Come un fulmine a ciel sereno, nelle scorse settimane è arrivata una notizia sconvolgente: Dean Ambrose ha deciso di non trattare per il rinnovo del suo contratto, concludendo così la sua esperienza in WWE una volta giunta la naturale scadenza dell’attuale accordo, prevista per il periodo strettamente successivo a Wrestlemania 35. Nonostante manchi ancora qualche mese, la federazione ha comunicato la separazione col wrestler con largo anticipo, destando più di qualche dubbio nella mente dei fan. In molti pensano che tutto ciò sia un work, paragonando questa situazione a quella di CM Punk prima di Money In The Bank 2011, dando sfogo alla propria creatività al fine di immaginare il possibile fine di questa presunta montatura.

Dal canto mio, non penso che la WWE abbia deciso di far uso di un comunicato ufficiale per proporre una storia all’interno degli show settimanali. Mi sembra che ci sia ben poco da discutere: Dean Ambrose, dopo la prossima edizione dello Showcase Of Immortals, lascerà la compagnia. Certo, magari in un futuro le due parti si potranno riavvicinare, anche grazie alla presenza della compagna del wrestler all’interno della federazione, ma, per ora, le cose sono destinate ad avviarsi verso un triste ed inaspettato epilogo.

Per quanto The Lunatic Fringe possa essere scarico e demotivato in vista del suo prossimo addio, credo che sia ancora previsto un suo impiego nel ppv più importante dell’anno. Alla fine, stiamo parlando di un performer che, proprio a causa dei recenti fatti, può attirare verso di se molta curiosità, soprattutto nel cuore di chi ancora crede ad una sua possibile permanenza. Per questo, escludendo la possibilità di vedere Ambrose coinvolto in dei match secondari, come la Battle Royal per André The Giant, ho provato ad immaginare tre ipotetici match per Wrestlemania che vedrebbero coinvolto il lottatore.

Il primo possibile incrocio che mi viene in mente è con EC3.

Parto col dire che, dal mio punto di vista, questo potrebbe essere lo scontro più plausibile. Difatti, già da diverse settimane tutti i principali siti di informazione che riguardano la disciplina parlano di un eventuale scontro tra questi due lottatori. Se poi aggiungiamo che, questa settimana, Ethan Carter ha battuto The Lunatic Fringe al suo match di debutto, abbiamo già dei presupposti per l’inizio di una futura faida.

Sicuramente, l’impiego di Dean Ambrose in un match del genere sarebbe più che giustificato, dato che, essendo lui in uscita, potrebbe perdere tranquillamente contro un wrestler emergente come EC3. Allo stesso tempo, l’ex TNA avrebbe così l’occasione di presentarsi al grande pubblico ottenendo una vittoria significativa contro un avversario molto importante. Però, al contempo, questa sfida è quella che mi ispira di meno tra tutti gli ipotetici incroci da me individuati, soprattutto perché mi pare un incontro costruito abbastanza a caso e senza nessun fine vero e proprio.

Il secondo scenario che mi viene in mente vede la scheggia impazzita inserita nel match valevole per il titolo universale.

Diciamo che, probabilmente, questa potrebbe essere la soluzione più difficile da gestire. Infatti, in quanto Seth Rollins ha vinto il Royal Rumble Match, meriterebbe di affrontare in un match uno contro uno l’attuale campione universale, senza dover ricorrere all’inserimento di un terzo incomodo.

Ma, contemporaneamente, questa potrebbe essere una scelta più che saggia. In questo ipotetico Triple Threat, infatti, Dean Ambrose potrebbe essere il wrestler ideale per permettere a chiunque di uscire dall’incontro in una maniera dignitosa. Per l’appunto, nel caso in cui Rollins schienasse il suo ex-compagno dello Shield, il primo uscirebbe da Wrestlemania come nuovo campione universale, mentre Brock Lesnar ne uscirebbe sostanzialmente illeso. L’unico che ne potrebbe risentire sarebbe sicuramente Ambrose, ma, dato che stiamo parlando di un performer senza pretese per il futuro, tutto ciò potrebbe passare chiaramente in secondo piano. Insomma, un po’ come a Wrestlemania 31.

Infine, il terzo ipotetico avversario che mi viene in mente è Triple H.

I due hanno avuto modo di interagire recentemente, quindi il tutto sarebbe più che giustificato. In più, nonostante non sia un vero e proprio inedito, sarebbe abbastanza interessante vedere questi due personaggi a confronto: sia perché questi due atleti, quando furono contrapposti, si trovarono ad incrociare le braccia in un evento che passò nettamente in secondo piano, ossia la prima edizione del ppv Roadblock; sia perché, quando venne disputato questo match, l’uscente campione intercontinentale vestiva i panni del Face, mentre adesso si trova dalla parte degli Heel, cosa che potrebbe rendere nel suo piccolo questo match una sorta di prima volta. In conclusione, se ci aggiungiamo che il match tra The Cerebral Assassin e Batista per lo Showcase Of Immortals non sembra essere più così sicuro, questo potrebbe essere sicuramente un piano B molto interessante.

In poche parole, ci sono mille soluzioni che ci possono condurre ad un’uscita di scena del wrestler di Cincinnati. Con la speranza che la WWE abbia la voglia di lavorare ancora con questo atleta, permettendogli di chiudere il sipario in maniera dignitosa.

E voi, cosa ne pensate dei miei tre possibili match d’addio ipotizzati per Dean Ambrose? Come al solito, vi invito a scrivere nei commenti che match del Lunatic Fringe vorreste vedere a Wrestlemania 35.

The Notorious

The Notorious
Ho 19 anni. Seguo il wrestling da quando sono bambino, ed è tutt'ora la mia passione. Mi autodefinisco un WWE guy, perchè mi interessa soprattutto la federazione di Stamford, ma allo stesso tempo, quando ne ho modo seguo anche le indipendenti. F**k The Mayweathers.