesse mai visto; il potenziale del match era indiscutibile. Tuttavia, gli appassionati sapevano che eravamo entrambi con un piede fuori dalla WWE, per cui, cos’altro ci si poteva aspettare? Mi sarei comportato come loro, non li biasimo neanche un po’.

In ogni caso, il match avuto alcuni buoni momenti. Ogni volta che sono salito sul ring per confrontarmi con Brock Lesnar mi sono divertito…in fondo, sono un atleta, una persona competitiva, e lo sarò fino al giorno in cui morirò.”

FONTELordsOfPain.net, WWE.com & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.